Giovedì 24 Settembre 2020 | 01:12

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
tragedia sfiorata
Foggia, auto esce di strada per evitare bici e si ribalta: ferite due ragazze

Foggia, auto esce di strada per evitare bici e si ribalta: ferite due ragazze

 
Quartiere Ferrovia
Foggia, aggrediti e circondati da extracomunitari agenti Polizia locale

Foggia, aggrediti e circondati da extracomunitari agenti Polizia locale

 
Lite condominiale
Cerignola, «basta con i rumori» e accoltella il vicino di casa: arrestato 69enne

Cerignola, «basta con i rumori» e accoltella il vicino di casa: arrestato 69enne

 
Scuola
San Severo, ordinanza del sindaco: le scuole riaprono il 28 settembre

San Severo, ordinanza del sindaco: le scuole riaprono il 28 settembre

 
Covid
S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

 
«Alto Impatto»
Cerignola, droga e munizioni nei nascondigli della mala: vasta operazione della Ps

Cerignola, droga e munizioni nei nascondigli della mala: vasta operazione della Ps

 
La curiosità
Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

 
Il caso
Elezioni, a Lesina c'è un solo candidato sindaco ma manca il quorum

Elezioni, a Lesina c'è un solo candidato sindaco ma manca il quorum: «Mi ricandido»

 
la denuncia
Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

 
Il colpo
Foggia, titolare bar ferito durante rapina: condizioni stabili

Foggia, titolare bar ferito durante rapina: condizioni stabili

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Tarantola vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
Foggiaemergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Potenzala sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
Leccela svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
BariAvvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 

i più letti

LA POLEMICA

Manfredonia, senologia aperta e subito chiusa: è polemica

L’odissea di una paziente che attende da mesi la prestazione

Manfredonia, senologia aperta e subito chiusa: è polemica

Code al Centro unito prenotazioni

MANFREDONIA - «Radiologia è ancora senza radiologo e il medico che viene da Cerignola ha prenotazioni fino a dicembre». E’ la risposta dell’operatore del Cup dell’ospedale di Manfredonia, data alla signora di mezza età che voleva prenotare la mammografia per sé. La stessa risposta data agli inizi di luglio scorso quando la donna si era recata al Cup per la stessa ragione. «Ma non è stato aperto il nuovo reparto di senologia?» obietta. «Ho letto che è venuto ad inaugurarlo il presidente Emiliano…». «Si», farfuglia l’impiegato «ma mancano i medici». Insomma per quella povera donna, ma è da ritenere per tante altre nelle stesse condizioni, l’alternativa è o aspettare l’anno prossimo, se Dio vuole, sperando che nel frattempo non subentrino complicazioni, o rivolgersi ai privati.

Una condizione assurda, al limite se non fuori, di quello che dovrebbe rappresentare ed essere un ospedale al servizio della gente. Non è certo solo questione di mammografia. Al di là delle mistificazioni elettoralistiche, questo è nudo e crudo il servizio nazionale sanitario a Manfredonia.

«Ma non solo a Manfredonia» tuona Giandiego Gatta, vicepresidente del consiglio regionale. «Della sanità pugliese targata Emiliano si possono vedere le rovine e quel che resta è solo frutto dell’impegno, della competenza e della professionalità dei nostri operatori sanitari. Emiliano non solo ha distrutto il servizio – insiste - ma si appunta medaglie che non gli appartengono. Se non siamo stati travolti dal Coronavirus – ricorda - è solo per un caso fortunato ancora ignoto al mondo scientifico, quello per cui il virus ha violentemente colpito prima le regioni settentrionali. Eppure, la Puglia resta la regione del Sud con il più alto tasso di mortalità specifica. Se il virus avesse colpito e investito da subito la Puglia, una regione così impreparata e reduce da un progressivo taglio al servizio sanitario, noi saremmo stati spazzati via come canne al vento. Emiliano la smetta – esorta Gatta - di fare mera propaganda perché qui si tratta di garantire la salute ai cittadini e non di vendere un set di pentole in televisione».

Gatta richiama ad esempio l’ospedale di Manfredonia. «Inizi a riconoscere – reclama - dignità al nosocomio di Manfredonia, ad elevarlo ad ospedale di primo livello, di dotarlo del personale necessario, ad istituire di nuovo un punto nascite, a dotarlo della terapia intensiva coronarica, a rendere davvero funzionante il reparto di ortopedia, ad attivare la semintensiva, a dare un senso alle postazioni operatorie del reparto di ginecologia, inaugurate e mai attivate, a dotarlo di una guardia attiva notturna rianimatoria che non sia garantita solo in reperibilità, perché tali prestazioni vadano erogate in tempo reale e non di chiamata notturna a domicilio. L'arresto cardiorespiratorio non dà preavviso e non si interroga sulla reperibilità. Che Emiliano faccia almeno questo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie