Lunedì 19 Agosto 2019 | 01:20

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
L'evento
S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

 
Nel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
Nel Brindisino
Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

 
decenni di violenze
Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

 
L’operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

 
L'episodio
Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

 
Nel Brindisino
Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

 
Storia a lieto fine
Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

 
3 arresti
Tentano di ucciderlo perché ha una relazione con la moglie di un detenuto: arresti a Brindisi

Brindisi, è l'amante di una moglie di un detenuto: pestato da mamma e figli
 

 
Violenza domestica
Cisternino, picchia il padre e minaccia la madre: arrestato 34enne

Cisternino, picchia il padre e minaccia la madre: arrestato 34enne

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceVandalismo
Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

 
HomeGuardia costiera
Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli

Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli. L'Ordinanza

 
FoggiaLa polemica
Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

 
BrindisiIl caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
HomeIncidenti stradali
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Puglia, domenica di sangue sulle strade: 4 morti a Laterza, Trinitapoli e Veglie

 
GdM.TVIl ritrovamento
Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

 
PotenzaIl caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 

i più letti

A Mesagne

Prosciugano il conto di una 86enne dopo averle preso il bancomat

Marito e moglie hanno acquistato un viaggio per due persone in una capitale europea, uno smartphone Samsung Galaxy S9, un set di pneumatici invernali, hanno anche pagato il passaggio di proprietà di un’auto che hanno acquistato.

carabinieri

BRINDISI - Hanno prosciugato il conto corrente di un’anziana usando, a sua insaputa, la carta bancomat. Utilizzando la tessera elettronica di una 86enne mesagnese due coniugi di Mesagne hanno effettuato una serie di prelievi di denaro contante e si sono dati alle pazze spese.

Con il bancomat della nonnina marito e moglie hanno acquistato un viaggio per due persone in una capitale europea, uno smartphone Samsung Galaxy S9, un set di pneumatici invernali, hanno anche pagato il passaggio di proprietà di un’auto che hanno acquistato. Inchiodati alle loro responsabilità dagli investigatori della squadra di Polizia giudiziaria del commissariato di pubblica sicurezza di Mesagne, nei giorni scorsi T.G., 45 anni, e C.M., 36 anni, entrambi mesagnesi, si sono visti notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari a loro carico. Marito e moglie sono indagati «ai sensi dell’art. 493 ter c.p. perché, in concorso tra loro, con più azioni esecutive di un unico disegno criminoso, utilizzavano indebitamente, non essendone titolari, la carta bancomat intestata ad una anziana signora (86 anni), effettuando prelievi e facendo acquisti per un importo complessivo di circa 17.000 euro».

A mettere in moto la macchina investigativa è stata la denuncia (contro ignoti), sporta nel settembre scorso, da parte della nonnina. Quando l’anziana si è resa conto che, a partire dallo scorso mese di maggio, il suo conto corrente subiva un’inarrestabile emorragia di denaro per prelievi e acquisti che non era lei ad effettuare, si è rivolta ai detective del vice questore aggiunto Rosalba Cotardo. L’indagine effettuata dal poliziotti ha condotto all’identificazione della coppia di mesagnesi, che si era «appropriata» del bancomat della 86enne e lo aveva utilizzato per darsi alla bella vita.

L’anziana che è stata vittima dello stillicidio di denaro dal suo conto corrente, vive da sola in casa. Riceve le visite di diverse persone, familiari e no. La carta bancomat era custodita nella sua abitazione ed è evidente – è la considerazione degli investigatori – che i due malfattori, per entrarne in possesso ed utilizzarla al «bisogno», si siano avvalsi della complicità di qualcuno che aveva facile accesso nell’abitazione della donna. Continuano, infatti, le indagini tese a scoprire «l’intermediario» tra la carta bancomat e l’anziana donna.
Una cosa è certa: le emorragie di denaro dal conto corrente dell’86enne sono state interrotte grazie alla sinergia investigativa tra poliziotti del commissariato di Mesagne e il procuratore di Brindisi, titolare del procedimento penale aperto a carico della coppia di mesagnesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie