Lunedì 08 Agosto 2022 | 05:45

In Puglia e Basilicata

l'episodio

Foggia, ruppe il naso a donna che gli chiese di indossare bene la mascherina: convalidato arresto maliano

carabinieri

È un 36enne senza fissa dimora. I due erano in fila a uno sportello della Cgil

11 Settembre 2020

Redazione online

È stato convalidato l’arresto del 36enne che lo scorso 8 settembre avrebbe picchiato una donna che gli chiedeva di indossare la mascherina mentre erano in fila con altre persone allo sportello di un Caaf della Cgil a Foggia. Secondo la ricostruzione dell’accaduto, il 36enne, senza fissa dimora e originario del Mali, ha reagito alla richiesta della donna prendendola a cali e pugni.
La vittima dell’aggressione, una operatrice sanitaria 51enne, ha riportato la frattura del setto nasale, un trauma cranico e alcune ferite sulla fronte. I medici ritengono guarirà in 30 giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725