Giovedì 30 Giugno 2022 | 15:38

In Puglia e Basilicata

PROGETTO SOCIALE

Gucci, dopo la sfilata la maison aiuterà un centro antiviolenza ad Andria

Gucci, dopo la sfilata l'aiuto alle donne di Andria vittime di violenza

Il colosso della moda annuncia il supporto alle lavoratrici tra artigianato e inserimento sociale

26 Maggio 2022

Redazione Bat

Passata la sfilata, dimenticati Castel del Monte e Andria? No. A conclusione di «Cosmogonie» a Castel del Monte, la maison Gucci «rende noto il proprio impegno a favore della comunità in cui ha avuto luogo l’evento». In sinergia con l’Amministrazione comunale, Gucci supporterà il Centro Antiviolenza «RiscoprirSi... » di Andria, «per la creazione di percorsi di autonomia per donne vittime di violenza. Il brand contribuirà all’attivazione di tirocini formativi e alla realizzazione del laboratorio "Lo scrigno delle gioie" per la creazione di bigiotteria e gioielli. L’iniziativa sarà affiancata da un corso teorico-pratico della durata di 50 ore, erogato da docenti andriesi, artigiane orafe e creatrici di bijou, che si faranno promotrici, presso le proprie attività commerciali dei gioielli "Lo scrigno delle gioie” - Made in RiscoprirSi… e potranno commissionare delle creazioni alle donne-allieve del corso. Grazie a queste attività, le partecipanti potranno sviluppare competenze e professionalità, premessa fondamentale per ritrovare una vita serena e autonoma».

Tutto ciò «con il duplice obiettivo di supportare donne svantaggiate vittime di violenza e di preservare e tramandare le antiche tecniche dell’artigianato creativo locale, Gucci supporterà anche il progetto “Rinascita” dell’associazione "IN&YOUNG artigiane e artiste andriesi", che consiste nella realizzazione di un laboratorio sulle tecniche di ricamo Rinascimento e Macramè». Un percorso di sei mesi guidato da esperte artigiane volto al reinserimento sociale e professionale delle donne beneficiarie, che avranno così modo di diventare nuove custodi di tecniche artigianali che sono patrimonio e parte dell’identità del territorio e che rischiano di scomparire.

Inoltre, Gucci offrirà il suo supporto a Legambiente Andria per un’attività di riforestazione urbana, contribuendo così alla realizzazione del "Parco della Rimembranza", dedicato alle vittime del Covid-19 ad Andria.  Dalla sfilata Primavera Estate 2020, le sfilate e gli eventi Gucci sono interamente carbon neutral. Per tutte le emissioni che non è possibile ridurre o eliminare, incluse quelle associate agli spostamenti degli ospiti e degli operatori, Gucci si impegna a compensare le emissioni residue e a realizzare progetti di forestazione. In questo contesto, Gucci ha già contribuito a piantare oltre sei mila alberi.
Anche la produzione e la gestione della sfilata Cosmogonie di Castel del Monte, ha seguito precise best practice in tema di sostenibilità tra cui: la scelta di recuperare da strutture preesistenti parte del legno di cui si componeva la pedana per lo show; il riutilizzo di parte dei materiali dell’allestimento, destinati a La Réserve Des Arts e Spazio Meta per dargli nuova vita; e l’utilizzo di luci led a basso consumo energetico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725