Venerdì 24 Maggio 2019 | 17:02

NEWS DALLA SEZIONE

La segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
L'operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens false

 
Preso anche l'autore del gesto
Fasano: gli spararono per debito di droga, lo arrestano per favoreggiamento

Fasano: gli spararono per debito di droga, lo arrestano per favoreggiamento

 
Nel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Da una 62enne
Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

 
Dopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
Il comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
nel brindisino
Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

 
L'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 
Il ciak
Brindisi, nuovo set per Claudio Bisio: girerà un film a San Vito dei Normanni

Brindisi, Claudio Bisio girerà un film a San Vito dei Normanni

 
nel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoA Grottaglie
Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

 
BariNel quartiere Libertà
Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

 
LecceL'episodio domenica scorsa
Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

 
PotenzaDai Carabinieri
Tenta estorsione a imprenditore: arrestato 46enne a Maratea

Tenta estorsione a imprenditore: arrestato 46enne a Maratea

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

A Brindisi

Aggredita al volto con lo spray, paura acido: era lacca

Forse il movente dell'aggressione è stata una lite tra prostitute

Il posto fisso di Polizia rischia di scomparire

Aggredita a colpi di liquido spruzzato dritto al volto è finita in d’urgenza in ospedale nel timore che il ferimento potesse essere stato causato da un lancio di acido sulla faccia. Una donna, poco più che ventenne, di origini rumene ha dovuto far ricorso nella mattinata di giovedì alle cure del pronto soccorso dopo essere stata raggiunta al volto da un getto di liquido di dubbia origine.
Il fatto si sarebbe verificato nei pressi di una stazione di servizio in disuso situata lungo la strada provinciale che conduce a San Vito dei Normanni, abituale «punto di ritrovo» di donne dedite alla prostituzione. Subito dopo l’aggressione la donna è stata soccorsa e condotta in ospedale dal personale del 118 dove sono arrivati il personale delle Volanti e della Squadra mobile della Polizia di Stato. Agli agenti la rumena avrebbe riferito di essere stata avvicinata da una donna, a bordo di un’auto di colore scuro, che le avrebbe spruzzato in faccia del liquido dileguandosi subito dopo.


Da quanto emerso dopo la medicazione, non essendoci ustioni, né lesioni evidenti, la vittima dell’aggressione potrebbe essere stata raggiunta al volto da un getto di lacca per capelli. La donna se l’è cavata con 7 giorni di prognosi per cui eventuali indagini dovrebbero essere svolte solo su querela di parte.
Oscuro il movente dell’aggressione, sebbene - visto il luogo in cui il fatto si è verificato - non è esclusa nemmeno l’ipotesi che il fatto possa essere maturato nell’ambito di una contesa tra squillo per il posto in cui esercitare la «professione più antica del mondo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400