Giovedì 20 Giugno 2019 | 03:17

NEWS DALLA SEZIONE

A Lecce
Giustizia svenduta a Trani, Savasta ammette dal gip: «È vero, ho sbagliato»

Giustizia svenduta a Trani, Savasta ammette dal gip: «È vero, ho sbagliato»

 
L'assessore regionale
Rifiuti, Borraccino frena sull'impianto di Pulsano: «Il Comune ci ripensi»

Rifiuti, Borraccino frena sull'impianto di Pulsano: «Il Comune ci ripensi»

 
Maltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
L'elezione
Bruxelles, Fitto presidente gruppo Ecr all'Europarlamento

Bruxelles, Fitto presidente gruppo «Ecr» all'Europarlamento

 
Le indagini
Bari, bancarotta società Gruppo Degennaro: 4 indagati

Bari, bancarotta per la società Gruppo Degennaro: 4 indagati

 
Il processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
Serie C
Bari, si aspettano gli annunci ufficialiE' cosa fatta per Kupisz, Kresic e Corapi

Bari calcio mercato: è quasi fatta per Kupisz, Kresic e Corapi

 
L'annuncio
Xylella, in arrivo primi 30 mln per rilancio olio Puglia

Xylella, in arrivo primi 30 mln per rilancio olio Puglia

 
Arcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
Il caso
Rifiuti, Mennea (Pd) attacca l'Ager: fiumi di consulenze immotivate

Rifiuti, Mennea (Pd) attacca l'Ager: fiumi di consulenze immotivate, gestione caos
Opposizione: i sindaci che fanno?

 
Prevenzione
Incendi estivi: convenzione tra Basilicata e Vigili del Fuoco

Incendi estivi: convenzione tra Basilicata e Vigili del Fuoco

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVSere d'estate
Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

Bari, anziani e karaoke: così ci si diverte a Pane e Pomodoro

 
BatMaltrattamento di animali
Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

 
PotenzaUdienza a dicembre
Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

Potenza, sfruttavano prostitute (anche una minore): processo per 9

 
BrindisiNel Brindisino
La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

 
FoggiaIl processo
Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

Foggia, uccise la moglie a coltellate: condannato anche in appello all'ergastolo

 
LecceEnoturismo
Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

Suoni e Sapori del Salento: a Otranto premi e degustazioni

 
TarantoArcelor Mittal
ArcelorMittal: «Se decreto crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

Ex Ilva, «Se dl crescita resta così, impossibile gestire stabilimento»

 
MateraL'operazione
Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano

Caporalato, sequestri per 7 milioni nel Materano: 4 imprenditori indagati

 

i più letti

Gli sprechi

Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mila€

Gli approfondimenti del Nucleo di polizia economico finanziaria della Finanza, che su delega della Procura della Corte dei conti ha cominciato ad analizzare l’appalto

Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mla euro

Le modalità utilizzate per la perizia di variante che riguarda le ormai famigerate plafoniere d’oro ha comportato uno spreco ingiustificato di fondi pubblici. È l’esito degli approfondimenti del Nucleo di polizia economico finanziaria della Finanza, che su delega della Procura della Corte dei conti ha cominciato ad analizzare l’appalto per la nuova sede del Consiglio regionale di Bari. Per questo, negli scorsi giorni, i militari hanno trasmesso una notizia danni a carico del responsabile del procedimento, l’ingegnere Antonio Pulli, ipotizzando a suo carico un danno erariale da 600mila euro.
È un primo risultato che entra a far parte del fascicolo aperto dal procuratore Carmela De Gennaro anche sulla base degli esposti dei consiglieri regionali M5S sulla quinta perizia di variante. Nel caso delle 1.600 plafoniere a led, necessarie per sostituire i neon (non più a norma) previsti dal progetto appaltato nel 2010, il problema non risiederebbe nel costo in sé della fornitura (non i 637 euro l’una delle plafoniere Regent, ma i 341 euro effettivamente spesi per quelle prodotte dalla austriaca Zumtobel), quanto piuttosto nelle spese accessorie. Trattandosi di un appalto «a corpo» (nel quale la Regione acquista l’edificio «chiavi in mano), la legge prevede un meccanismo ben preciso per le varianti in corso d’opera, che al costo del bene (indicato dalla direzione lavori in base ai listini) somma poi le voci relative a trasporto, noli, manodopera degli operai, oneri per la sicurezza, il 15% di spese generali e l’utile d’impresa, da depurare del ribasso d’asta offerto in sede di gara dall’impresa appaltatrice (nel caso specifico, il 41,75%) e da assoggettare a Iva. È l’impresa, e non la stazione appaltante, a scegliere materialmente il modello di lampada da acquistare (purché vengano rispettate le indicazioni tecniche del committente), potendo quindi lucrare sulla differenza o anche rimetterci. L’ipotesi della Finanza è che nonostante la scelta sia caduta su un modello di plafoniera più economico rispetto a quello inizialmente identificato dalla direzione dei lavori, il ricorso a questo meccanismo di variante abbia comunque prodotto una spesa inutile, pari a circa il 50% del totale.


Queste conclusioni sono ora al vaglio della magistratura contabile, che dopo aver delegato gli approfondimenti dovrà valutare se procedere alla contestazione del danno erariale emettendo un invito a dedurre nei confronti del Rup, invito cui di norma fa seguito l’atto di citazione. Parallelamente, i militari stanno lavorando sulla delega di indagine della Procura ordinaria. Il fascicolo, affidato alla pm Savina Toscani, ipotizza la frode in pubbliche forniture. Il meccanismo resta lo stesso già descritto, ma trasposto in sede penale riguarda l’eventuale responsabilità dell’azienda appaltatrice (un’Ati formata dalle imprese all'associazione formata dalle imprese Debar, Monsud e Guastamacchia): al momento, tuttavia, non sono stati formulati addebiti specifici.
Negli scorsi mesi, a seguito degli esposti presentati dai grillini, la Finanza ha acquisito in Regione tutti i documenti relativi alle varianti, dalle relazioni del direttore dei lavori alle disposizioni di pagamento a favore dell’impresa. Gli approfondimenti sono però ancora in corso. L’appalto per la nuova sede, a botte di varianti, è passato da 39,5 a 59,5 milioni, che sommando Iva e spese accessorie arrivano a sfiorare gli 89 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie