Domenica 17 Novembre 2019 | 00:26

NEWS DALLA SEZIONE

La polemica
Bufera sul Foggia calcio, calciatori cantano «Onoriamo i diffidati». Questura analizza filmato

Bufera sul Foggia calcio, calciatori cantano «Onoriamo i diffidati». Questura analizza filmato

 
Il caso
Foggia, 26 tifosi denunciati per incidenti dopo match con Verona: scattano i Daspo

Foggia, 26 tifosi denunciati per incidenti dopo match con Verona: scattano i Daspo

 

Il Biancorosso

verso il match
Bari, Sigarini ricorda la trasferta a Pagani

Bari, Sigarini ricorda la trasferta a Pagani

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl siderurgico
Caso Mittal, Peacelink Taranto: «Aiuti Stato vietati, sì a riconversione»

Caso Mittal, Peacelink Taranto: «Aiuti Stato vietati, sì a riconversione»

 
BariIl caso
Bari, venditore abusivo aggredisce agenti: arrestato

Bari, venditore abusivo aggredisce agenti: arrestato

 
Foggianel Foggiano
Lucera, figlio disabile escluso da corso di nuoto a scuola: mamma denuncia

Lucera, figlio disabile escluso da corso di nuoto a scuola: mamma denuncia

 
LecceL'appuntamento
Scorrano, torna il presepe di sabbia: vicino alla Natività anche Don Tonino Bello e Gandhi

Scorrano, torna il presepe di sabbia: vicino alla Natività anche Don Tonino Bello e Gandhi

 
Materaconta dei danni
Maltempo, serve un piano straordinario per Metaponto

Maltempo, serve un piano straordinario per Metaponto

 
BrindisiNel Brindisino
Oria, rifiuta il test antidroga e ha eroina negli slip: denunciata una 31enne

Oria, rifiuta il test antidroga e ha eroina negli slip: denunciata una 31enne

 
BatLa sentenza
Giro di droga ad Andria: 23 condanne, confiscati campi da calcio e case

Giro di droga ad Andria: 23 condanne, confiscati campi da calcio e case

 
Potenzal'indagine
Potenza, parrucchiere 58enne violenta giovane dipendente: ai domiciliari

Potenza, parrucchiere 58enne violenta giovane dipendente: ai domiciliari

 

i più letti

Serie B

Foggia beffato: addio play-out, la Corte Federale salva il Palermo

Siciliani penalizzati con 20 punti: i rossoneri retrocessi in Lega Pro

Il Foggia vince a Carpi: scontro diretto per la salvezza

Retrocesso per la quarta volta in meno di 20 giorni. Il Foggia resta in C, per effetto del ribaltone di ieri sera, in secondo grado, nel processo sportivo sul caso Palermo.
La Corte federale d’appello ha infatti attenuato la sanzione a carico del club siciliano: 20 punti di penalizzazione da scontare nel campionato di B che si è da poco concluso, oltre a 500mila euro di ammenda. In primo grado, il Tribunale federale nazionale aveva condannato il sodalizio rosanero, per illeciti amministrativi, alla retrocessione dal terzo all’ultimo posto. Palermo che era finito sul banco degli imputati perché accusato di aver alterato negli anni scorsi i bilanci, per tre stagioni consecutive.
Di conseguenza la formazione siciliana – esclusa dai playoff – rimane in B, scivolando all’undicesimo posto, con 43 punti, in compagnia del Crotone e dell’Ascoli. Il Foggia resta terz’ultimo, retrocesso direttamente in C assieme a Padova e Carpi. Venezia e Salernitana sono invece chiamate a disputare i playout, che sanciranno la quarta squadra destinata ad abbandonare la seconda serie. Oggi sono in programma il Consiglio federale e il Consiglio direttivo della Lega di B, che dovrebbe fissare le date degli spareggi-salvezza.


L’udienza in Corte federale d’appello è durata un paio d’ore, poi il collegio si è riunito in camera di consiglio ed è arrivata la sentenza che ha salvato il Palermo dalla retrocessione d’ufficio, smentendo in parte quanto stabilito in primo grado dal Tribunale federale nazionale. Una decisione che ha spiazzato il Foggia, rianimato nei giorni scorsi dal decreto monocratico cautelare del Tar del Lazio e poi dal parere del Collegio di garanzia dello sport del Coni, che avevano riconosciuto la disparità di trattamento subita dal club rossonero rispetto al Perugia (ammesso ai playoff seppure non li avesse conquistati sul campo) e la legittimità della disputa dei playout in virtù dello scorrimento della classifica innescato dal declassamento del Palermo in ultima posizione.


Foggia che è retrocesso in C, così, per la quarta volta in neanche 20 giorni: l’11 maggio, sul campo, a causa della sconfitta di Verona; il 13 maggio per via della delibera del Consiglio direttivo della Lega B che aveva cancellato i playout; il 17 maggio, quando il Collegio di garanzia del Coni ha respinto il ricorso della società dauna per la restituzione di 1 o 2 dei 6 punti di penalizzazione scontati durante il torneo; infine ieri, con la sentenza di secondo grado che ha alleggerito la pena a carico del Palermo.
Grande delusione tra i tifosi rossoneri, che confidavano in un’altra chance per evitare il ritorno in terza serie dopo due anni consecutivi di B. Come sul campo, anche nelle aule di giustizia il Foggia ha sperato fino alla fine di farcela a restare aggrappato alla B, ma l’illusione si è tramutata in un amaro verdetto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie