Mercoledì 28 Settembre 2022 | 00:11

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

Premi a Venezia

La pugliese Maria Guidone miglior regista di corti

La pugliese Maria Guidone miglior regista di corti

Maria Guidone

A Pippo Mezzapesa menzione della Federazione cineclub

11 Settembre 2022

Maria Grazia Rongo

Si spengono i riflettori al Lido di Venezia sulla 79esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, organizzata dalla Biennale di Venezia e diretta da Alberto Barbera. La Puglia porta a casa qualche riconoscimento, come quello meritatissimo della Migliore Regia a Maria Guidone, in concorso con il suo cortometraggio Albertine. Were are you? nella Settimana Internazionale della Critica.

La giuria, composta da tre professionisti dell’industria cinematografica, Marco Alessi, Valerio Ferrara e Tita Tummillo De Palo, ha scelto il lavoro della regista originaria di Spinazzola (Ba), girato interamente in Puglia, tra Spinazzola e Ostuni, Rosamarina, Savelletri, Francavilla Fontana, in pellicola super 16 mm (prodotto da Matilde Bonanni, Elisa Del Chierico, Maria Guidone, casa di produzione guidONE APULIA factory in collaborazione con Illmatic Film Group), che propone una lettura contemporanea della Recherche du temps perdu di Marcel Proust, e dell’amore tormentato tra Marcel e Albertine Simonet, nel centenario dalla morte dell’autore.

Menzione speciale da parte delle giuria del Premio FEDIC (Federazione Italiana dei Cineclub) al film di Pippo Mezzapesa, Ti mangio il cuore, liberamente ispirato al libro di Giuliano Foschini e Carlo Bonini, prodotto da Indigo Film con Rai Cinema e in collaborazione con Paramount+, con il sostegno dell’Apulia Film Commission. In concorso nella sezione Orizzonti, il lavoro di Mezzapesa che ha per protagonista la cantante Elodie al suo esordio da attrice, sarà in sala dal 22 settembre. La motivazione della menzione speciale recita: «Per aver rappresentato con crudo realismo in un coinvolgente bianco e nero un fatto di cronaca legato alla malavita organizzata pugliese lasciando uno spiraglio di positività».

Menzione speciale FEDIC anche al corto della Guidone, con questa motivazione: «Per la sua libertà espressiva, per la scelta di raccontare una storia di grande rilievo letterario senza paura e senza convenzioni, costruendo un cortometraggio sincero e poetico». Nessun premio invece per l’altro film girato in Puglia con il sostegno della Film Commission, il Padre Pio del regista statunitense Abel Ferrara, con Shia LeBouf nella parte del santo che riposa a San Giovanni Rotondo, in concorso alle Giornate degli Autori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725