Mercoledì 08 Luglio 2020 | 13:54

NEWS DALLA SEZIONE

la manifestazione
Cinema: a settembre fra i Sassi arriva il Matera Film Festival

Cinema: a settembre fra i Sassi arriva il Matera Film Festival

 
L'attrice
Un set con Checco Zalone tra i sogni della Mirren

Un set con Checco Zalone tra i sogni di Helen Mirren

 
lutto
Musica: a 93 anni si spegne il Premio Oscar Ennio Morricone

Musica: a 91 anni si spegne il Premio Oscar Ennio Morricone. Emiliano: «Genio e poesia»

 
Musica
Bari, Krilov e Biondi dirigono al Petruzzelli e al volino

Bari, Krilov e Biondi dirigono al Petruzzelli e al volino

 
Il premio
Premio Strega 2020, battuto Carofiglio: la vittoria a Veronesi con «Il colibrì»

Premio Strega 2020, battuto Carofiglio: la vittoria a Veronesi con «Il colibrì»

 
La kermesse
Le giornate del cinema nello scenario di Maratea

Le giornate del cinema nello scenario di Maratea

 
il riconoscimento
Targhe Tenco 2020, miglior album è di Brunori Sas, premi a Tosca e Paolo Jannacci: tutti i vincitori

Targhe Tenco 2020, miglior album è di Brunori Sas, premi a Tosca e Paolo Jannacci: tutti i vincitori

 
Cultura
Rubini: il cinema? Categoria dimenticata e ultimi nella ripresa post pandemia

Rubini: il cinema? Categoria dimenticata, ultimi nella ripresa post pandemia

 
cinema
Ron Moss e Polignano passione senza limiti

Ronn Moss e Polignano passione senza limiti

 

Il Biancorosso

Serie C
Manuel Scavone

Bari, tanti uomini-spareggio: l'ultimo miglio non fa paura

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batnella bat
Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

 
Tarantointervenuta la polizia
Taranto, accecato dalla gelosia accoltella amico dell'ex moglie: arrestato

Taranto, accecato dalla gelosia accoltella amico dell'ex moglie: arrestato

 
Brindisinel Brindisino
Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

 
Barisharing-mobility
Bari, trovati i due monopattini rubati: uno era al Cara, a Palese, l'altro in un capannone

Bari, trovati i due monopattini rubati: uno era al Cara, a Palese, l'altro in un capannone

 
Foggiasulla a14
Foggia, tir si ribalta in autostrada e prende fuoco: morto il conducente

Foggia, tir si ribalta in autostrada e prende fuoco: morto il conducente

 
LecceSanità
Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

 
MateraLa battaglia Legale
Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

 
Potenzail caso
Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

 

i più letti

In esclusiva

Franca Valeri compie 100 anni: la grande attrice si racconta

Franca Valeri compie 100 anni: la grande attrice si racconta

Porta da sempre lo stesso taglio di capelli: «Perché mi piace. Credo che cambiare spesso colore e taglio sia un segno di insicurezza e quindi di inaffidabilità. Caratteristiche che non mi appartengono. Del resto non mi piacciono i cambiamenti. Sono quasi sempre funesti». Così Franca Valeri, che il 31 luglio compirà 100 anni, racconta con la sua graffiante sincerità a Tv Sorrisi e Canzoni la sua vita fatta di coraggio, ironia, incontri memorabili e... sketch al telefono. Cresciuta a Milano, nel quadrilatero della moda, ricorda: «Sono stata felice in via della Spiga, prima che arrivassero il fascismo e le leggi razziali». Di quel periodo fu vittima, poiché il padre era ebreo: «Mio fratello e mio padre fuggirono in Svizzera, mentre io e mamma restammo in campagna, nascoste in casa di amici. Un amico di mio padre lavorava all'anagrafe e mi fece avere una carta d'identità falsa. Ancora mi chiedo come sia riuscita a salvarmi. Fortuna».

Nel corso della sua carriera ha lavorato con giganti del cinema, da Totò: «Lo adoravo. Ci accumunava l'amore per gli animali. Parlavamo sempre di cani. Lui aveva creato un posto per proteggerli. Poi l'ho fatto anch'io: ho un rifugio per cani abbandonati a Trevignano Romano», ad Alberto Sordi: «Meraviglioso. Sembrava svagato ma era molto professionale e dedito al lavoro. Un grande compagna di scena». Un'altra grande compagna di scena è stata Mina in varietà come Studio Uno. Le voci non le volevano amiche: «Non è vero. Era bellissima e ha una voce incredibile. Mi ricordo che in quegli anni della televisione non mangiava quasi nulla per restare magra. Che grande forza di volontà». Le piace l'ironia di Luciana Littizzetto: «Abbiamo anche scritto un libro insieme, L'educazione delle fanciulle».
È stata la prima a capire che il telefono permetteva di costruire scene comiche. E le videochiamate le piacciono? «Sicuramente possono dare tanti spunti comici. Ma consiglio di non abusarne», commenta al settimanale diretto da Aldo Vitali, nel numero in edicola questa settimana. L'intervista completa è su Sorrisi.com.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie