Venerdì 14 Agosto 2020 | 19:26

NEWS DALLA SEZIONE

l'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Il ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
CORONAVIRUS
Brindisi, esposto all'Ordine medici: «Contagiato dal primario»

Covid-19, Brindisi, esposto all'Ordine dei medici: «Contagiato dal primario»

 
la città
Sindaco di Brindisi: Centro storico e lungomare saranno il luogo della Movida

Brindisi, il sindaco: «Centro storico e lungomare saranno il luogo della movida»

 
TRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoa lido azzurro
Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

 
Brindisil'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Foggiaestate
Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

 
Barimobilità
Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

 
Batdipendente amiu
Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

 
Materaa 38 anni
Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

 
PotenzaIl fenomeno
Nonni senza nipoti e sposano la politica

Nonni lucani lasciati senza nipoti, sposano la politica

 
LecceIl fatto
Nardò: «Augurate la morte ai profughi, vergogna»

Nardò, il parroco tuona: «Augurate la morte ai bimbi profughi, vergogna»

 

i più letti

iL GRATTA E VINCI

Da Napoli in trasferta a Fasano per mettere a segno truffe: arrestati

I militari dell’Arma del nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia dell’Arma hanno arrestato due fratelli, un 41enne e 36enne, di Somma Vesuviana, per tentata truffa aggravata in concorso

Incassano vincite «Gratta & vinci» rubati a Venosa

BRINDISI - Si erano spostati da Somma Vesuviana (Napoli) e Fasano con l’intenzione di truffare commercianti ed esercenti. Sono finiti nella rete dei carabinieri, che li hanno arrestati.
I militari dell’Arma del nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia dell’Arma hanno arrestato due fratelli, un 41enne e 36enne, di Somma Vesuviana, per tentata truffa aggravata in concorso. La truffa dei due uomini è avvenuta all’interno di un bar dove inizialmente è entrato uno dei due fratelli, che si è avvicinato alla cassiera e con una banconota da 100 euro ha acquistato un “Gratta e Vinci” da 5 euro. La cassiera gli ha dato il resto di 95 euro e dopo che lo sconosciuto ha “grattato” il biglietto è uscito dal locale. Immediatamente dopo è entrato un altro uomo, il quale a sua volta ha dato una banconota da 50 euro chiedendo un gratta e vinci di 5 euro e ricevendo il resto di 45 euro. Quest’ultimo, dopo aver ricevuto il denaro, si è avvicinato nuovamente alla cassiera chiedendo se avesse pagato con una banconota da 10 euro. La cassiera gli ha confermato che il resto era giusto.

Quindi, l’uomo ha chiesto alla stessa di riavere indietro la 50 euro, per pagare con una banconota da 10 euro, facendo capire che voleva anche cambiare le tante banconote di piccolo taglio che aveva. Acconsentendo alla richiesta, la cassiera si è subito resa conto che l’uomo stava cercando di confonderla con le tante banconote di piccolo taglio che le mostrava e contava ad alta voce. A quel punto, intuendo che la persona che aveva di fronte voleva raggirarla, ha chiamato i carabinieri. Prima che arrivassero i militi, l’uomo ha aggredito verbalmente la cassiera, spingendola con forza, minacciandola che se non lo avesse fatto andar via l’avrebbe denunciata. Nello stesso tempo, rientrava nel bar il primo uomo che aveva acquistato il “Gratta e vinci” chiedendo a quello all’interno cosa fosse successo e riferendo di sbrigarsi. Quest’ultimo gli diceva che erano stati “sgamati” e che avevano chiamato i carabinieri. A questo punto era evidente che i due soggetti erano d’accordo, nonostante avessero fatto finta di non conoscersi. A quel punto sono arrivati i militari dell’Arma, che hanno proceduto ad identificare i due campani e li hanno arrestati per tentata truffa. I due fratelli dopo l’arresto sono stati rimessi in libertà su disposizione del pm di turno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie