Domenica 19 Maggio 2019 | 18:55

NEWS DALLA SEZIONE

La polemica
No ai soldi della Regione per il «massacro» di Chieuti: ira degli animalisti

No ai soldi della Regione per il «massacro» di Chieuti: ira degli animalisti

 
Questa mattina
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Martedì atteso Salvini

 
Il caso
Arresto Giancaspro: così al Comune di Trani nascevano i bandi su misura

Arresto Giancaspro: così al Comune di Trani nascevano i bandi su misura

 
L'intervista
Ministro Lezzi: «Il Sud con noi sta voltando pagina»

Ministro Lezzi: «Il Sud con noi sta voltando pagina»

 
L'appuntamento
Incontri d'autore: Ivana Spagna ospite nella redazione della «Gazzetta del Mezzogiorno»

Incontri d'autore: Ivana Spagna ospite nella redazione della «Gazzetta del Mezzogiorno»

 
Sport
Basket, play-off scudetto: Brindisi ko nella prima gara, lunedì di nuovo in campo

Basket, play-off scudetto: Brindisi ko nella prima gara, lunedì di nuovo in campo

 
Trasporti
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Ferrovie, il Mit annuncia: in Puglia nuovi servizi sull'Alta velocità. Ma non esiste

 
L'episodio
Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

Bisceglie: atti osé in piazza fra adolescenti, scoppia rissa

 
Nel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

 
Nel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

 
Il giallo
Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceQuesta mattina
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Martedì atteso Salvini

 
BatTrasporti
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Ferrovie, il Mit annuncia: in Puglia nuovi servizi sull'Alta velocità. Ma non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

IL BARLETTANO DAGOSTINO

Fatture false, il «re degli outlet» valuta se usare pace fiscale

Il Gup di Firenze accorda il rinvio udienza a Dagostino per ravvedimento

Inchiesta outlet, il «re» barlettano presenta carte false ai giudici per tornare libero

Il tribunale di Firenze

Nel procedimento per fatture false e autoriciclaggio, dove è coinvolto a Firenze, l’imprenditore degli outlet Luigi Dagostino ha chiesto e ottenuto dal gup di Firenze Silvia Romeo il rinvio dell’udienza preliminare per valutare se può utilizzare i vantaggi della cosiddetta 'pace fiscalè, la misura varata dal Governo in carica nella manovra di bilancio, nell’ambito del procedimento penale che lo vede imputato di emissione di fatture false per operazioni inesistenti e per autoriciclaggio in relazione al riacquisto di Villa Banti a Firenze.
La richiesta è stata fatta al giudice dal suo difensore, l'avvocato Alessandro Traversi, proprio «per dare modo a Dagostino di avere il tempo di valutare l’utilizzabilità delle nuove misure governative». La sanatoria fiscale ha come termine il 30 aprile. Il giudice ha aggiornato l’udienza al 28 maggio.


Il pm Christine von Borries si era opposta alla richiesta del difensore dicendo che avrebbe accettato il rinvio dell’udienza solo se la difesa di Dagostino avesse chiesto il processo in rito abbreviato o di negoziare una proposta di patteggiamento. Oggi, in teoria, era prevista la decisione del giudice sul rinvio a giudizio di Dagostino e degli altri imputati.
Il gup Romeo, alla luce delle recentissime novità in materia fiscale, ha invece accordato il rinvio dell’udienza preliminare a Dagostino, che tra l’altro - fa presente l’avvocato Traversi - nei prossimi due-tre mesi potrebbe contestualmente intraprendere altre iniziative, di 'ravvedimento operosò, con l’Agenzia delle Entrate. Sono modi per alleggerire la sua posizione di imputato. In passato aveva versato circa 4,7 mln di euro all’Agenzia proprio sotto forma di 'ravvedimento operosò.
Il nome di Luigi Dagostino compare anche nell’inchiesta della procura di Lecce che ha portato agli arresti dei magistrati Antonio Savasta e Michele Nardi. Ieri l’imprenditore, originario di Fasano (Brindisi), si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al gip di Lecce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400