Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 19:13

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
A Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
Lotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
Il caso
Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

Brindisi, migrante aggredito dal branco per rubargli pochi spiccioli

 
Nel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
Coppa Italia 2019
Basket, il Brindisi vola in finale: battuto il Sassari 86-87

Basket, il Brindisi vola in finale per i Final Eight: battuto Sassari 86-87

 
Ai domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
Provoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
Sulla via di San Vito
Brindisi, cc scoprono casolare con 50 africani tra droga e degrado, un arresto

Brindisi, scoperti 50 africani in casolare tra droga e degrado: un arresto

 
La rapina a Brindisi
Brindisi, legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

Legano il portiere dell'hotel Internazionale: caccia a 2 rapinatori

 
Dai cc di Brindisi Casale
Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

Carne conservata male e prodotti proibiti: multato macellaio

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
AnalisiL'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
LecceNel mirino della criminalità
Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

e rimesso in libertà

Furto di energia elettrica
ristoratore arrestato

Furto di energia elettrica ristoratore arrestato

di Mimmo Mongelli

Aveva disdetto il suo contratto di fornitura di energia elettrica otto anni fa, ma continuava a fruire di tutta la corrente che gli serviva per la sua attività di ristorante e per alimentare i (tanti) elettrodomestici che ha in casa.

I carabinieri della stazione di Oria hanno individuato l’ennesimo furbetto dell’energia elettrica. Si tratta del titolare di un ristorante ubicato in pieno centro della città federiciana. Il ristoratore aveva trovato il modo di azzerare il conto dell’Enel e, di conseguenza, ridurre i costi d’esercizio della propria attività.

«In pratica – spiegano gli stessi militari dell’Arma – si è agganciato alla linea attiva di un misuratore di corrente cessato dall’anno 2010, appartenente ad un locale commerciale confinante con il ristorante, di proprietà di altri soggetti. L’illecito allaccio era stato realizzato mediante scorticamento della guaina che ricopre la linea attiva, al fine di alimentare elettricamente il suo ristorante ed una sovrastante abitazione munita dei normali confort, occupata dal suo nucleo familiare. L’innesto era stato realizzato utilizzando un cavo della lunghezza di 15 metri. Al momento dell’intervento dei carabinieri erano regolarmente in funzione nel ristorante due frigoriferi, una friggitrice, alcune lampade, due condizionatori, una cucina elettrica. I tecnici della società di distribuzione della corrente hanno provveduto ad eliminare l’illecito collegamento».

Stando ad una prima stima effettuata dai tecnici dell’Enel, grazie all’allaccio abusivo che aveva realizzato il ristoratore oritano era riuscito nel corso del tempo a «rubare» un bel po’ di energia: il danno causato alla società elettrica ammonta a circa 2500 euro. Se non fosse stato per l’intervento dei carabinieri della stazione di Oria che, così come i militari dell’Arma di tutti gli altri comuni del Brindisino, da tempo hanno avviato una vera e propria “crociata” per stanare i furbetti dell’energia elettrica, la sottrazione di corrente sarebbe andata avanti all’infinito.

Dopo l’arresto il ristoratore, così come disposto dal pm di turno, è stato rimesso in libertà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400