Martedì 04 Ottobre 2022 | 09:27

In Puglia e Basilicata

Serie A

Sticchi Damiani attacca: «Date fiducia al Lecce»

Sticchi Damiani attacca: «Date fiducia al Lecce»

«Noi senza soldi? Falso e offensivo. Andiamo avanti a testa alta»

10 Agosto 2022

Fabio Casilli

«Dire che il Lecce non ha soldi è un messaggio offensivo, oltre che non vero. Noi, a differenza di altri club tecnicamente falliti, semplicemente utilizziamo i nostri soldi e non quelli delle banche».

Il presidente Saverio Sticchi Damiani si toglie più di qualche sassolino dalle scarpe. L’occasione, ieri mattina, gliel’ha fornita la presentazione degli sponsor che compariranno sulle maglie della squadra giallorossa per la stagione che inizierà sabato prossimo. Al numero uno del Lecce, evidentemente, non sono andate giù tante critiche all’indomani della sconfitta col Cittadella, che venerdì scorso al Via del Mare è costata l’eliminazione dalla Coppa Italia. E per operazioni di mercato, che sinora non hanno soddisfatto tutti. «Anche a me dispiace molto e sono arrabbiato per quella sconfitta - ha chiarito Sticchi Damiani - Ma qui bisogna ricordare che, appena qualche mese fa il socio di maggioranza (René de Picciotto, ndr) si è tirato indietro e l’operazione è stata assorbita senza le minime ripercussioni, senza modificare di un centesimo il budget. Questo budget era lo stesso già prima dell’addio del socio. Questo spesso passa in cavalleria, perché conta più avere un difensore centrale in più, ma non è così. Quando io non potrò più assolvere a quest’impegno, c’è chi lo farà al posto mio senza problemi vista la salute del nostro club. In questi anni nessun fondo americano, di quelli che spopolano in A, si è fatto avanti, preferiscono i club pluriindebitati del nord. Noi ci lamentiamo del Cittadella, ma tutti al sud vorrebbero stare al posto nostro».

Il presidente del Lecce ha ringraziato i tifosi che sin sono abbonati e ha chiesto a tutti di avere pazienza. «Stiamo affrontando una sessione di mercato molto difficile - ha aggiunto Sticchi Damiani - possiamo garantire ai nostri tifosi che stiamo compiendo il massimo dei nostri sforzi e chiediamo solo pazienza. Posso garantire anche che gli sforzi economici si fanno eccome. Anche quando si parla di giocatori presi a costo zero, non è così. Ci sono gli ingaggi, le commissioni e tutto il resto».

Il presidente ha chiarito che dagli sponsor (Links, Deghi, BetItaly Pay e Banca popolare pugliese), il Lecce incasserà attorno al milione di euro. «n sostegno importante - ha rimarcato - ma quel che più conta si tratta di amici, rappresentanti di aziende del territorio che rappresentano vere e proprie eccellenze a livello nazionale, che nonostante il periodo di difficoltà hanno deciso di restare al nostro fianco».

E poi il discorso è tornato sul mercato. «Manca qualcosina dietro ed arriverà - ha detto a proposito delle carenze in difesa - Andiamo avanti con fiducia e senza fretta, perché da un lato capiamo assolutamente i tifosi, ma dall’altra non possiamo sbagliare scelte. Tanti hanno già emesso sentenze più definitive della cassazione, dopo una sola uscita ufficiale con il Cittadella, contro cui abbiamo giocato con elementi nuovi. Che succederà se magari perderemo 4-5 partite di seguito? La nostra salvezza la dobbiamo costruire anche sulle sconfitte».

Infine non è mancata una battuta del presidente sul nuovo arrivato: lo zambiano Lameck Banda, che sul suo profilo Instagram ha pubblicato un video in cui porta a guinzaglio un giaguaro. «Intanto è lui o non è lui, spero di no - ha ironizzato Sticchi Damiani - Ho chiesto di accertarlo. E se è così, spero che qui si dedichi a passioni diverse».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725