Sabato 01 Ottobre 2022 | 10:21

In Puglia e Basilicata

La novità

Un pezzo di Puglia sbarca su Isoradio, rete di viaggio: tra loro anche Arbore

Un pezzo di Puglia sbarca su Isoradio, rete di viaggio: tra loro anche Arbore

Da Alto Gradimento revisited con Renzo Arbore a donne di Monica Setta

30 Marzo 2021

Redazione online

FOGGIA - «La radio da viaggio diventa radio di viaggio», riporta un claim che anticipa il rinnovato palinsesto dell’emittente dedita all’infomobilità. «Isoradio sempre più al passo con i tempi, con programmi nel segno dell’intrattenimento, del racconto a contatto con gli ascoltatori». Roberto Sergio, direttore Rai Radio, apre così la conferenza stampa di presentazione del nuovo palinsesto dell’infomobilità Rai Isoradio 103.3 insieme alla direttrice e al vicedirettore di Isoradio, Angela Mariella e Marco Lanzarone. Con loro anche un pezzo di Puglia impersonato dal nostro Renzo Arbore e Dario Salvatori, conduttori di «Alto Gradimento Revisited»; Simona Arrigoni, di «Colazione da Simona»; Roberto Poletti, de «I Senzanotte», Monica Setta, di «Parla con Lei»; Igor Righetti, de «L'autostoppista»; Federico Vespa e Silvia Salemi, di «Il mio Campo Libero».

«In futuro il web scavalcherà Isoradio nel traffico - osserva Angela Mariella - è una verità, come è una certezza che al contrario gli mancherà il talento di Isoradio e del servizio pubblico. Mi sono detta - prosegue la direttrice dell’emittente - bisogna ripartire dalle nostre eccellenze. E il primo che ha risposto all’appello è stato il numero uno in assoluto Renzo Arbore, che ha tirato fuori l’argenteria e l’ha lucidata insieme a Dario Salvatori». Nella sera di Isoradio c'è un ritorno attesissimo: dalle 20 alle 21 arriva «Alto Gradimento revisited" con Renzo Arbore e Dario Salvatori che dal lunedì al venerdì ripercorreranno, puntata dopo puntata, il suggestivo viaggio radiofonico di un programma che ha fatto epoca. «Io, Boncompagni, Bracardi, Marenco non facevamo satira - sottolinea Arbore-, ma intrattenimento, un tipo di umorismo che è valido ancora oggi: non c'era niente di scritto, era tutto improvvisazione». Oggi, aggiunge ancora Arbore, «in molti guardano a quell'esperienza, eredi di quella scuola. Grazie a un collezionista amatoriale, perché era andato tutto perduto, abbiamo una cinquantina di cassette, e grazie alla memoria storica di Salvatori e alla sua abilità ci abbiamo lavorato su mixando, ogni puntata».

«Una Radio che cambia e che si muove con gli ascoltatori», insiste Sergio. Per il canale di Rai Radio da sempre dedicato all’infomobilità si apre infatti una nuova stagione, con un palinsesto ricco di appuntamenti alcuni dei quali già iniziati e altri, invece, pronti a partire. «Un palinsesto che viaggia con gli ascoltatori, li segue e insieme a loro racconta L’Italia, dando voce e volto ai territori». «Ogni casello, ogni ingorgo diventano per Isoradio - spiega ancora la sua direttrice - un modo nuovo e un’opportunità per conoscere il Belpaese e gli italiani. Isoradio sarà la radio che cammina con le persone, ma interagisce con gli ascoltatori, scopre e racconta, provando ad accendere l’immaginazione, il sogno e anche la speranza».
A cominciare da «Colazione da Simona» - di e con Simona Arrigoni, che al mattino, dalle 9.00 alle 10.00 dal lunedì al venerdì, cercherà di fornire «risposte semplici a domande complesse. Uno sportello aperto. Al centro del programma i temi sociali che impattano sulla vita quotidiana delle persone: pensioni, multe, cartelle esattoriali, bonus: cosa fare e cosa non fare». A seguire, tutti i giorni della settimana escluso il venerdì, Le Casellanti, in onda dalle 10.00 alle 11.00. Dietro ogni Casello autostradale c'è un pezzo di Italia da scoprire: Sabina Stilo, Giulia Nannini, Nicoletta Simeoni vanno alla ricerca di tradizioni e di sapori sul territorio. Questa Italia di e con Andrea Piersanti, in onda dalle 12.00 alle 13.00 dal lunedì al giovedì, ripercorre le tappe del Viaggio in Italia del giornalista e scrittore Guido Piovene.

Nel pomeriggio di Isoradio, dalle 16 alle 17, c'è «La svolta con Luciana Biondi e Manuela De Vito. Dal lunedì al giovedì, due voci storiche della radio raccolgono le testimonianze degli ascoltatori. Igor Righetti sarà «L'Autostoppista» Dal lunedì al venerdì, dalle 17.00 alle 18.00, il conduttore diventerà "conducente». Tra gag, imitazioni e battute, i personaggi famosi del mondo dello spettacolo e della politica mettono a nudo il loro lato più ironico e scanzonato. Sempre dal lunedì al venerdì, «Incroci» dalle 18.00 alle 19.00 racconta, con Emanuele Granelli, l’attualità attraverso le metafore sportive. «Se ad esempio Draghi alzasse la posta sui vaccini e puntasse all’obiettivo del mezzo milione di iniezioni al giorno, la notizia verrebbe commentata con un atleta del salto in alto per spiegare i dettagli della sfida, le tecniche, i rischi, la paura». Spazio anche per gli sport minori, con Alessandra Montico. Federico Vespa e Silvia Salemi sono i conduttori di «Il mio campo libero», in onda dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 20, per raccontare in ogni puntata un anno della nostra vita, attraverso la musica, lo sport-soprattutto il calcio- il costume. Correndo indietro nel tempo, ogni anno è una sfida a ritroso nel tempo.
Sette giorni su sette, poi I SenzaNotte: un viaggio tra chi vive di notte, di e con Roberto Poletti. In onda dalle 22 alle 23 per raccontare le storie, i sogni, le paure di chi la notte la vive per lavoro, per scelta o per necessità. Infine, nel weekend, Isoradio parla di donne e con le donne. «Parla con Lei" in onda sabato e domenica dalle 16.00 alle 17.00, programma di e con Monica Setta è un nuovo format con un sottotitolo chiaro: Quando le donne fanno la differenza. Interviste tutte al femminile in cui pubblico e privato si intrecciano. Racconti di grandi protagoniste dell’attualità che spiegano quando e perché le donne fanno la differenza nella politica, nell’economia, nella società

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725