Venerdì 25 Settembre 2020 | 09:34

NEWS DALLA SEZIONE

l'appuntamento
Tributo a Paolo Villaggio e Fabrizio De Andrè

Tributo a Paolo Villaggio e Fabrizio De Andrè: domani a Torre Santa Susanna

 
Teatro
Bari, rinviata di un anno messa in scena «Il gallo d'oro»: artisti e maestranze in quarantena in Russia

Bari, rinviata di un anno messa in scena «Il gallo d'oro»: artisti e maestranze in quarantena in Russia

 
Lutto nel mondo del giornalismo
Addio a Peppino Caldarola, dirigente Pci e direttore dell'Unità

Addio a Peppino Caldarola, dirigente Pci e direttore dell'Unità. Il cordoglio di Decaro ed Emiliano

 
Il personaggio
Rutigliano, Pietro Masotti l'attor giovine star della fiction

Rutigliano, il giovane Pietro Masotti conquista il pubblico femminile di Raiuno

 
Cultura
Il Pirandello di Lavia in un film targato Bari

Il Pirandello di Lavia in un film targato Bari

 
La storia
Il ring stende i pregiudizi: ciak a Bari per «Upside Down» di Luca Tornatore

Il ring stende i pregiudizi: ciak a Bari per «Upside Down» di Luca Tornatore

 
l'iniziativa
Cinema: tutto pronto per la prima edizione del Matera Film Festival

Cinema: tutto pronto per la prima edizione del Matera Film Festival

 
la rassegna
Bari, al Petruzzelli ripartono i «Family concert»

Bari, al Petruzzelli ripartono i «Family concert»

 
Cultura e spettacoli
Torna X Factor con Emma in giuria, ma niente abbracci

Torna X Factor con Emma in giuria, ma niente abbracci

 
l'appuntamento
Bari, riprendono concerti al Petruzzelli: il 24 settembre si esibisce il giovanissimo Malofeev

Bari, riprendono concerti al Petruzzelli: il 24 settembre si esibisce il giovanissimo Malofeev

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaOperazione Ps e Gdf
San Severo, sigilli al «tesoro» del malaffare: sequestrati beni a plupregidicato

San Severo, sigilli al «tesoro» del malaffare: sequestrati beni a noto pregiudicato

 
BrindisiBlitz della Ps
Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: 13 misure cautelari

 
BariL'udienza
Processo Pop Bari, in 1.500 chiedono di costituirsi parte civile contro Jacobini

Processo Pop Bari, in 1.500 chiedono di costituirsi parte civile contro Jacobini

 
HomeIl delitto
Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

Lecce, arbitro e fidanzata uccisi: su Eleonora almeno 30 coltellate

 
BatAl Cafiero
Barletta, studente positivo: chiuso per due giorni liceo scientifico

Barletta, studente positivo al Covid: chiuso per due giorni liceo scientifico

 
NewsweekL'evento
Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

 
PotenzaL'opera
Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

 

i più letti

cinema

Checco Zalone: «Il mio film non è contro Salvini»

Tolo Tolo, in tutte le sale dal primo gennaio, commedia amara sull'Italia egoista e cialtrona

Checco Zalone: «Il mio film non è contro Salvini»

Più sorrisi che risate in questo atteso Tolo tolo di Checco Zalone, primo film da lui diretto e con una sceneggiatura condivisa con Paolo Virzì. Uscita monstre, 1200 copie distribuite da Medusa dal 1° gennaio per questo film che parla di Africa, emigrazione, Italia, politici improvvisati e fascismo («Tutti lo abbiamo dentro come la candida», dice a un certo punto il protagonista Checco approdato in Africa dopo il fallimento dei suoi sogni in Italia). E il trailer sull’emigrazione che ha fatto tanto discutere? Neppure una immagine : «Il trailer non c’entra niente con il film - spiega Zalone - lo avevamo concepito come promozione, ma nessuno si aspettava che andasse a finire nelle prime pagine dei giornali».

Un film che piacerà a Salvini? «Non c’è proprio Salvini nel film, comunque non volevo fare un film contro di lui. E poi se è contro di lui sarà Salvini stesso a dirlo». Gli fa eco il produttore Pietro Valsecchi: «Non avrei investito venti milioni di euro per fare un film contro Salvini».

Questa la storia del film, davvero cattivo solo verso certa Italia cialtrona, ipocrita e vigliacca e, soprattutto, piena di politici improvvisati, su tutti Luigi Gramegna (Gianni D’Addario) dalla carriera lenta, inesorabile e senza merito, da disoccupato a primo ministro («l’ho immaginato con il carattere di Di Maio, vestito come Conte e con il linguaggio di Salvini»).

Girato tra Kenya, Marocco e Malta, dove sono stati ricreati i campi di detenzione libici, il film ha come protagonista Checco (Zalone), un sognatore che deluso dalla madre patria si trasferisce in Africa dove assiste allo scoppio di una guerra civile con l’arrivo di una sorta di Isis o di Boko Haram. Vorrebbe tornare indietro, solo che non può farlo perché in Italia è inseguito dai creditori. Si ritrova quindi nella stessa situazione dei migranti: nessuno lo vuole, specie quando la sua famiglia scopre che la sua scomparsa estingue definitivamente i suoi debiti.

L’Africa vissuta da Checco è ovviamente quella piena dei luoghi comuni dell’italiano medio all’Alberto Sordi («un attore a cui guardo sempre») dove per accogliere un bambino gli si dice «dammi la zampa» e dove le nere sono quelle destinate a diventare escort. «Chi è davvero il mio personaggio? Semplice - dice Zalone - è uno incapace di guardare oltre i suoi piccoli problemi. E se scoppia una bomba vicino a lui e muore della gente non gliene frega niente».

Quanto ha pesato il successo al box office dei precedenti film sulla realizzazione di quest’ultimo? «Ha contato molto, dieci su dieci, bisogna riempire le sale!» Nel cast, oltre un cameo di Niki Vendola, ci sono Souleymane Sylla, Manda Touré, Nasser Said Birya, Alexis Michalick, Arianna Scommegna, Antonella Attili, Nicola Nocella, Diletta Acquaviva, Maurizio Bousso e Sara Putignano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie