Venerdì 14 Agosto 2020 | 19:27

NEWS DALLA SEZIONE

l'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Il ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
CORONAVIRUS
Brindisi, esposto all'Ordine medici: «Contagiato dal primario»

Covid-19, Brindisi, esposto all'Ordine dei medici: «Contagiato dal primario»

 
la città
Sindaco di Brindisi: Centro storico e lungomare saranno il luogo della Movida

Brindisi, il sindaco: «Centro storico e lungomare saranno il luogo della movida»

 
TRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoa lido azzurro
Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

 
Brindisil'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Foggiaestate
Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

 
Barimobilità
Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

 
Batdipendente amiu
Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

 
Materaa 38 anni
Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

 
PotenzaIl fenomeno
Nonni senza nipoti e sposano la politica

Nonni lucani lasciati senza nipoti, sposano la politica

 
LecceIl fatto
Nardò: «Augurate la morte ai profughi, vergogna»

Nardò, il parroco tuona: «Augurate la morte ai bimbi profughi, vergogna»

 

i più letti

Dalla polizia

Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

Le segnalazioni dei cittadini sono state fondamentali per intercettare i responsabili

polizia

Quattro persone sono state arrestate a Brindisi con l’accusa di turbativa d’asta ed estorsione. Un quinto uomo è stato sottoposto all’obbligo di firma, per gli stessi reati. Numerose le vittime che hanno denunciato le estorsioni, collaborando a delineare il quadro investigativo messo insieme in maniera dettagliata dalla Squadra mobile di Brindisi.

Il gruppo, secondo le accuse, con la complicità del titolare di un’agenzia immobiliare, si inseriva nelle aste giudiziarie del tribunale di Brindisi, sia per entrare in possesso - attraverso prestanomi - di beni sequestrati alla criminalità, sia per estorcere denaro a chi quel bene lo aveva perso, con la promessa di allontanare altri partecipanti all’asta e consentirgli di riacquisirlo.
In carcere sono finiti Luigi Patisso e Diego Fimmanò. Agli arresti domiciliari Salvatore De Giorgi e Cosimo Giosa, già sottoposti ad analoga misura cautelare lo scorso anno quando furono bloccati in flagranza dai poliziotti della Squadra mobile mentre incassavano 900 euro da un debitore esecutato, come anticipo di 7.000 euro, per assicurargli che nessun altro partecipasse all’asta giudiziaria. L’obbligo di firma è per Pasquale Marangio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie