Lunedì 20 Gennaio 2020 | 13:08

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 

Il Biancorosso

Serie C
Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceGiustizia
Lecce, distretto Corte d'Appello: in arrivo 12 magistrati

Lecce, distretto Corte d'Appello: in arrivo 12 magistrati

 
MateraNel Materano
Irsina, picchia la compagna davanti la caserma dei carabinieri: arrestato 32enne

Irsina, picchia la compagna davanti la caserma dei carabinieri: arrestato 32enne

 
TarantoLa denuncia
Taranto, ladro in azione in farmacia immortalato dalle telecamere

Taranto, ladro in azione in farmacia immortalato dalle telecamere

 
BariL'operazione
Monopoli, droga dalla Spagna in Puglia: arrestato giovane «corriere»

Monopoli, droga dalla Spagna in Puglia: arrestato giovane «corriere»

 
HomeLa decisione
Lite tra tifoserie, muore un 33enne: 25 persone in carcere

Lite tra tifoserie, muore un 33enne: 25 persone in carcere

 
HomeMaxi operazione
Foggia al «setaccio»: fermi e perquisizioni in città

Foggia al «setaccio»: tre persone fermate e perquisizioni in città

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

iL GRATTA E VINCI

Da Napoli in trasferta a Fasano per mettere a segno truffe: arrestati

I militari dell’Arma del nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia dell’Arma hanno arrestato due fratelli, un 41enne e 36enne, di Somma Vesuviana, per tentata truffa aggravata in concorso

Incassano vincite «Gratta & vinci» rubati a Venosa

BRINDISI - Si erano spostati da Somma Vesuviana (Napoli) e Fasano con l’intenzione di truffare commercianti ed esercenti. Sono finiti nella rete dei carabinieri, che li hanno arrestati.
I militari dell’Arma del nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia dell’Arma hanno arrestato due fratelli, un 41enne e 36enne, di Somma Vesuviana, per tentata truffa aggravata in concorso. La truffa dei due uomini è avvenuta all’interno di un bar dove inizialmente è entrato uno dei due fratelli, che si è avvicinato alla cassiera e con una banconota da 100 euro ha acquistato un “Gratta e Vinci” da 5 euro. La cassiera gli ha dato il resto di 95 euro e dopo che lo sconosciuto ha “grattato” il biglietto è uscito dal locale. Immediatamente dopo è entrato un altro uomo, il quale a sua volta ha dato una banconota da 50 euro chiedendo un gratta e vinci di 5 euro e ricevendo il resto di 45 euro. Quest’ultimo, dopo aver ricevuto il denaro, si è avvicinato nuovamente alla cassiera chiedendo se avesse pagato con una banconota da 10 euro. La cassiera gli ha confermato che il resto era giusto.

Quindi, l’uomo ha chiesto alla stessa di riavere indietro la 50 euro, per pagare con una banconota da 10 euro, facendo capire che voleva anche cambiare le tante banconote di piccolo taglio che aveva. Acconsentendo alla richiesta, la cassiera si è subito resa conto che l’uomo stava cercando di confonderla con le tante banconote di piccolo taglio che le mostrava e contava ad alta voce. A quel punto, intuendo che la persona che aveva di fronte voleva raggirarla, ha chiamato i carabinieri. Prima che arrivassero i militi, l’uomo ha aggredito verbalmente la cassiera, spingendola con forza, minacciandola che se non lo avesse fatto andar via l’avrebbe denunciata. Nello stesso tempo, rientrava nel bar il primo uomo che aveva acquistato il “Gratta e vinci” chiedendo a quello all’interno cosa fosse successo e riferendo di sbrigarsi. Quest’ultimo gli diceva che erano stati “sgamati” e che avevano chiamato i carabinieri. A questo punto era evidente che i due soggetti erano d’accordo, nonostante avessero fatto finta di non conoscersi. A quel punto sono arrivati i militari dell’Arma, che hanno proceduto ad identificare i due campani e li hanno arrestati per tentata truffa. I due fratelli dopo l’arresto sono stati rimessi in libertà su disposizione del pm di turno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie