Giovedì 24 Settembre 2020 | 00:26

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
tragedia sfiorata
Foggia, auto esce di strada per evitare bici e si ribalta: ferite due ragazze

Foggia, auto esce di strada per evitare bici e si ribalta: ferite due ragazze

 
Quartiere Ferrovia
Foggia, aggrediti e circondati da extracomunitari agenti Polizia locale

Foggia, aggrediti e circondati da extracomunitari agenti Polizia locale

 
Lite condominiale
Cerignola, «basta con i rumori» e accoltella il vicino di casa: arrestato 69enne

Cerignola, «basta con i rumori» e accoltella il vicino di casa: arrestato 69enne

 
Scuola
San Severo, ordinanza del sindaco: le scuole riaprono il 28 settembre

San Severo, ordinanza del sindaco: le scuole riaprono il 28 settembre

 
Covid
S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

 
«Alto Impatto»
Cerignola, droga e munizioni nei nascondigli della mala: vasta operazione della Ps

Cerignola, droga e munizioni nei nascondigli della mala: vasta operazione della Ps

 
La curiosità
Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

 
Il caso
Elezioni, a Lesina c'è un solo candidato sindaco ma manca il quorum

Elezioni, a Lesina c'è un solo candidato sindaco ma manca il quorum: «Mi ricandido»

 
la denuncia
Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

 
Il colpo
Foggia, titolare bar ferito durante rapina: condizioni stabili

Foggia, titolare bar ferito durante rapina: condizioni stabili

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Tarantola vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
Foggiaemergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Potenzala sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
Leccela svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
BariAvvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 

i più letti

CRIMINALITÀ

Cerignola, una stessa banda dietro i 2 assalti falliti sull'A/14?

Lo «spuma-block» azionatosi nel blindato ha costretto il commando di 8 uomini a fuggire a mani vuote

Cerignola, una stessa banda dietro i 2 assalti falliti sull'A/14?

Cerignola - È andata bene - se così si può dire con un’autostrada bloccata per ore - ed è andata bene per la seconda volta, perché i rapinatori sono scappati a mani vuote in quanto nel furgone blindato si è azionato lo «spuma-block», un particolare dispositivo di sicurezza che protegge il carico; e perché nessuno è rimasto ferito nonostante la gragnuola di colpi di mitra esplosi alle 17.15 di lunedì da chi puntava a svaligiare un portavalori in transito sulla corsia sud dell’autostrada A/14, due chilometri dopo il casello di Cerignola est.

Per quanto poi ricostruito dagli investigatori da rilievi e testimonianze raccolte, ha agito un commando armato composto di almeno 8 banditi con una serie di auto a disposizione sia per colpire sia per bloccare il traffico. Più nel dettaglio la banda ha dato fuoco a tre auto messe di traverso sulla carreggiato e cosparso l’asfalto di chiodi a tre punte anche sull’opposta direzione di marcia. Nel momento in cui è transitato il portavalori - non è noto se e quanti soldi trasportasse - con a bordo tre vigilantes, il commando ha anche aperto il fuoco per bloccare il furgone blindato, esplodendo numerosi colpi verosimilmente con mitra Kalashnikov. Tra le misure di sicurezza dei portavalori c’è anche lo «spuma-block», una schiuma poliuretanica che si gonfia nel furgone in pochi secondi e che per essere forzata va spaccata con attrezzi speciali, il che richiede molto tempo. Quello che non avevano a disposizione i banditi, anche perchè nel frattempo sul posto confluivano le pattuglie delle forze dell’ordine: i malavitosi hanno così scavalcato il guard-rail, scappando. Non si segnalano feriti. Il traffico è rimasto bloccato a lungo sino alla serata sul trafficato tratto dell’A/14, venendo deviato da personale di autostrada e forze dell’ordine.

Scontato chiedersi, nella speranza che le indagini diano risposte, se il commando che ha colpito e fallito lunedì pomeriggio sia lo stesso che aveva già visto andare a monte i propri progetti il pomeriggio del 24 luglio scorso nello stesso tratto di strada. In quella circostanza la banda diede fuoco a due camion - rubati ad Alberobello e Gioia del Collo nel Barese nei giorni precedenti - per bloccare la circolazione, oltre a ricorrere a chiodi per ritardare e/o impedire l’intervento delle forze dell’ordine; e sistemare anche catene sulle via di fuga sempre con lo stesso obiettivo. Il piano prevedeva l’utilizzo di due escavatori (abbandonati sul posto) pure rubati nel Barese e parcheggiati nei pressi dell’autostrada e che sarebbero arrivati sull/A/14 attraverso un varco nel guard-rail preventivamente aperto dai banditi. Per quanto trapelò in quella occasione era previsto il transito in autostrada di 3 blindati (chissà quale fosse quello nel mirino della banda), ma il colpo fallì perché i banditi si accorsero della presenza di un furgone della Polizia diretto verso il nord: rinunciarono e scapparono a mani vuote.

C’è sempre la stessa banda dietro i due assalti falliti sull/A/14 alle porte di Cerignola? E soprattutto: i malavitosi preparano il tris?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie