Martedì 04 Ottobre 2022 | 11:51

In Puglia e Basilicata

DOPPIO EVENTO

Stasera Litfiba e Capossela, grandi concerti a Lecce

Stasera Litfiba e Capossela, grandi concerti a Lecce

Vinicio Capossella e Piero Pelù in due distinti live stasera a Lecce

Al PalaLive Pelù e Renzulli si prendono la scena dell’Oversound Music Fest. La voce folk presenta il «Circo» da ballare al Tagghiate Urban Factory

18 Agosto 2022

Vincenzo Sparviero

Grande attesa per il concerto di questa sera dei Litfiba al Pala Live di Lecce. Piero Pelù e Gigo Renzulli si prendono la scena dell’Oversound Music Fest: il più grande evento musicale in Puglia con una serie di grandi concerti. Questa sera, start ore 21.30, apertura degli ingressi alle ore 19.00. I Litfiba, attesissimi dai loro fans, sono pronti dunque a conquistare il palco dell’Oversound Music Festival ed infiammare, come in un «girone infernale» a ritmo di rock il Pala Live di piazza Palio a Lecce. Guarda caso l’Ultimo Girone, è il nome scelto dalla storica band toscana, per festeggiare i 40 (+2) anni di storia e peraltro claim del tour di addio di quella che a tutti gli effetti è la rock band più longeva e apprezzata del panorama italiano.

Il 2022 è stato per i Litfiba un anno formidabile che gli amanti della musica non dimenticheranno: con i live che di fatto sono una vera e propria festa itinerante che sta segnando la degna e potente conclusione della storia della band fondata da Piero Pelù e Ghigo Renzulli. Durante il tour dell’addio, che ha preso il via lo scorso 26 aprile 2022 da Padova, i Litfiba sono accompagnati sul palco da: Luca «Luc Mitraglia» Martelli alla batteria, Fabrizio «Simoncia» Simoncioni alle tastiere e Dado «Black Dado» Neri al basso. Da evidenziare infine che RadioCapital è la radio partner del tour.

Precursori come pochi del rock cantato in italiano, i Litfiba possono fregiarsi di successi discografici con 10 milioni di copie vendute e migliaia di concerti in Italia, Europa e nel resto del mondo. La storia della band però è anche fortemente legata a doppia mandata alla storia del nostro Paese, tra impegno sociale, battaglie civili/ambientali e diritti umani. Pochi artisti, infatti, possono vantare di aver affrontato, con così grande successo e perseveranza, una gavetta e un percorso lungo e tortuoso come quello della musica e dei suoi cambiamenti durante questi anni, a maggior ragione se parliamo di rock, come i Litfiba, la band presente ancora oggi non solo nel cuore di centinaia di migliaia di fan ma anche nella hall of fame della musica italiana. I biglietti per lo show di questa sera sono ancora disponibili su TicketOne.it. Un concerto che si annuncia ricco di sorprese con una delle band più amate di sempre che ha fatto la storia della musica nel nostro Paese. A Lecce, i Litfiba presenteranno gran parte del ricco e ricercato repertorio che ha reso questa band famosa e richiesta anche all’estero.

Cantautore, poeta, scrittore e fantasmagorico entertainer. Questa sera il nuovo parco urbano Tagghiate Urban Factory di Lecce ospita Vinicio Capossela con Rolling Sponz Review: un concerto extra large tutto da ballare, un circo mobile che porta sul palco alcuni dei protagonisti che da anni sono l’anima musicale dello «Sponz Fest». La manifestazione ideata e diretta dal cantautore, programmata ogni estate a Calitri e in Alta Irpinia (la decima edizione si terrà dal 21 al 27 agosto), mira a creare una vera frattura nell’epoca dell’utile per sperimentare una diversa idea di comunità e di festa sovvertendo il rapporto con lo spazio e con il tempo. Come in ogni tappa del tour, alla Banda Rolling Sponz Review, composta da Alessandro «Asso» Stefana, Peppe Leone, Giovannangelo De Gennaro, Victor Harrero, Vincenzo Vasi, Andrea Lamacchia e Mickey Kenney, si uniranno altri ospiti. «Da dieci anni sponziamo nelle terre interne di alta Irpinia e dintorni» dice Vinicio Capossela. «Uso il verbo, più che il sostantivo, perché Sponz Fest, (che pure nasce come esperienza profondamente legata al territorio originario), più che un festival è uno spirito, un modo di esperire forme di comunità mobile. Il verbo sponzare viene dall’azione della spugna che, una volta inzuppata, ammorbidisce e rigenera. Così è il corpo di gruppo che da sponzato perde rigidità, forma e spigoli, e assorbendo dilata ed accoglie e rimette in circolo. Questo spirito cerchiamo di sollecitarlo a mezzo della musica nel concerto Rolling Sponz Review».

Una nuova occasione per ascoltare i brani della trentennale carriera del cantautore, nato ad Hannover nel 1965, partita nel 1990 con All’una e trentacinque circa (Targa Tenco come miglior esordio) e proseguita nel corso degli anni con gli album in studio Modì (1991), Camera a sud (1994), Il ballo di San Vito (1996), Canzoni a manovella (2000), Ovunque proteggi (2006), Da solo (2008), Marinai, profeti e balene (2011), Rebetiko Gymnastas (2012), Canzoni della cupa (2016), Ballate per uomini e bestie (2019), progetti speciali, album dal vivo, live, romanzi e tante collaborazioni. Il concerto, realizzato in collaborazione con Coolclub, rientra nel Tagghiate Urban Fest, rassegna ideata da Molly Arts Live nel cartellone estivo LecceInScena del Comune di Lecce. Il parco Tagghiate Urban Factory è gestito da Oikos Sostenibile, Onza Onza, Molly Arts live e Janub sulla base di un progetto di innovazione sociale promosso in collaborazione con il Comune di Lecce (proprietario della struttura, una cava riqualificata) e finanziato dalla Regione Puglia con l’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione attraverso il bando “Luoghi Comuni”. Info mollyartslive@gmail.com - 3294499610.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725