Domenica 26 Gennaio 2020 | 00:17

NEWS DALLA SEZIONE

Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, 2 cadaveri trovati in una casa: dopo una furiosa lite, le vittime si sono accoltellate a vicenda

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Operazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 
sulla ss 379
Auto esce fuori strada e finisce contro alberi nel Brindisino: grave 18enne di Ostuni

Ostuni, auto finisce fuori strada e si schianta contro alberi: grave 18enne

 
Intimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 

Il Biancorosso

serie c
Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLe dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
FoggiaIl furto
San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

 
BatNel Nordbarese
Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

latiano

Palazzo Imperiali, «scoperta»
una discarica oltre il cancello

Perché era aperto? «Ora serve verifica sul servizio di vigilanza»

Palazzo Imperiali, «scoperta» una discarica oltre il cancello

LATIANO - Il cortile bellissimo sul retro di Palazzo Imperiali, il monumento più importante del paese, è diventato una discarica. Solitamente, la vista di questo spazio suggestivo è occultata da una rete che protegge il cancello di accesso all’intera area rimasta, rimasto ancora un cantiere dopo i lavori per l'ascensore ultimati ormai da oltre un anno. Questa volta però quel cancello, inspiegabilmente aperto (a chiuderlo sono stati poi i vigili urbani intervenuti su chiamata: la vigilanza del patrimonio comunale è affidata invece ad un istituto di vigilanza) ha regalato una immagine di degrado inaspettato.

In attesa di conoscere cosa ne sarà di quell'ascensore (oggetto di interesse da parte della Soprintendenza) forse sarebbe il caso di ripulire quell'area. E soprattutto (i vigili intervenuti non hanno saputo spiegare il motivo per il quale quel cancello era rimasto aperto, nè sono stati notati segni di effrazione) proteggere e vigilare il patrimonio comunale.

L'episodio del cancello aperto sul retro del Palazzo Imperiali (al di là della immagine di degrado e abbandono del luogo) solleva un altro interrogativo. Quello sul controllo e la vigilanza dei beni comunali, parchi pubblici compresi. Un servizio questo affidato ad un istituito che costa alla comunità qualcosa come 17 mila euro.

Non sappiamo se gli Uffici comunali hanno avviato una indagine per conoscere i motivi (non ultima una banale distrazione da parte di qualcuno) che hanno fatto sì che quello spazio (dal quale è possibile accedere al Palazzo) restasse - non sappiano per quanto tempo - accessibile a chiunque.

Il problema della vigilanza del patrimonio pubblico del Comune (il vice sindaco Mauro Vitali ha annunciato che presto verrà adottato un sistema di monitoraggio dei passaggi quotidiani da parte del personale incaricato) rappresenta una priorità. Soprattutto dopo un episodio registrato qualche anno fa quando alcuni vandali (rimasti ancora sconosciuti) si intordussero nell’ex palazzo dei domenicani danneggiando l’impianto elettrico; un danno di oltre 50 mila euro, metà di quali risarciti dalla assicurazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie