Martedì 18 Dicembre 2018 | 13:39

NEWS DALLA SEZIONE

SERIE B
Le due facce del LecceBrescia tappa di crescita

Le due facce del Lecce
Brescia tappa di crescita

 
Serie B
Lecce perde a Brescia 2-1 dopo ribaltone al 91esimo

Lecce perde a Brescia 2-1 dopo ribaltone al 91esimo

 
Serie B
Calcio Lecce, Liverani a Brescia: «Gara dura e piena d'insidie»

Calcio Lecce, Liverani a Brescia: «Gara dura e piena d'insidie»

 
SERIE D
Ardito gioca Brescia-Lecce: «Una partita da tripla»

Ardito gioca Brescia-Lecce: «Una partita da tripla»

 
Lecce
Liverani: testa già al Brescia, il pari non fa calare l'euforia

Liverani: testa già al Brescia, il pari non fa calare l'euforia

 
Serie B
Al Via del Mare: Lecce Perugia termina 0-0

Al Via del Mare: Lecce Perugia termina 0-0

 
Serie B
Calcio Lecce, Liverani: «mi fido dei miei ragazzi»

Calcio Lecce, Liverani: «mi fido dei miei ragazzi»

 
Sabato contro il Perugia
Lecce, l'ex Olive: «La squadra non rinuncerà al mercato. Gruppo coeso»

Lecce, l'ex Olive: «La squadra non rinuncerà al mercato. Gruppo coeso»

 
L'intervista
Ex difensore Brio promuove il Lecce: «Personalità e grande tifo»

Ex difensore Brio promuove il Lecce: «Personalità e grande tifo»

 
Carpi-Lecce 0-1
Lecce, gol di La Mantia decide match a Carpi

Lecce, gol di La Mantia decide match a Carpi

 
La decisione
Curva Nord Lecce intitolata a calciatori Lorusso e Pezzella

Curva Nord Lecce intitolata a calciatori Lorusso e Pezzella

 

Lecce calcio

Palombi s’è ripreso il Lecce «Se Liverani vuole...al Venezia ho già fatto gol»

Dopo essere stato il cannoniere del Lecce nelle amichevoli precampionato, Simone Palombi ha fatto centro nella prima gara ufficiale, quella vinta per 1-0 dalla squadra salentina in Coppa Italia, al Via del Mare, contro la FeralpiSalò

lecce calcio

LECCE - Dopo essere stato il cannoniere del Lecce nelle amichevoli precampionato, Simone Palombi ha fatto centro nella prima gara ufficiale, quella vinta per 1-0 dalla squadra salentina in Coppa Italia, al Via del Mare, contro la FeralpiSalò. A Genova, però, sabato 11 agosto, nel secondo turno della manifestazione, l’attaccante di Tivoli, classe ‘96, si è fatto male durante il riscaldamento. «Avere recuperato del tutto dopo l’infortunio è un sollievo - dice - Sono stato fermo un mese e mi è pesato molto vedere i miei compagni giocare senza essere in grado di dare il mio apporto. Adesso sono a posto, ho disputato una ventina di minuti ad Ascoli ed ho solo bisogno di ritrovare in pieno il ritmo-partita. Sono a disposizione. Il Venezia evoca in me buoni ricordi perché nella scorsa stagione ho esordito con la maglia della Salernitana e ho sergnato».

«Adottano il modulo 3-5-2, lo stesso con il quale al Via del Mare ha giocato la Salernitana - nota Palombi - Abbiamo studiato bene i nostri rivali e conosciamo i loro difetti ed i loro pregi. Se andrò in campo, dovrò essere abile ad inserirmi tra le linee per mettere in difficoltà la difesa veneta. I nero-verdi sono ostici e collaudati, in quanto Vecchi, il nuovo allenatore, ha proseguito sul solco tracciato nella passata stagione dal suo predecessore Inzaghi. Inoltre, come hanno dimostrato contro il Benevento, non mollano mai e dispongono di alcuni giocatori in grado di cambiare volto alle partite. Spingono molto sulle fasce e noi dovremo avere pazienza, cercando di esaltare i nostri pregi e sfruttare i loro difetti, evitando che accada il contrario».

Nel giro di otto giorni, il Lecce se la vedrà con Venezia, Livorno e Cittadella, affrontando quindi un trittico di fuoco. «Le prime tre partite hanno dato segnali positivi dal punto di vista della manovra espressa, ma non si può dire altrettanto per i punti conquistati - nota Palombi - Siamo però convinti che miglioreremo anche sotto questo profilo. Stiamo per duellare con tre formazioni agguerrite, che ci daranno filo da torcere, ma noi faremo altrettanto con loro. Disponiamo di un buon organico, che ci permetterà di gestire bene le forze nei prossimi tre match. Ci sarà bisogno di tutti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400