Giovedì 06 Ottobre 2022 | 17:08

In Puglia e Basilicata

Nel Foggiano

Torna a Rocchetta la «littorina» da Lacedonia

Torna  a Rocchetta la «littorina» da Lacedonia

La stazione di Rocchetta quando era in attività

Arriverà oggi alle 15.15 il treno storico di Fondazione Fs. Previste visite guidate e degustazioni di prodotti tipici

11 Settembre 2022

Redazione Foggia

ROCCHETTA SANT'ANTONIO - Arriverà alle 15.15 di oggi sull’antica tratta Avellino - Rocchetta Sant’Antonio/Lacedonia il treno storico di Fondazione Fs che abbraccia Puglia, Basilicata e Campania. Un viaggio lungo l’intera strada ferrata voluta da Francesco De Sanctis che abbraccia dei territori straordinari a guado del fiume Ofanto. La Littorina storica terminerà il suo viaggio nello scalo ferroviario di Rocchetta dove ad attendere i turisti/viaggiatori ci sarà la banda musicale e i sindaci del territorio. Dopo un momento istituzionale nello scalo, i visitatori avranno la possibilità di apprezzare le bellezze artistiche e architettoniche di Rocchetta Sant’Antonio con visite guidate e degustazioni di prodotti tipici.

Prima della ripartenza per Avellino è stato organizzato dal Comune di Rocchetta Sant’Antonio e di Lacedonia con l’ausilio delle associazioni LiberaMente ed In Loco Motivi, un momento di riflessione sull’importanza strategica della stazione di Rocchetta-Lacedonia all’interno di un piano delle ferrovie turistiche visto l’importante punto di connessione tra le due tratte per Avellino, nel versante irpino, e Gioia del Colle nel versante pugliese.

«Una vera occasione per ribadire la centralità della stazione di Rocchetta-Lacedonia in un momento che vede le due tratta al centro di una serie di finanziamenti per la trasformazione in ferrovia turistica – spiega il sindaco di Rocchetta Sant'Antonio, Pompeo Circiello. Abbiamo da anni messo in campo attività per rendere tutto questo possibile e per far diventare la ferrovia un vettore di sviluppo per l'intera area. Oggi portare dei visitatori a conoscere le nostre realtà è una scommessa non da poco, ma saremo pronti ad accogliere tutti con quella ospitalità che contraddistingue i nostri paesi».

Dello stesso avviso il primo cittadino di Lacedonia «La collaborazione con Rocchetta ci inorgoglisce – spiega il sindaco di Lacedonia Antonio Di Conza - perchè è un lavoro di squadra e di territorio nonostante in due regioni diverse. Sentiamo lo scalo ferroviario una appendice fondamentale per l'Irpinia e un modo per valorizzare sotto il profilo turistico la nostra area fatta di piccoli borghi e di sconfinate colline di verde e boschi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725