Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 15:06

NEWS DALLA SEZIONE

l'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 
Operazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
Il salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, non ce l'ha fatta il cucciolo di foca spiaggiato: morto tra le braccia dei veterinari

 
Shoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
L'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoI sigilli
Taranto, sequestrato poligono di tiro abusivo

Taranto, sequestrato poligono di tiro abusivo

 
PotenzaPsicosi
Potenza, «coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

Potenza, «Coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

 
Homela sentenza
Bisceglie, crac Divina Provvidenza: condannato ex senatore Azzollini

Bisceglie, crac Divina Provvidenza: condannato ex senatore Azzollini

 
Materala scoperta
Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

 
FoggiaLa segnalazione
Foggia, allarme bomba, evacuato il Tribunale

Foggia, falso allarme bomba nel Tribunale

 
Brindisil'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 
BariL'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto motociclista in via Caldarola e fugge: preso dalla Polizia

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 

i più letti

santa teresa

Dopo l'incontro a Roma
spiragli per la Cig

sindacato cobas ottimista

Dopo l'incontro a Roma  spiragli per la Cig

Vertenza Santa Teresa: si apre uno spiraglio per i lavoratori che attendono ancora la concessione della cassa integrazione in deroga.

Ad evidenziarlo è il sindacato Cobas alla luce dell’incontro che una delegazione della Regione Puglia ha avuto lunedì con il Direttore Generale del Ministero del Lavoro, Sezione ammortizzatori sociali e politiche sociali, Ugo Menziani. «L’incontro - spiega in un nota Roberto Aprile - aveva come unico argomento la soluzione per la ritardata concessione della cassa Integrazione in deroga. La riunione si è protratta fino a notte inoltrata e sembra anche con un avvicinamento significativo tra le parti che potrebbe portare nei prossimi giorni ad una soluzione soddisfacente. La delegazione pugliese si era presentata alla riunione con un giudizio “pro veritate” realizzato dal professore universitario Vito Pinto, che lo esposto nel corso della riunione ai presenti e l’assessore al Lavoro, Sebastiano Leo, a margine dell’incontro, ne ha così commentato l’esito: “Siamo andati molto più avanti di quello che avevamo previsto, individuando una strada condivisa che ci permetterà quasi sicuramente di trovare una soluzione”. Adesso - afferma ancora il referente Cobas - la pratica della cassa integrazione in deroga per Santa Teresa e Albaservice (di Lecce) sarà discussa e speriamo approvata in pochi giorni dal capo di Gabinetto del Ministero e dal Ministro ancora in carica, Ugo Poletti. Le risultanze della riunione di ieri sono state poi esposte ai lavoratori e si è, quindi, deciso di aspettare questi giorni e di continuare a chiedere alla Provincia di poter tornare immediatamente a lavoro».

In quest’ottica, il Cobas ha subito contattato il presidente della Provincia, Domenico Tanzarella, a cui ha chiesto «un incontro ricevendo la sua immediata disponibilità. È ormai una lotta contro il tempo - conclude Aprile - per mantenere il posto che i lavoratori hanno da anni e a cui non intendono rinunciare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie