Giovedì 30 Giugno 2022 | 13:20

In Puglia e Basilicata

L'EVENTO

«Festa della Musica 2022», riecheggia la bellezza di Puglia e Basilicata

«Festa della Musica 2022». riecheggia la bellezza di Puglia e Basilicata

Aldo Di Caterino al flauto e Nicolò Fanelli alla chitarra, si esibiranno a Bitonto per la Festa della Musica

Tutti gli appuntamenti per onorare la manifestazione internazionale. Rivivranno i luoghi con l'arte: da Castel del Monte al Museo Nazionale di Matera

17 Giugno 2022

Redazione online

Sotto lo slogan «Recovery Sound», nell’intento di accompagnare il rilancio del settore culturale e creativo in particolare musicale dopo il buio della pandemia, torna la Festa della Musica, l’appuntamento annuale promosso dal Ministero della Cultura, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, la Siae, l’Afi, è coordinata dall’Associazione Italiana Promozione Festa della Musica e vede la media partnership della Rai.  

La Festa della musica (dal francese Fête de la Musique) è un evento musicale che si tiene il 21 giugno di ogni anno per celebrare il solstizio d'estate in più di 120 nazioni in tutto il mondo. Da sabato 18 a martedì 21 giugno, un moltiplicarsi di eventi di qualità caratterizzeranno i percorsi di visita in alcuni luoghi della cultura afferenti alla Direzione Regionale Musei Puglia, tra slanci di professionisti nostrani e performance di musicisti da ogni dove. «La musica come canale privilegiato di emozioni, musa ispiratrice per eccellenza dell’arte, diventa per un giorno parte integrante dei nostri luoghi della cultura» commenta il Direttore Regionale Musei Puglia Luca Mercuri.

Gli appuntamenti della Festa della Musica in Puglia 

A Castel del Monte l’ensemble «Amici della musica» di Ruvo di Puglia, in collaborazione con l’ensemble “Giovani Armonie” di Casalpusterlengo (Lodi) e «Musica Insieme» curerà l’evento dal titolo Suoni all’alba d’estate. Appuntamento alle 5.20 del 21 giugno per godere dell’esterno del Castello con la luce dell’aurora. Al Museo Nazionale Archeologico di Altamura spazio all’evento di chiusura a.a. 2021-22 dell'Università Popolare della Terza Età «Leonardo Barnaba» con il Coro Polifonico Upte diretto dal Soprano M° Rosa Simone. Appuntamento alle 10.30 di martedì 21 giugno con il concerto Sinfonia d’estate. Presso la Galleria Nazionale Della Puglia «Girolamo e Rosaria Devanna» di Bitonto l’evento musicale Bossa Nova in Galleria allieterà il pubblico serale. In collaborazione con l’associazione culturale Cenacolo dei Poeti la Galleria Nazionale della Puglia propone un’esibizione di musica dal vivo a tema bossa nova, rievocando sonorità sudamericane e celebrando così l’ufficiale avvio della stagione estiva. Gli artisti che si esibiranno sono Aldo Di Caterino al flauto e Nicolò Fanelli alla chitarra, un duo che collabora da più di 10 anni portando avanti un repertorio di musica italiana con declinazioni jazzistiche, di musica classica e world music. L’esibizione si effettuerà nell’atmosfera particolarmente suggestiva del cortile della Galleria (a meno di avverse condizioni meteorologiche).  Appuntamento sabato 18 giugno con apertura straordinaria del sito dalle 20.30 alle 22.30.

In occasione del 21 giugno, a Ruvo di Puglia: La mattina nel Museo del Libro su iniziativa della direzione della biblioteca comunale e la sera in Cattedrale e all'Infopoint turistico grazie alla collaborazione fra Assessorato alle Politiche di Comunità e Pro Loco, si terranno una serie di iniziative dedicate alla musica e previste dal progetto per il potenziamento dell’Infopoint turistico, cofinanziato da Comune e Regione Puglia e gestito da Pro Loco UNPLI di Ruvo di Puglia. Si parte alle 9.30 nel cortile di palazzo Caputi con giochi, letture, danze, indovinelli e attività pratiche per bambini da 6 ai 12 anni. Nelle sale del Museo del Libro - Casa della Cultura in Via Alcide de Gasperi 26, verranno inoltre esposti per la prima volta in una piccola mostra dal titolo «Studi d’istrumentazione per banda», sette volumi rarissimi che contengono spartiti di fine Ottocento (1897) e che sono un omaggio alla storica tradizione bandistica della città. La mostra sarà visitabile fino al 21 luglio. In serata invece una serie di eventi musicali con alcune realtà cittadine: Alle ore 19 in Cattedrale si esibirà in concerto l’ensemble Amici della Musica diretto dal M° Vincenzo Anselmi in collaborazione col Traetta Opera festival. Nel corso dell’esibizione, esattamente alle 19.35, i presenti potranno assistere al particolare fenomeno luminoso che si verifica ogni anno nel giorno del solstizio d’estate in Cattedrale, con i raggi del sole che proiettano la loro luce al centro della monofora dell’abside. All’esibizione, dedicata alle vittime del Covid, parteciperà anche l’ensemble strumentale dell’Associazione «Ensemble Giovani Armonie» di Casalpusterlengo, Comune tra i più colpiti dalla pandemia. A seguire si esibirà la «Corale Polifonica Michele Cantatore» diretta dal M° Angelo Anselmi. Alle 20.30 sul sagrato della Cattedrale, concerto dal titolo «Canto per una pace sola» a cura dell’Associazione Corale Rubis Canto diretta dal M° Nicola Bucci. Alle 20.45 nella piazzetta antistante l'Infopoint, performance musicali a cura di «Cantomania» (direzione del M° Gianni Mazzone) e «L’amico Pianoforte» (direzione della M° Milena Roselli). Sarà ancora Festa della Musica il 23 giugno in via le Croci, nella piazzetta antistante l'Infopoint di Una Murgia di idee, con una intera giornata di laboratori a cura di Bembè Arti Musicali e Performative. Dalle 10 della mattina chiunque voglia potrà partecipare alle attività che avranno poi una restituzione finale aperta al pubblico alle ore 21. 

Locorotondo si prepara alla Festa della Musica 2022. L'Amministrazione Comunale – Assessorato alla Cultura e al Turismo in collaborazione con il Conservatorio «Nino Rota» di Monopoli propongono una serata che farà viaggiare con la fantastia, accompagnati dalla musica. Il viaggio emozionale prevederà tre tappe: ore 20 Largo Bellavista «Bellezza che salva, bellezza che strega (metti un violino all'ora del tramonto)», live con Miryam Capuano, violino solo, su musiche di Bach e Paganini. Alle 21 seguirà sul Sagrato della Chiesa Madre «Rhythmic Kaleidoscope-Lo stupefacente universo degli strumenti a percussione» con Riccardo Carbonara e Michele Di Modugno (percussioni), Gabriele Cavallo (pianoforte) su musiche di Sejournè, Gerassimez, Schwantner, Xenakis. Alle 22, sempre sul Sagrato, «Mare Nostrum - Un viaggio musicale lungo le rotte musicali del Mediterraneo», con Sabrina Preite (sassofoni e percussioni), Michele Di Modugno (batteria e percussioni), Riccardo Carbonara (percussioni), Gabriele Cavallo (pianoforte, tastiere, flauto e percussioni) su musiche di Pedro Iturralde. «La Festa della Musica – precisa l'Assessore alla Cultura e al Turismo Ermelinda Prete – è un appuntamento sempre presente nella nostra programmazione. Sin dal mio esordio politico, ho sempre riconosciuto a tale ricorrenza una particolare importanza».

Doppio appuntamento con due generi musicali a confronto, al Castello Svevo di Bari. Matinée musicale nel cortile del Castello in programma martedì 21 giugno, dalle 11.30 alle 12.30 a cura di Paolo Magno chitarrista Jazz e di Aldo di Caterino al flauto traverso. 14 brani che spazieranno da Luiz Bonfá a A.C. Jobim, passando per Arthur Schwartz e Henry Mancini allieteranno i visitatori del maniero federiciano. Martedì pomeriggio, invece, nella sala convegni del Castello, dalle 17.00 alle 19.00, si terrà un incontro musicale dal titolo «L’altra faccia di Bari», un viaggio tra poesie e suggestioni in musica di e con Rodolfo Ventrella, cantautore e musicista da annoverarsi tra gli ultimi «menestrelli» della Città storica. Alternando chitarra classica a sei e a dodici corde, Ventrella propone, cantando in vernacolo barese, scorci e siparietti di «Bari vecchia» da inediti e pulsanti punti di vista: un omaggio alla vitalità della città e della sua gente. Mentre all'area imbarchi dell'aeroporto di Bari «Karol Wojtyla», martedì 21 giugno, alle 21, esibizione sestetto Fondazione Teatro Petruzzelli. In mattinata del 21, alle ore 9, invece, tre vgisite speciali ad ingresso gratuito presso il teatro Petruzzelli.

A Foggia, per la Festa della Musica, l’Archivio di Stato, quale luogo della cultura del MiC, al fine di coinvolgere quanto più possibile la Comunità e il Territorio di Capitanata verso le diverse forme di arte e cultura, con il patrocinio e la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese e l’adesione delle Cantine Elda, aderisce all’iniziativa organizzando la manifestazione nella suggestiva Corte interna della Sede di Foggia, Palazzo Filiasi, in Piazza XX Settembre n. 3. Il programma: ore 19 apertura porte alla Festa della Musica 2022 con saluti delle autorità e di: Direttore Archivio di Stato di Foggia Massimo Mastroiorio, il presidente del TTP Giuseppe D’Urso. Segue presentazione del programma da parte del coordinatore «Grandi Progetti e Valorizzazione» Archivio di Stato di Foggia Alfredo de Biase. Alle 19.45 illuminazione della corte e musica handpan di Maurizio Rana; ore 20.45  musiche del quartetto d’archi Suoni del Sud; ore 22.30 ultimo ingresso al pubblico.

La Città di Oria, per il terzo anno consecutivo, aderisce al circuito internazionale «Festa della Musica», grazie alla Scuola di Musica 33art, ed all’instancabile impegno del suo direttore artistico, il M° Salvatore Lana Delli Santi, percussionista ed apprezzato didatta, da anni impegnato nella promozione musicale del territorio. Nata per iniziativa del Ministero della Cultura Francese, il 21 giugno del 1982, dopo soli 3 anni, la Giornata della Musica, s’impone in tutta Europa e nel mondo, raggiungendo oltre 120 Nazioni. In Italia, dal 1995, è stata inserita nel calendario delle manifestazioni popolari con il coordinamento ed il Patrocinio del Ministero ai Beni Culturali, promossa in collaborazione con la Rappresentanza Italiana della Commissione Europea, la Siae, l’Afi, il Nuovomaie, il Cafim e dall’Associazione Italiana per la promozione della Festa della Musica. Appuntamento ad Oria in piazza Lorch, dalle ore 21, ed accoglierà la VII edizione del 33art Show, evento che coinvolge giovani studenti oritani impegnati nello studio di uno strumento musicale, oltre che artisti emergenti dell’intero territorio pugliese, in un concerto all’insegna della musica Rock&Pop, che sarà condotto da Alessia Cuppone, inconfondibile voce di Radionorba. All’evento, patrocinato anche dal Presidente della Giunta Regionale e dalla Città di Oria, interverranno inoltre i rappresentati dei partner istituzionali: il sindaco della Città di Oria Maria Carone, l’Assessore al Turismo Lucia Iaia, la Dirigente del II settore Antonella Gobbi, la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo «De Amicis - Milizia» Francisca Camero, la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo «Monaco-Fermi» Luisa Pezone. Durante l’evento musicale, ci sarà l’esibizione degli alunni della scuola media «Milizia» che hanno partecipato ai progetti PON «Musica Maestro», e la relativa consegna degli attestati di partecipazione. Sempre nel corso della serata si terrà inoltre l’Award Ceremony, di consegna delle certificazioni internazionali ottenute dagli allievi della Scuola di Musica 33art, negli esami tenuti lo scorso 23 Maggio, alla presenza dell’Examinator inviato dal Trinity College di Londra.

Con il concerto Solisti in Orchestra, Piloti di Futuro, l’Accademia Musicale «Giacomo Puccini» e il L.L.I.F.E. Project Team partecipano alla Festa Internazionale della Musica 2022 promossa dal Ministero della Cultura con il titolo «Recovery Sound Green Music Economy», quest’anno dedicata a David Sassoli. L’evento si terrà a Crispiano il 21 giugno alle 20 nella Villa comunale «Falcone-Borsellino». Organizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo «Francesco Severi» e il patrocinio del Comune di Crispiano, nasce con l’intento di valorizzare giovani talenti di età compresa fra i tredici e i vent’anni; di affidare, altresì, al linguaggio universale della Musica i sogni e le speranze delle nuove generazioni per un futuro di Pace dove Libertà e rispetto dei Diritti Umani siano valori difesi e condivisi in ogni angolo della Terra.

Il concerto organizzato per la Festa Internazionale della Musica ha come protagonisti giovani musicisti i quali, benché alle prime armi, suoneranno in veste di solisti accompagnati dall’Orchestra LLIFE formata da musicisti professionisti e diretta dal M° Silvestro Sabatelli. «Solisti in orchestra, Piloti di Futuro», è una formula volta a creare un gioco di squadra in cui tutti sono protagonisti e al contempo tutti sostengono il protagonista designato. La Musica diventa, quindi, un viatico stimolante verso obiettivi importanti, terreno di crescita e consapevolezza in campo civico e sociale; di assunzione di responsabilità anche verso le nuove sfide dettate dall’Agenda 2030. Il programma prevede l’esecuzione di brani del repertorio classico, didattico e pop su arrangiamenti inediti per solista e orchestra appositamente scritti per l’evento. I giovani solisti affideranno le proprie speranze di pace e fratellanza per un futuro migliore alle melodie intramontabili di Bach, Beethoven, Vivaldi, Kabalewsky, Trombone, Czerny ed anche alle note di Sting e Steve Wonder.

In apertura di serata verrà proposta una breve sintesi dello spettacolo teatrale «A riveder le stelle», rappresentato con successo a fine anno scolastico nello spazio esterno della scuola Severi e la proiezione del video-corto «Il sogno di Ulisse» – Odissea 2022, un racconto per immagini realizzato con la partecipazione di una rappresentanza di alunne e alunni della Severi in veste di attori.

Gli appuntamenti della Festa della Musica in Basilicata

Il Museo Nazionale di Matera aderisce alla 28^ edizione della Festa della Musica. In collaborazione con l’associazione LAMS di Matera, il Museo propone due eventi musicali nella mattinata del 19 giugno: il primo presso la sede di Palazzo Lanfranchi alle 11, il secondo presso la sede del Museo Ridola alle 12. Quest’ultimo rientra anche negli eventi organizzati dal Museo in occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia 2022. Al museo «Ridola» so esibisce il duo Eos, formato da Maria Concetta Guglielmo (flauto) e da Giuseppe Di Paola, alla fisarmonica. Il programma musicale: A. Kusjakow, Five Spanish pictures op.28 suite per flauto e fisarmonica (I, II, III, V), G. Di Paola, Ascesa dell’Angelo per flauto e fisarmonica, A. Piazzolla, Libertango (arrangiato dal M. Cesare Chiacchiaretta per flauto e fisarmonica).

Al Parco Archeologico di Venosa la Festa della Musica sarà onorata attraverso un concerto di musica classica. Appuntamento al 21 giugno in due eventi programmati alle ore 18 e alle 20.15.

La Festa della Musica è onorata anche da istituti privati. Accade a Matera con l’Onyx Jazz Club, che evidenzia la dedica della Festa della Musica a David Sassoli, scomparso nei mesi scorsi, oltre che al tema della ripartenza del settore musicale attraverso l’attenzione all’ambiente. Abbracciando il motto «tutto fa musica», l’Onyx Jazz Club insieme al Laboratorio di Progettazione «Architettura e Città» dell’Università della Basilicata, invita la comunità di Matera a unirsi alla «Banda Mestoli e Pentole», che sotto la direzione dei Maestri concertatori Rino e Piernicola Locantore animerà il Borgo Venusio di Matera a partire dalle 17.30 e fino a sera. Un concerto corale per celebrare la musica dal vivo con la partecipazione spontanea dei cittadini che con strumenti musicali e strumenti a percussione di qualsiasi genere, attraverseranno le vie del borgo materano per portare allegria e accendere una luce su un quartiere della città troppo spesso dimenticato.

L'iniziativa, intitolata anche quest’anno alla memoria di Alessandro Cilla, un amico dell’Onyx Jazz Club scomparso in giovane età, rientra fra le attività del «Laboratorio di Città Venusio», istituito dal Laboratorio di Progettazione V «Architettura e città» del corso di Laurea in Architettura dell’Università della Basilicata, nell’ambito delle attività di co-progettazione per la rigenerazione urbana di Borgo Venusio. Per questa speciale edizione materana della Festa della Musica, che costituisce l’ultima delle anteprime della rassegna Onyx Jazz Club «Gezziamoci35», ogni artista avrà la possibilità di occupare in acustico uno spazio dell’ex Centro Civico per una propria esibizione. Proprio qui verrà presentato il «Laboratorio di Città Venusio» da parte di studenti e docenti del Corso di Architettura dell’Unibas. Saranno inoltre proposte diverse attività collaterali tra narrazioni, video e momenti dedicati al giorno più lungo dell'anno, come il racconto di Rita Montinaro, pedagogista nel Gruppo di Ricerca Nazionale di «Pedagogia del cielo» del Movimento di Cooperazione Educativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725