Martedì 09 Agosto 2022 | 19:42

In Puglia e Basilicata

evento

Jova beach, le regole della festa a Barletta

Jova beach, le regole della festa a Barletta

Due ordinanze del sindaco per tutelare l’incolumità pubblica e la sicurezza

29 Luglio 2022

Redazione online

BARLETTA - Jova beach party, ultimi ritocchi organizzativi per la doppia kermesse in programma domani e domenica lungo la litoranea di Ponente. Il sindaco Cosimo Cannito ha firmato due ordinanze finalizzate a prevenire situazioni di incuria, degrado e minacce per l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana in occasione dell’evento “Jova Beach Party”, programmato nell’imminente week end.

NO BEVANE ALCOLICHE - In particolare, in un primo atto si dispone che, con decorrenza dalle ore 6 di sabato 30 luglio, sino al medesimo orario del lunedì 1° agosto 2022, sul lungomare Pietro Paolo Mennea sarà proibito a chiunque “introdurre e consumare bevande alcoliche e superalcoliche con gradazione superiore a vol. 11%, anche già in proprio possesso” e “introdurre e consumare bevande in contenitori, bottiglie o bicchieri di vetro ed in lattine, anche già in proprio possesso”. Tutti gli operatori commerciali e i soggetti autorizzati dovranno osservare il divieto di somministrazione e vendita di bevande alcoliche e superalcoliche ai minori di anni 18. Analogo divieto interessa in generale le bevande con gradazione superiore a vol. 11%, con esclusione del servizio ai tavoli per le attività di ristorazione. Il divieto sarà esteso alle bevande di qualunque genere contenute in bottiglie di vetro, in lattina o altri contenitori non sicuri, per evitarne un uso improprio pericoloso, mentre gli esercenti che vendono bevande in contenitori di plastica dovranno procedere alla preventiva rimozione dei tappi.

LE SANZIONI - L’ordinanza stabilisce infine il divieto di svolgere ogni concomitante attività di pubblico spettacolo. Le violazioni comportano l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria, in relazione alla gravità, da 25 a 500 euro, nonché le sanzioni previste in caso di vendita di bevande alcoliche ai minorenni.

L'ALTRA ORDINANZA - L’altro provvedimento firmato dal sindaco Cannito comporterà, sempre il 30 e il 31 luglio prossimo in occasione del concerto di Jovanotti, il divieto di commercio di merci varie (alimentari e non) anche con automarket su aree pubbliche comunali e del demanio marittimo lungo le litoranee Pietro Paolo Mennea e di Levante, con esclusione dei titolari di posteggi in possesso di regolare licenza/autorizzazione. L’ordinanza prevede anche la delocalizzazione temporanea di un’autorizzazione.

CULTURA - Sul fonte della cultura, intanto, il Comune ha varato una interessante iniziativa: i possessori del biglietto del “Jova Beach Party 2022” oltre a godere dei concerti del cantante Jovanotti e dei suoi amici, previsti per il 30 e il 31 luglio, potranno visitare i beni culturali cittadini dal 28 luglio al 6 agosto usufruendo di una riduzione del costo del biglietto. Lo ha deciso la Giunta Comunale con una propria deliberazione al fine di incentivare la visita al nostro patrimonio culturale da parte dei tantissimi turisti che giungeranno in città. Basterà, presentare al bookshop il tagliando del concerto e il visitatore potrà accedere alla Pinacoteca De Nittis e al Museo Civico del Castello usufruendo della tariffa ridotta. In particolare si potrà accedere alla Pinacoteca De Nittis (presso Palazzo Della Marra) costo ridotto del biglietto fissato a 2 euro; al Museo Civico del Castello 3 euro; biglietto ridotto cumulativo Pinacoteca + Museo Civico 4 euro.

I PARCHEGGI - Sono 50 le navette a disposizione per spostarsi dai parcheggi individuati dal Comune: si trovano in via Trani, adiacenti alla zona della ex Cartiera, ai quali sarà collegato un servizio di bus navetta che dall’intersezione di via Misericordia con via Regina Elena (relativa al parcheggio Rosso, per chi proviene da nord) e dall’intersezione di via dell’Economia con via del Lavoro (parcheggio Giallo, per chi arriva da sud) condurranno al capolinea localizzato all’intersezione di via Luigi Dicuonzo con il Lungomare Pietro Paolo Mennea, mentre il punto di raccolta per il trasferimento degli spettatori dal luogo del concerto verso i rispettivi parcheggi sarà allestito dinanzi alla Capitaneria di Porto. Per agevolare invece l’afflusso di chi raggiungerà il villaggio dopo un trasferimento in treno, dalle ore 24 delle serate precedenti i concerti (il 29 e il 30 luglio, quindi) è istituito il divieto di sosta in piazza Conteduca e la chiusura del sottovia pedonale che dallo stesso scalo ferroviario conduce in via Vittorio Veneto. Percorso alternativo il sottovia di via Milano. L’esortazione è di preferire, nei giorni del concerto, gli spostamenti a piedi. La litoranea di Ponente e alcuni percorsi limitrofi saranno chiusi al traffico sino alle ore 24 del 1° agosto e l’area prossima al villaggio del Jova Beach sino alle ore 6 del 3 agosto.

IN TRENO - Trenitalia è Official Green Carrier del Jova Beach Party 2022, in programma a Barletta sabato 30 e domenica 31 luglio. Questo weekend, da e per la Città della Disfida, ci saranno oltre 6 mila posti offerti a bordo dei treni Regionali a partire dal primo pomeriggio fino a sera, che consentiranno di raggiungere l’evento senza lo stress del traffico e della ricerca del parcheggio. Per il ritorno sono in programma due treni regionali straordinari in partenza da Barletta all’1.45 di notte con 800 posti disponibili in direzione Bari e 650 posti verso Foggia. Il viaggio a bordo di questi treni è limitato al numero di posti disponibili; si consiglia di acquistare per tempo anche il biglietto per il rientro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725