Venerdì 10 Luglio 2020 | 18:02

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Trinitapoli, scoperta maxi piantagione ci cannabis con oltre 3400 piante

Trinitapoli, scoperta maxi piantagione ci cannabis con oltre 3400 piante

 
la decisione
Barletta, si dimette il vicesindaco Lanotte: si candida alla Regionali

Barletta, si dimette il vicesindaco Lanotte: si candida alla Regionali

 
Verso il voto
Andria, centrodestra unito con Scamarcio

Comunali Andria, centrodestra unito con Scamarcio

 
Controlli polizia ferroviaria
Trani, sottrae da un vagone del treno martelletti frangivetro: denunciato 17enne insospettabile

Trani, sottrae da un vagone del treno martelletti frangivetro: denunciato 17enne insospettabile

 
nella bat
Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

Trani, minacce ed estorsioni ai genitori per comprare alcol: arrestato 50enne

 
La sentenza
Trani, assolto 4 volte dipendnte comunale: risarcito con 30mila euro

Trani, assolto 4 volte dipendente comunale: risarcito con 30mila euro

 
per i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
tecnologia
Barletta, il colosso Arè «rivive» in 3d

Barletta, il colosso Arè «rivive» in 3d

 
nella bat
Bisceglie, insulti e lancio di sassi a uomo disabile: misure cautelari per 3 giovanissimi

Bisceglie, insulti e lancio di sassi a uomo disabile: misure cautelari per 3 giovanissimi

 
Amministrative
Andria, Marmo corre da solo e rispolvera la civica di Tatarella

Andria, Marmo corre da solo e rispolvera la civica di Tatarella

 

Il Biancorosso

calcio
Bari 13 luglio contro Ternana, ds Scala: «Sorteggio non molto favorevole»

Bari 13 luglio contro Ternana, ds Scala: «Sorteggio non molto favorevole»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaEconomia
Basilicata, la Regione chiede 80 centesimi, Eni ne offre 20 a barile: scontro sul rinnovo

Basilicata, la Regione chiede 80 centesimi, Eni ne offre 20 a barile: scontro sul rinnovo

 
BariIl caso
Ruvo, si infittisce il mistero sulle ossa umane di via Ostieri

Ruvo, si infittisce il mistero sulle ossa umane di via Ostieri

 
BrindisiPolitica
Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

 
MateraGiustizia
Matera, annullata la sentenza a 6 anni di reclusione

Matera, annullata la sentenza a 6 anni di reclusione

 
TarantoSanità
Taranto, al via campagna vaccinazione anti pneumococcica

Taranto, al via campagna vaccinazione anti pneumococcica

 
Foggiacontrolli Polizia locale
Vieste. vendita merce contraffatta sulle spiagge: allontanati 5 venditori ambulanti con Daspo

Vieste, vendita merce contraffatta in spiaggia: allontanati 5 ambulanti con Daspo

 
LecceVip in Puglia
Lecce, tra jogging e cenette nel cuore della città: Matt Dillon torna in vacanza nel Salento

Lecce, tra jogging e cenette nel cuore della città: Matt Dillon torna in vacanza nel Salento

 
BatNella Bat
Trinitapoli, scoperta maxi piantagione ci cannabis con oltre 3400 piante

Trinitapoli, scoperta maxi piantagione ci cannabis con oltre 3400 piante

 

i più letti

Criminalità

Trani, rapinatori aggrediscono in casa una anziana a Capirro

La donna ha provato a reagire ma è stata strattonata: via con oggetti di valore

Trani, rapinatori aggrediscono in casa una anziana a Capirro

Trani - È stata una notte di paura, quella di mercoledì, per una donna che, all’improvviso, si è trovata la villa di via Martiri di Palermo, nel quartiere di Capirro, in cui risiede, occupata da due malviventi che si sono presentati all’improvviso all’interno di quell’appartamento a mano armata e con il volto travisato.

Ha provato in qualche modo ad opporsi, ma è stata spintonata via e, per fortuna, la colluttazione è finita lì, senza conseguenze fisiche per la malcapitata.

I malviventi, a quel punto, si sono divisi i compiti: uno ha arraffato nel più breve tempo possibile quanti più oggetti di interesse potesse portare via; l’altro ha controllato la donna che, terrorizzata, s’era ormai rintanata in un angolo nell’attesa che quell’incubo finisse.

In realtà la rapina è durata pochissimo tempo, poi i responsabili sono fuggiti via inquadrati sì dalle telecamere di videosorveglianza, ma probabilmente con poche speranze che le stesse rendano informazioni utili alle forze dell’ordine, in considerazione del fatto che i responsabili potrebbero avere continuato a mantenere il volto travisato anche dopo avere compiuto il reato contro il patrimonio all’interno di quella abitazione.

Quando i familiari sono tornati a casa, sul posto c’erano già i carabinieri della Compagnia di Trani, che insieme con gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza ora stanno vagliando tutto il materiale a loro disposizione tra le testimonianze della donna, le immagini ed altri elementi utili che potrebbero essere emersi durante l’ispezione dei militari in quell’appartamento per risalire agli autori della rapina.

A quanto s’è appreso, il danno fisico non c’è stato, quello materiale è ancora da quantificare, potrebbe esserci stato un terzo complice in auto all’esterno ed è da verificare se i due malviventi penetrati in casa fossero realmente armati o abbiamo finto di brandire pistole che, in realtà, non possedevano.

Da tempo il fenomeno dei furti con scasso o rapine nelle abitazioni sembrava essersi placato, ma Capirro resta il quartiere privilegiato dai malviventi poiché le villette paiono loro sintomo di benessere, spesso sono isolate fra loro e le grandi vie di comunicazione sono lì, a portata di mano, per una fuga quasi sempre senza lasciare traccia.

Di certo, i residenti della zona sono di nuovo fortemente preoccupati, soprattutto perché l’impegno di renderla più sicura con mezzi e uomini si è, quasi sempre, fermato ai buoni propositi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie