Lunedì 22 Aprile 2019 | 00:40

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Lecce, stai in guardia: il Perugia ha mille risorse

Lecce, stai in guardia: il Perugia ha mille risorse

 
Serie B
Lecce, poker contro il Carpi: vince in casa 4-1

Lecce, poker contro il Carpi: vince in casa 4-1

 
Serie B
Calcio Lecce, Liverani: attenti al Carpi ma siamo in salute

Calcio Lecce, Liverani: attenti al Carpi ma siamo in salute

 
Serie B
Lecce: la corsa alla A, con un valzer di cambi

Lecce: la corsa alla A, con un valzer di cambi

 
Cremonese-Lecce 2-0
Lecce cade a Cremona e incassa due gol in dieci minuti

Lecce cade a Cremona e incassa due gol in dieci minuti

 
Serie B
Lecce - Cosenza, vittoria per i giallorossi al Via del Mare: 3-1

Lecce - Cosenza, vittoria per i giallorossi al Via del Mare: 3-1

 
Serie B
Il Lecce batte il Pescara 2-0. Scontri fra tifosi prima del match, feriti

Il Lecce batte il Pescara 2-0. Scontri fra tifosi prima del match, feriti

 
Lecce
Liverani: partita col Pescara importante ma non decisiva

Liverani: partita col Pescara importante ma non decisiva

 
Il punto
Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

 
Serie B
Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
BariL'analisi
Bari, La Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

Bari, la Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

 
LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Lega Pro

Lecce, la «rivoluzione soft» di Rizzo
stesso modulo, ma gioco diverso

Il nuovo allenatore cerca di rivitalizzare centrocampo e attacco, i reparti «spenti»

Franco Lepore potrebbe tornare sulla linea del reparto arretrato, ruolo nel quale è stato utilizzato pure da Lerda e Braglia

Il nuovo allenatore Roberto Rizzo insieme al capitano giallorosso Franco Lepore che è stato provato nel ruolo di terzino (foto Abbondanza Scuro)

Il nuovo allenatore Roberto Rizzo insieme al capitano giallorosso Franco Lepore che è stato provato nel ruolo di terzino (foto Abbondanza Scuro)

di STEFANO LOPETRONE

CALCIO LECCE - Non sarà un Lecce orizzontale o votato ad un possesso palla sterile. Del resto chi conosce Roberto Rizzo sa che le sue squadre (dalla Primavera in poi) hanno sempre prediletto un giro palla veloce e improvvise verticalizzazioni. L’allenatore ha già annunciato durante la presentazione la sua idea di calcio. Ed i primi allenamenti sul campo confermano l’impostazione.

MANTRA - «La profondità, ci serve la profondità» è il nuovo mantra somministrato ad intervalli regolari durante le sedute di ieri. La cura-Rizzo sarà progressiva e, anche se apparentemente non stravolgerà lo schieramento, agirà in profondità per rivitalizzare i due reparti più «spenti» degli ultimi mesi: centrocampo e attacco. Tutte le esercitazioni svolte sul campo nella doppia seduta di ieri hanno avuto come obiettivo l’attacco della profondità, con inserimenti veloci e tempestivi di esterni offensivi e degli interni della mediana. Prima una partita-ombra (senza avversari), per provare i movimenti, poi un’esercitazione 10 contro 10 su campo ridotto per applicare i principi allenati in precedenza. In fase offensiva sarà determinante il ruolo del centravanti: spalle alla porta dovrà creare lo spazio necessario per gli inserimenti dei compagni, ma poi dovrà esser bravo a farsi trovare «fronte alla porta» per chiudere i cross. Nella gestione dell’allenamento, Rizzo mostra uno stile autorevole: non alza la voce, incoraggia («Bravi, abbiamo fatto un buon lavoro», dice ai giocatori a fine allenamento), ma quando serve postura e mimica sono inequivocabili: «Non facciamo addormentare chi è venuto a vederci».

IL 10 IN DIFESA - Novità in arrivo anche in difesa. Il Lecce potrebbe avere un numero «10» nel pacchetto arretrato: Franco Lepore infatti potrebbe tornare sulla linea difensiva, stando alle indicazioni delle ultime sedute di allenamento. Un ruolo che è nelle corde del capitano, che in quella posizione è stato utilizzato all’occorrenza da Lerda e Braglia, anche se nella scorsa stagione ha giocato soprattutto come esterno di una linea a cinque. Ciancio, almeno finché Giosa non recupererà (ieri ha lavorato a parte) sarà utilizzato al centro, come alternativa a Drudi e Cosenza. Ecco i reparti così come sono stati schierati nella doppia seduta di ieri: in difesa Lepore, Drudi, Ciancio, Vitofrancesco (Mengoli, Cosenza, Monaco, Agostinone); a centrocampo Maimone, Arrigoni, Tsonev (Costa Ferreira, Fiordilino, Mancosu); nel tridente Pacilli, Marconi, Torromino (Muci, Caturano, Doumbia).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400