Lunedì 28 Settembre 2020 | 11:38

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Brindisi, ricovero choc al Perrino: donna non si lavava da anni, larve di mosca nelle ferite

Brindisi, ricovero choc al Perrino: donna non si lavava da anni, larve di mosca nelle ferite

 
A Punta della Contessa
Brindisi, allarme morìa di pesci, l’Arpa: «Cause naturali»

Brindisi, allarme morìa di pesci, l’Arpa: «Cause naturali»

 
Controlli dei CC
Mesagne, a spasso con fucile, machete e munizioni: arrestato 29enne ghanese

Mesagne, a spasso con fucile, machete e munizioni: arrestato 29enne ghanese

 
Blitz della Ps
Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: eseguite 13 misure cautelari

Brindisi, operazione Dda all'alba contro la Scu: 13 misure cautelari

 
Coronavirus
Brindisi, 12 contagiati al pranzo di nozze: anche un bimbo, in isolamento 30 di un asilo

Brindisi, 12 contagiati al pranzo di nozze: anche un bimbo, in isolamento 30 di un asilo

 
il provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Arrestati e scarcerati
Brindisi, fiamme in casa: vanno in strada, se le danno di santa ragione e poi aggrediscono i Cc

Brindisi, fiamme in casa: vanno in strada, se le danno di santa ragione e poi aggrediscono i Cc

 
Il fatto
Brindisi, investe su diamanti e perde tutto

Brindisi, investe su diamanti e perde tutto

 
In 60 anni
Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

 
Controlli dei CC
Ceglie Messapica, a spasso con 5 «cipolle» di cocaina: arrestato 26enne

Ceglie Messapica, a spasso con 5 «cipolle» di cocaina: arrestato 26enne

 

Il Biancorosso

Post-partita
Bari, Auteri vede bicchiere mezzo pieno: «Troppi regali, ma siamo solo all'inizio»

Bari, Auteri vede bicchiere mezzo pieno: «Troppi regali, ma siamo solo all'inizio»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraBasilicata
Da Bernalda un'eccellenza sanitaria: la storia di Fabrizio Grieco, a Milano in prima linea contro il Covid

Da Bernalda un'eccellenza sanitaria: la storia di Fabrizio Grieco, a Milano in prima linea contro il Covid

 
PotenzaIn ospedale
Potenza, al San Carlo impianto di protesi acustica di ultima generazione, è il primo in Sud Italia

Potenza, al San Carlo impianto di protesi acustica di ultima generazione, è il primo in Sud Italia

 
BatIl caso
Barletta, per arginare i contagi il sindaco «frena» le scuole di danza: proteste

Barletta, per arginare i contagi il sindaco «frena» le scuole di danza: proteste

 
BrindisiIl caso
Brindisi, ricovero choc al Perrino: donna non si lavava da anni, larve di mosca nelle ferite

Brindisi, ricovero choc al Perrino: donna non si lavava da anni, larve di mosca nelle ferite

 
LecceDuplice omicidio
Fidanzati uccisi a Lecce, ascoltate oltre 100 persone in Procura: al setaccio mail e social

Fidanzati uccisi a Lecce, ascoltate oltre 100 persone in Procura: al setaccio mail e social

 
Barinel Barese
Svaligia villette a Monopoli: pizzicato dai carabinieri li aggredisce, arrestato 26enne

Svaligia villette a Monopoli: pizzicato dai carabinieri li aggredisce, arrestato 26enne

 
Tarantoil siderurgico
Ex Ilva, oggi vertice da Patuanelli: ArcelorMittal convocata in Prefettura

Ex Ilva, oggi vertice da Patuanelli: ArcelorMittal convocata in Prefettura

 
Foggiail fatto
Filmano prete in atteggiamenti hot: «Paga o mandiamo video alle Iene», 2 foggiani indagati per estorsione

Filmano prete in atteggiamenti hot: «Paga o mandiamo video alle Iene», 2 foggiani indagati

 

i più letti

Il caso scoperto dalle Iene

Brindisi, sigarette illegali nella stiva: Marina militare sotto accusa

La difesa: «Noi i primi a denunciare. Scopriremo chi le ha portate a bordo»

Marina militare: appalti e tangenti, 11 indagati

BRINDISI - Settecento chili di sigarette di contrabbando – 3600 stecche di «bionde» – trasportate su una nave della Marina militare che rientrava da una missione in Libia: sono tre le inchieste aperte, una della Procura militare, una della giustizia ordinaria e una della Marina.

Ed è stata proprio la Marina militare, con una nota ufficiale, a fare il punto di quello che è successo.
«Il 15 luglio scorso su nave Caprera, ormeggiata nel porto di Brindisi e di rientro dall’Operazione Nauras in Libia (durante la quale l’unità ha fornito supporto tecnico alla Guardia costiera e alla Marina militare libiche), in seguito ad attività di controllo disposta dal comandante della nave stessa, sono stati rinvenuti scatoloni contenenti tabacchi lavorati esteri. Della scoperta sono state prontamente informate le autorità giudiziarie militare (Procura di Napoli) e ordinaria (Procura della Repubblica di Brindisi). Le indagini sono tutt’ora in corso e la Marina militare, nel confermare la massima collaborazione con le autorità giudiziarie, ha anche avviato una inchiesta sommaria interna. Questo allo scopo di perseguire anche disciplinarmente gli eventuali responsabili».

Anche la Procura della Repubblica di Brindisi ieri ha diramato un comunicato sulla vicenda per puntualizzare alcuni aspetti della vicenda che vede un’unità navale della Marina di fatto trasformata in scafo blu.
«Il personale della Capitaneria di Porto di Brindisi è del tutto estraneo ai fatti. Il personale della Capitaneria di Porto di Brindisi – si legge nella nota a firma del procuratore della Repubblica di Brindisi Antonio De Donno – è stato il primo organo di polizia giudiziaria delegato dalla Procura della Repubblica a svolgere le indagini sul trasporto a bordo della nave del tabacco di contrabbando. Unitamente al personale della Guardia di Finanza – prosegue la nota – la Capitaneria di Porto ha provveduto al sequestro penale del tabacco di contrabbando e all’inoltro della conseguente comunicazione di notizia di reato alla locale autorità giudiziaria. Il tabacco, dopo essere stato sottoposto a sequestro penale, è stato trasferito, con automezzi in dotazione alla Capitaneria di Porto, nel luogo in cui avrebbe dovuto rimanere in sequestro».

L’indagine è in pieno corso e non è escluso che, a stretto giro di tempo, possano essere adottati i primi provvedimenti cautelari da parte della magistratura brindisina. Il fascicolo è stato affidato dal capo dell’ufficio inquirente del Palazzo di giustizia al sostituto procuratore Giuseppe De Nozza, uno dei magistrati «anziani» della Procura brindisina. Ieri per il pm titolare dell’indagine è stata l’ennesima giornata di grande lavoro, ma sempre all’insegna del massimo riserbo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie