Martedì 26 Marzo 2019 | 09:58

NEWS DALLA SEZIONE

Il punto
Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

 
Serie B
Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

Calcio, Lecce show al Via del Mare: batte 7-0 l'Ascoli

 
Serie B
Lecce, Liverani: «Con l'Ascoli opportunità ghiotta»

Lecce, Liverani: «Con l'Ascoli opportunità ghiotta»

 
Serie B
Lecce, ecco tre partite per l’assalto alla «zona A»

Lecce, ecco tre partite per l’assalto alla «zona A»

 
Sfuma il terzo posto
Serie B, il Lecce pareggia a Crotone, finisce 2-2

Serie B, il Lecce pareggia a Crotone, finisce 2-2

 
Serie B
«Ora conta solo vincere il Lecce può mettere lo spettacolo da parte»

«Ora conta solo vincere il Lecce può mettere lo spettacolo da parte»

 
Serie B
Lecce calcio, Liverani: «Il derby è una gara speciale»

Lecce calcio, Liverani: «Il derby è una gara speciale»

 
Serie B
Il Lecce balla in difesa serve svolta immediata

Il Lecce balla in difesa serve svolta immediata

 
Serie B
IL Lecce batte il Verona 2-1Foggia pareggia 2-2 ad Ascoli

IL Lecce batte il Verona 2-1

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCalcio virtuale
Cina, 22enne di Giovinazzo vince campionati olimpici del videogioco Pes

Cina, 22enne di Giovinazzo vince campionati olimpici del videogioco Pes

 
TarantoNel Tarantino
Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

 
FoggiaNel foggiano
Blitz antidroga a San Severo: polizia arresta 7 persone

Blitz antidroga a San Severo: polizia arresta 7 persone

 
PotenzaQuote rosa
Regionali, una donna in Regione dopo 10 anni: è una 33enne della Lega

Regionali, una donna in Regione dopo 10 anni: è una 33enne della Lega

 
LecceLa protesta
Xylella a Lecce, i no Tap manifestano contro Lezzi: «Lei ci tradì, evviva Marco Poti»

Xylella a Lecce, i no Tap manifestano contro Lezzi: «Lei ci tradì, evviva Marco Poti»

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 
BrindisiI funerali
L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

L’addio a Davide, Sara e Giulia: tre comunità del Brindisino unite dal dolore

 

L'intervento

Lecce calcio, in campo scende il presidente Sticchi Damiani

Alla vigilia della sfida con il Benevento: «La parola d’ordine è conservare la categoria. Se poi sarà possibile ambire ad altro...»

 Sticchi Damiani

LECCE - «La parola d’ordine è conservare a tutti i costi la categoria. Se poi sarà possibile ambire a qualcosa di più non ci tireremo indietro». Non usa mezzi termini, il presidente Saverio Sticchi Damiani: per il Lecce, la serie cadetta è un bene prezioso e va mantenuto, lottando con i denti. «Partecipare al torneo di B è motivo di soddisfazione, ma è anche una grande responsabilità - sottolinea - Insieme al Foggia, rappresentiamo la massima realtà calcistica pugliese. La scelta del format a 19 squadre, con la conferma delle quattro retrocessioni, comporta che sarà uno dei campionati più difficili degli ultimi anni».

Ne discende un invito alla compattezza. «Bisogna essere uniti - afferma Sticchi Damiani - Stiamo disputando una vera e propria A2. Tutte le società si sono mosse sul mercato, investendo grandi risorse. Lo abbiamo fatto anche noi, portando a termine una campagna acquisti dispendiosa. Abbiamo compiuto tante operazioni ed abbiamo ingaggiato, tra gli altri, cinque calciatori che nelle ultime due stagioni hanno centrato la promozione in A. Pur pensando di avere allestito una rosa all’altezza, siamo convinti che Liverani abbia un compito difficile perché ci sono tanti giocatori nuovi. Occorrerà pazienza. Da un gruppo deve nascere una squadra equilibrata».

Il mercato non è stato facile, ma il Lecce «ha messo a segno i colpi programmati. Dopo il fallimento del Bari - aggiunge Sticchi Damiani - Meluso è stato molto bravo, in 24 ore, ad ingaggiare Petriccione, che aveva tante richieste. L’operazione-Lucioni è stata una trattativa-lampo. Inoltre, fa piacere constatare che calciatori che avevano più alternative abbiano scelto il Lecce».
Sticchi Damiani si sofferma poi sul «caso Chiricò» e crede che sia stato ingigantito. «Ho grande rispetto degli ultrà - sostiene - si abbonano in massa, non chiedono mai nulla, non hanno mai contestato una operazione in entrata. Se portano avanti delle battaglie, condivisibili o meno, lo fanno per questioni di principio legate alla maglia. Preferisco loro a chi vuole il biglietto o l’abbonamento omaggio e poi magari dice in giro, com’è lo scorso anno, che la società non vuole salire in B. Quella di Chiricò è stata un’operazione a costo zero, vantaggiosa per il club dal punto di vista economico o tecnico. Ora per il calciatore è in corso una trattativa con la Ternana, che sembra pronta a sostenere uno sforzo economico importante. Altri club hanno chiesto il giocatore, ma hanno cercato di speculare sulle problematiche sorte con i tifosi e non lo abbiamo consentito. Mi dispiace che sia stato coinvolto Meluso, che ha sempre svolto un ottimo lavoro. Il suo compito è curare le questioni tecniche a vantaggio del club, sarebbe toccato a me intervenire su quelle ambientali».

Domani, il Lecce giocherà a Benevento: «È il team favorito per la vittoria del campionato, ha calciatori di serie A ed ha costruito la rosa beneficiando del paracadute che compete alle retrocesse, che garantisce risorse ingenti».
sorpresa lucioni, è disponibileE nelle vesti di avvocato, Sticchi Damiani è riuscito a centrare un risultato importante per un suo vecchio «assistito», oggi al Lecce. Il Consiglio di Stato, in attesa della decisione definitiva sul caso prevista per il 13 settembre, ha concesso la sospensiva a Fabio Lucioni, squalificato per doping per aver utilizzato, su indicazione del medico sociale del Benevento, uno spray contenente un principio attivo proibito. Il difensore centrale, perciò, può tornare in campo domani sera, proprio al «Vigorito». [a.c.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400