Venerdì 21 Giugno 2019 | 02:00

NEWS DALLA SEZIONE

La protesta dei tifosi
Foggia calcio, striscione a Palazzo di Città: «99 anni di storia meritano rispetto»

Foggia calcio, striscione al Comune: «99 anni di storia meritano rispetto»

 
La provocazione
Foggia retrocesso, patron Sannella: «Cediamo società a 1 euro»

Foggia retrocesso, patron Sannella: «Cediamo società a 1 euro»

 
La sentenza
Il Foggia ritorna al Tar Lazio per evitare la retrocessione

Il Foggia ritorna al Tar Lazio per evitare la retrocessione

 
Serie B
Foggia beffato: addio play-out, la Corte Federale salva il Palermo

Foggia beffato: addio play-out, la Corte Federale salva il Palermo

 
Serie B
Il Foggia in campo spareggio salvezza

Il Foggia in campo per i playout: spareggio salvezza

 
La crociata rossonera
Il Foggia alza ancora la voce: «Vogliamo giocare subito»

Il Foggia alza ancora la voce: «Vogliamo giocare subito»

 
Playout
Foggia calcio, il Tar Lazio sospende tutto: tifosi tornano a sperare

Foggia calcio, il Tar Lazio sospende tutto: tifosi tornano a sperare

 

Il Biancorosso

Il mercato
Bari, quasi fatta per il portiere Frattali: viene dal Parma

Bari, quasi fatta per il portiere Frattali: arriva dal Parma

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatSolidarietà
Turbanti colorati per le donne oncologiche, la donazione a Bari

Turbanti colorati per le donne oncologiche, la donazione a Bari

 
PotenzaAmbiente
Eolico, il Governo impugna l'ultima legge della Basilicata

Eolico, il Governo impugna l'ultima legge della Basilicata

 
HomeL'incidente
Castellaneta Marina, scooter sbatte contro marciapiede: morto 30enne

Castellaneta Marina, scooter sbatte contro marciapiede: morto 30enne

 
TarantoToghe sporche
Rossi: «Le correnti non c’entrano. La colpa è dei personalismi»

Caos Csm, Rossi: «Le correnti non c’entrano. La colpa è dei personalismi»

 
BariA partire dalle 23
Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

 
FoggiaElezioni
Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

 
MateraSanità
Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

 

i più letti

La crociata rossonera

Il Foggia alza ancora la voce: «Vogliamo giocare subito»

«La Lega fissi immediatamente la data dei playout»

Il Foggia calcio resta in trance: i tifosi vogliono giustizia

FOGGIA - In campo subito. È la richiesta del Foggia Calcio dopo il pronunciamento favorevole del Tar del Lazio, che ha accolto la domanda cautelare del club rossonero in merito al ricorso contro l’annullamento dei playout di B ed ha fissato al prossimo 11 giugno la camera di consiglio per la trattazione collegiale del reclamo. Decisione che ha indotto la Lega di B a fare, almeno per il momento, marcia indietro, sospendendo fino all’11 giugno la delibera del 13 maggio scorso con cui sono stati soppressi gli spareggi-salvezza, provvedimento che di fatto ha salvato Venezia e Salernitana e lasciato in C le tre retrocesse sul campo (Foggia, Padova e Carpi) con l’aggiunta del Palermo, declassato all’ultimo posto dal Tribunale federale nazionale per illeciti amministrativi.

Il club rossonero ha scritto alla Lega B e alla Figc, inoltrando istanza di immediata fissazione dei playout.
«Il Foggia Calcio - rende noto attraverso un comunicato il sodalizio dauno - preso atto del provvedimento del Tar del Lazio, emesso il 23 maggio scorso, che accoglie la richiesta di sospensiva della delibera adottata dal direttivo della Lega Nazionale Professionisti Serie B in data 13 maggio, ha provveduto a notificare al presidente della Lega di Serie B, Mauro Balata, e per conoscenza al presidente della Figc, Gabriele Gravina, istanza di fissazione immediata dei playout di Serie B».
Spareggi in cui Foggia e Salernitana dovrebbero contendersi la permanenza nel torneo cadetto, in virtù della classifica che al momento vede i rossoneri al quart’ultimo posto, in attesa che mercoledì prossimo (udienza alle 16:30) la Corte federale d’appello si pronunci in secondo grado sul caso Palermo.

«Riteniamo imprescindibile e legittimo - continua la società dei patron Franco e Fedele Sannella - che i preposti organi competenti, nel regolare e doveroso adempimento delle loro funzioni, diano immediata esecuzione al provvedimento giudiziale accogliendo l’istanza del Foggia Calcio, al fine di evitare gravi ed irreparabili danni, non solo alla nostra società, ma anche a tutto il sistema calcio ed in particolare alla Lega Nazionale di Serie B».
Foggia Calcio che continua ad allenarsi, è determinato a far valere le sue ragioni in tutte le sedi e orientato a procedere con la messa in mora se non otterrà risposta a questa istanza.
la denuncia del comuneIntanto stamane il sindaco, Franco Landella, presenterà in Procura una querela contro la Lega di serie B per abuso d’ufficio per l’esclusione dei rossoneri dai playout, arrecando un danno alla città di Foggia e a tutti gli sportivi rossoneri. «È una battaglia di civiltà giuridica quella che promuoviamo - ha detto ieri l’avvocato Miche Curtotti, legale del Comune - danneggiando il Foggia si danneggia l’intera città. Abbiamo rilevato evidenti profili di illegittimità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie