Mercoledì 12 Agosto 2020 | 11:26

NEWS DALLA SEZIONE

TRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 
l'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 
l'episodio
Brindisi, anziana consegna 650 euro a un falso carabiniere

Brindisi, anziana truffata consegna 650 euro a un falso carabiniere

 
nel Brindisino
Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

 
VIOLENZA
Brindisi, sfregia il marito con l'acido, lei non risponde al Gip

Brindisi, sfregia il marito con l'acido: la donna non risponde al Gip

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Fatti il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

Fatto il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceMOBILITÀ
Monopattini elettrici a noleggio, a Lecce 3920 prelievi in soli 3 giorni

Monopattini elettrici a noleggio, a Lecce 3920 prelievi in 3 giorni, ma non mancano le multe

 
BrindisiTRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Foggiacarabinieri
Movida selvaggia sul Gargano: droga e armi, nei bar niente mascherine, denunce e multe

Movida selvaggia sul Gargano: droga e armi, nei bar niente mascherine, denunce e multe

 
BatNORDBARESE
Andria, Marmo: da rifare la gara ponte sulla raccolta dei rifiuti

Andria, gara ponte sui rifiuti: tutti i dubbi di Marmo

 
BariSERATA CHOC
Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

Polignano, tragedia in piscina: 20enne barese si tuffa e poi muore

 
TarantoLA NOMINA
L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

L'ex ciclista Sardone tra gli esperti di Emiliano: si occuperà di Taranto 2026

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Promozioni mancate

Pressioni su presidente Stp
chiesto giudizio per sindacalisti

I segretari provinciali della Uil trasporti e dell’Ugl Tpl rispondono di diffamazione a mezzo stampa, violenza privata e tentata estorsione

Pressioni su presidente Stpchiesto giudizio per sindacalisti

Il pm di Brindisi, Milto Stefano De Nozza, ha chiesto il rinvio a giudizio di due sindacalisti, Armando Leo, 56 anni, di Torre Santa Susanna (Brindisi) e Antonio Esperte, 44 anni, di Mesagne (Brindisi), entrambi indagati in qualità di segretari provinciali della Uil trasporti e dell’Ugl Tpl. Rispondono di diffamazione a mezzo stampa, violenza privata e tentata estorsione, in danno del presidente dell’Stp di Brindisi, l’avvocato Rosario Almiento.
Sono state citate come persone offese tanto Almiento, quanto la Stp, che potranno costituirsi parte civile. Secondo l'impostazione dell’accusa per consentire alla figlia di Leo, impiegata come autista, una progressione i due avrebbero osteggiato il trasferimento in un altro settore di un altro dipendente. Avrebbero affisso volantini dal contenuto diffamatorio, avrebbero anche detto al presidente del consiglio d’amministrazione della partecipata «qui comandano i mesagnesi" e lo avrebbero anche minacciato di non fargli più fare il presidente e l’avvocato. I fatti risalgono a un periodo compreso tra il dicembre 2012 e il gennaio 2013.
I sindacalisti, a quanto viene contestato, agivano per finalità «personali» pur nelle proprie funzioni. Avrebbero chiesto ad Almiento di revocare le proprie determinazioni in merito anche al trasferimento ad altro ruolo di un dipendente. Le indagini sono state condotte dalla Digos. L’udienza preliminare è fissata per il 28 giugno prossimo dinanzi al gup Paola Liaci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie