Venerdì 20 Settembre 2019 | 03:37

NEWS DALLA SEZIONE

La proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Nordbarese
Scontro treni Ferrotramviaria: Tribunale rigetta patteggiamento capostazione

Scontro treni Ferrotramviaria: Tribunale rigetta patteggiamento capostazione

 
nel Nordbarese
Andria, rapina da 4mila euro in un centro scommesse: arrestato 34enne

Andria, rapina da 4mila euro in un centro scommesse: arrestato 34enne

 
In centro
Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

 
Giustizia svenduta
Corruzione a Trani, un nuovo verbale inguaia l'ex pm Scimè

Corruzione a Trani, un nuovo verbale inguaia l'ex pm Scimè

 
Il personaggio
Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

 
L'iniziativa
Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

 
Arrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
L'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
La lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
La difesa
Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 

i più letti

Blitz dei Carabinieri

Trani, kalashnikov, pistole e cocaina in parafarmacia: arrestato farmacista

Anche medicinali frutto di rapine ai Tir. In cella un 33enne. Rinvenuti anche 16mila euro di soldi falsi e 10mila euro in contanti

carabinieri Nas

Una parafarmacia trasformata in un cupa per droga e armi. Un farmacista di Trani, Domenico Loprieno, 33 anni, è stato arrestato venerdì mattina dai Carabinieri nel centro del comune del nord barese dopo che nel corso di una ispezione nel suo locale - situato all'angolo tra via De Robertis e corso Imbriani - è stata scoperta un'attività illecite su cui sono in corso indagini da parte della Procura di Trani.

Tutto è partito da un controllo dei Carabinieri del Nas nell'ambito di una azione di monitoraggio delle parafarmacie al fine di verificare l'eventuale vendita di prodotti non da banco. Il primo accesso dei militari ha subito confermato i loro sospetti: sul bancone sono stati trovati medicinali per la «disfunzione erettile», elemento che ha indotto i carabinieri a guardare ovunque. Da quel momento, per gli investigatori, si è aperto un vero e proprio mondo: oltre a numerosi medicinali - evidentemente venduti senza prescrizione medica - la cui origine è risultata essere frutto di rapine ai Tir, i Carabinieri hanno rinvenuto droga.

In un cassetto c'erano infatti 180 grammi di cocaina, unitamente a mille euro di banconote false (altre 15mila euro di soldi taroccati sono stati rinvenuti a casa del farmacista), più di 10mila euro in contanti (soldi veri) ma la scoperta più grave è stato un arsenale. Nella parafarmacia sono state rinvenute sette pistole (alcune delle quali con matricola abrasa), un fucile mitragliatore kalashnikov, una carabina calibro 22 anch'essa con matricola cancellata. Tutte armi complete di altrettanto munizionamento: i carabinieri hanno rinvenuto infatti circa 700 proiettili nel locale.

Alle operazioni hanno preso parte anche gli investigatori della Compagnia e quelli della sezione investigazioni scientifiche del Comando provinciale cui sono state affidate in custodia le armi e la droga: soprattutto sulle pistole e sui due fucili sarà necessario accertare l'eventuale utilizzo in fatti di sangue.

Il farmacista è stata arrestato per detenzione di armi, droga, detenzione banconote false e altro: l'indagine è affidata, per ora, al sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Trani, dott. Francesco Tosto. Non è da escludere che Loprieno avesse rapporti con esponenti della criminalità organizzata e il suo arresto potrebbe rivelare nuovi e inquietanti scenari oggetto di approfondimento investigativi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie