Venerdì 01 Luglio 2022 | 04:15

In Puglia e Basilicata

Il caso

«Truffa del malocchio» a Brindisi: gli ideatori condannati al risarcimento

soldi

Arriva la sentenza del tribunale civile dopo quella penale. Alle vittime, tarantine, furono spillati 85mila euro

24 Maggio 2022

Redazione online

BRINDISI - Pagheranno caro l'aver organizzato la «truffa del malocchio». lda Fugazzaro e Giuseppe Calianni, entrambi di Taranto, dovranno risarcire 85mila euro ad una coppia di Carovigno (Brindisi) vittima della truffa del malocchio.

I due erano già stati condannati in sede penale, anche in secondo grado, per il reato di truffa. Oggi il giudice del Tribunale civile di Brindisi ha riconosciuto i danni patrimoniali e morali. I fatti risalgono al 2011 quando, fingendosi militari della Guardia di Finanza, i due tarantini chiesero alle loro vittime la somma di 5mila euro per un non veritiero debito con l’Agenzia delle Entrate.

Ma non fu questa l'unica richiesta avanzata nei confronti della coppia, a cui venne fatto credere di avere il «malocchio». Per liberarli dagli eventi malefici furono chiesti 75mila euro che i coniugi consegnarono svendendo un terreno di loro proprietà che - secondo le sentenze - aveva un prezzo di mercato doppio rispetto al prezzo di vendita. Solo dopo marito e moglie trovarono la forza di denunciare, con l’avvio del procedimento penale, tramite gli avvocati dell’Adoc di Brindisi, e la condanna prima in sede penale e poi in sede civile dei due tarantini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725