Venerdì 14 Agosto 2020 | 19:11

NEWS DALLA SEZIONE

l'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Il ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
CORONAVIRUS
Brindisi, esposto all'Ordine medici: «Contagiato dal primario»

Covid-19, Brindisi, esposto all'Ordine dei medici: «Contagiato dal primario»

 
la città
Sindaco di Brindisi: Centro storico e lungomare saranno il luogo della Movida

Brindisi, il sindaco: «Centro storico e lungomare saranno il luogo della movida»

 
TRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoa lido azzurro
Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

 
Brindisil'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Foggiaestate
Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

 
Barimobilità
Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

 
Batdipendente amiu
Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

 
Materaa 38 anni
Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

 
PotenzaIl fenomeno
Nonni senza nipoti e sposano la politica

Nonni lucani lasciati senza nipoti, sposano la politica

 
LecceIl fatto
Nardò: «Augurate la morte ai profughi, vergogna»

Nardò, il parroco tuona: «Augurate la morte ai bimbi profughi, vergogna»

 

i più letti

Un 48enne

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

L'uomo prima sottoposto al divieto di avvicinamento, poi ai domiciliari ma violava sempre gli obblighi: è andato in carcere

stalking

Personale della Sezione Volanti ha arrestato il brindisino A.A., di anni 48, , responsabile di stalking nei confronti dell’ex compagna. Già nell’anno 2016 all’uomo era stata applicata la misura coercitiva personale del divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dall’ex compagna, con divieto di comunicare con la stessa anche in forma scritta, a mezzo telefono o rete internet, ma tale misura non ha limitato il malsano comportamento dell’uomo, difatti, nel corso degli anni aveva ripetutamente violato il divieto di avvicinamento all’ex compagna imposto dal magistrato a tutela della donna. A.A. non solo aveva reiteratamente cercato di contattare telefonicamente la parte offesa, ma dalla vicina abitazione, affacciato alla finestra, aveva sovente indirizzato frasi offensive verso la stessa, costringendola a sporgere ulteriori denunce per stalking.

Il divieto di avvicinamento è stato ritenuto insufficiente per impedire all'uomo di stare alla larga dalla vittima, pertanto il mese scorso la magistratura aveva ritenuto opportuno aggravare la misura del divieto di avvicinamento, sottoponendo l’uomo al regime degli arresti domiciliari.

Anche questa barriera, però, è stata oltrepassata più volte; il soggetto, sempre dalla propria abitazione, ha continuato ad inveire nei confronti della ex compagna; la parte lesa ha sporto ulteriori denunce, di conseguenza la magistratura  ha ulteriormente aggravato la misura degli arresti domiciliari cui era sottoposto, disponendone la custodia cautelare in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie