Giovedì 20 Giugno 2019 | 14:57

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta alla droga
Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

 
Maxi sequestro
Brindisi, gdf sequestra 218 chili di marijuana: arrestato corriere

Brindisi, gdf sequestra 218 chili di marijuana: arrestato corriere

 
Nel Brindisino
La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

La storia dell'olio evo pugliese nel museo di Torre Santa Susanna

 
a Francavilla F.na (Br)
Filma disabile mentre mangia frutta e fa circolare video: denunciato

Filma disabile mentre mangia frutta e fa circolare video: denunciato

 
Minacce e lesioni
Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

 
Nel brindisino
San Donaci, tenta di uccidere nipote con piccone dopo lite, arrestato 46enne

San Donaci, tenta di uccidere nipote con piccone dopo lite, arrestato 46enne

 
L'incidente
Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimbo in ospedale

Ceglie Messapica, parco giochi pericoloso: bimba in ospedale

 
Il caso
Brindisi, cocaina nascosta nel reggiseno arrestata dai Cc una 19enne

Brindisi, cocaina nascosta nel reggiseno arrestata dai Cc una 19enne

 
Sport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: vince Morgan IV

 
Tra 11 persone
Brindisi, maxi rissa per uno sguardo di troppo verso una ragazzina

Brindisi, maxi rissa per uno sguardo di troppo verso una ragazzina

 
Amara sorpresa
Francavilla, morde la focaccia e ci trova dentro uno scarafaggio cotto

Francavilla, morde la focaccia e ci trova dentro uno scarafaggio

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeCalcio
Frode sportiva: la finanza nella sede del Bitonto e del Picerno

Frode sportiva: la finanza perquisisce la sede del Bitonto e del Picerno

 
Calcio FoggiaLa protesta dei tifosi
Foggia calcio, striscione a Palazzo di Città: «99 anni di storia meritano rispetto»

Foggia calcio, striscione a Palazzo di Città: «99 anni di storia meritano rispetto»

 
TarantoMaltrattamenti
Taranto, aggredisce la convivente con un coltello: arrestato

Taranto, aggredisce la convivente con un coltello: arrestato

 
PotenzaMaltempo
Potenza, danni del nubifragio rete di scolo sotto accusa

Potenza, danni del nubifragio rete di scolo sotto accusa

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

 
MateraSanità
Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

 
BatShock in città
Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

 

i più letti

Il comizio

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori:
«Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

I ragazzi hanno esposto cartelli con la scritta 'Si Salvini chi può'

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

OSTUNI - «Torna a casa, torna a casa»: alcune decine di giovani in piazza ad Ostuni hanno contestato il leader della Lega, Matteo Salvini, durante il comizio. Salvini si è rivolto ai contestatori dicendo: 'Voi fischiate, noi lavoriamò, attirando gli applausi dei sostenitori.

I ragazzi hanno esposto cartelli con la scritta 'Si Salvini chi può'. Hanno fischiato, urlato 'Buffone, buffonè e rumoreggiato fino a sovrastare, a tratti, la voce del ministro dell’Interno il cui comizio si è concluso poco fa ed è durato pochi minuti. 'Ostuni non si Lega', dicono. Cori del tipo 'Te ne vai o no, te ne vai sì o nò, si sono levati dalla piazza.Rispondendo ai contestatori Salvini ha aggiunto: «Loro fischiettano, noi approviamo una legge che mette le telecamere negli asili nido e nelle scuole materne e nelle case di riposo per proteggere bimbi, anziani e disabili. La differenza fra chi fischietta e chi lavora, fra chi difende chi ha bisogno e chi va in piazza a far casino perché ha il portafogli pieno ed è figlio di papà e quindi non ha problemi».

«Anche per questo son convinto che serva il fatto che abbiamo approvato la legge che riporta l’educazione civica - ha concluso - come materia di studio obbligatoria a scuola dall’anno prossimo, per reimparare il rispetto, il sorriso, la convivenza, lo spirito di sacrificio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie