Domenica 20 Ottobre 2019 | 12:55

NEWS DALLA SEZIONE

Serie A
Lecce calcio, Liverani: «Contro il Milan ci vorrà coraggio e attenzione»

Lecce calcio, Liverani: «Contro il Milan ci vorrà coraggio e attenzione»

 
Domenica gioca con il Milan
Lecce si prepara alla trasferta di San Siro: Liverani avrà tutti gli effettivi

Lecce si prepara alla trasferta di San Siro: Liverani avrà tutti gli effettivi

 
le dichiarazioni
Mancosu guarda lontano: «Lecce, ci salveremo»

Mancosu guarda lontano: «Lecce, ci salveremo»

 
calcio
Febbre giallorossa: nasce il primo Lecce club di Londra

Febbre giallorossa: nasce il primo Lecce club di Londra

 
serie a
Lecce, parla l'ex Paciocco: «Babacar e Falco coppia-salvezza»

Lecce, parla l'ex Paciocco: «Babacar e Falco coppia-salvezza»

 
a san siro
Milan - Lecce, sale la febbre giallorossa: già venduti 1500 biglietti

Milan - Lecce, sale la febbre giallorossa: già venduti 1500 biglietti

 
calcio
Lecce, Falco primo in classifica per falli subiti

Lecce, Falco primo in classifica per falli subiti

 
Serie A
«Il vecchio Milan non punge, Lecce puoi provarci», parla l'ex Virdis

«Il vecchio Milan non punge, Lecce puoi provarci», parla l'ex Virdis

 
Serie A
Lecce calcio, La Mantia: «Voglio dare il mio contributo in A»

Lecce calcio, La Mantia: «Voglio dare il mio contributo in A»

 
Per tributi 2014
Lecce calcio, sospesa riscossione cartella di 620mila euro

Lecce calcio, sospesa riscossione cartella di 620mila euro

 
Daspo
Lecce, assalto a taxi tifosi Roma: denunciate tre ultras salentini

Lecce, assalto a taxi tifosi Roma: denunciate tre ultras salentini

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
BariIl fenomeno
Bari, la nuova guerra dei gazebo colpa di abusi, tolleranze e scelte sbagliate

Bari, la nuova guerra dei gazebo colpa di abusi, tolleranze e scelte sbagliate

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
TarantoMARINA MILITARE
Taranto, musica e solidarietà insiemesuccesso del concerto "Note d'autunno"

Taranto, musica e solidarietà insieme successo del concerto "Note d'autunno"

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

SERIE b

Le due facce del Lecce
Brescia tappa di crescita

L’ex Baldieri: «Occorre andare in campo senza avere assilli»

lecce calcio

LECCE - A Brescia, si è visto all’opera un Lecce dai due volti. Garibaldino e propositivo nel primo tempo, spesso in soggezione nella ripresa, quando la formazione di casa ha esercitato una pressione costante. «Per 45’ i giallorossi hanno fatto molto bene, mettendo in mostra il proprio volto migliore, sbloccando il risultato con merito ed andando all’intervallo giustamente in vantaggio - dice Paolo Baldieri, ex attaccante del team salentino in serie A ed in serie B, romano come Fabio Liverani - Nella prima frazione ho ammirato la solita formazione propositiva, decisa a portare a casa l’intera posta in palio. Nella ripresa, invece, l’inerzia del match si è capovolta. Difficile stabilire se a causa del pareggio subito immediatamente dopo il ritorno in campo o per la spinta decisa delle “rondinelle” o per una scelta tattica. Di fatto, il Lecce ha abbassato il baricentro e non è più riuscito a ripartire pericolosamente, se non in una circostanza. Quando si subisce troppo, prima o poi c’è il rischio concreto di incassare una rete ed è quello che purtroppo è accaduto in pieno recupero».
Baldieri azzarda una ipotesi. «È stato come se, negli spogliatoi, avanti per 1-0, i giallorossi si fossero resi conto di essere ancora più in alto in graduatoria, come se avessero avvertito il peso dell’impresa che stavano compiendo ed avessero così perso quella spensieratezza che è stata l’arma in più sino a questo momento - nota l’ex calciatore, da anni trapiantato nel Salento - Se ciò fosse vero, in prospettiva sarà fondamentale tornare a giocare con gioia. Si rammenti che il traguardo primario è la permanenza, che l’asticella verrà alzata quando l’obiettivo di partenza sarà stato raggiunto e che comunque tutto quello che arriverà in più sarà un successo. Occorre andare in campo senza assilli».

L’entourage del Lecce si è lamentato per alcune sviste arbitrali. «Manca innanzitutto l’espulsione di Tonali a metà primo tempo - sottolinea Baldieri - Il gioiellino del Brescia era stato ammonito ed avrebbe ampiamente meritato il secondo giallo in occasione del fallo su Falco, dal quale è scaturita la punizione che ha portato al gol di La Mantia. Così come c’è più di un dubbio su una possibile posizione di fuorigioco sulla rete del pareggio delle “rondinelle” e su un paio di altri episodi significativi. Di recriminazioni sulle decisioni dei direttori di gara, però, è piena zeppa la storia del calcio. Una volta espresso tutto il proprio rammarico, quindi, bisogna voltare pagina ed andare avanti».

Dopo la precedente sconfitta, altrettanto amara, subita a Pescara, il Lecce ha inanellato una striscia positiva di tre vittorie ed un pareggio. «L’intento dev’essere quello di ripartire prontamente con ancora più convinzione - sostiene Baldieri - È sotto gli occhi di tutti il fatto che la squadra si stia comportando egregiamente, che esprima un bel gioco e che stia lottando nelle zone nobili della classifica. C’è da pensare solo alla prossima gara casalinga con il Padova, nella quale inseguire un successo utile a lasciarsi alle spalle lo stop di Brescia. Contro la squadra lombarda, tra l’altro, a dispetto del risultato finale e di un secondo tempo in sofferenza, non sono certo mancate le indicazioni positive».

Rientrato in sede nella mattinata di ieri, il Lecce si allenerà nel pomeriggio di oggi a Martignano, iniziando la preparazione in vista della sfida di domenica prossima (ore 15) contro il Padova. Andranno verificate le condizioni del terzino Calderoni, indisponibile contro il Brescia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie