Sabato 20 Luglio 2019 | 09:23

NEWS DALLA SEZIONE

L'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 
L'incidente
Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

 
Il rogo
Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

 
Sicurezza e piano traffico
Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

 
Rifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
Il caso
Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

 
Il caso
Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

 
Arte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 
La paura
Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

 
Il festival
Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

 
Rifiuti sospetti
Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiBottino di 25mila euro
Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

 
TarantoAl rione Salinella
Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

 
BariSocietà fallì nel 2011
Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

 
PotenzaL'incidente
Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

 
LecceL'evento
Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

La manifestazione

Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

La richiesta è che l’animale sia sottratto alla custodia del proprietario

Trani, cane trascinato da un'auto, Bottaro: «Bestia non la passerai liscia»

TRANI - Una manifestazione animalista ad Andria sabato 29 tra le 14 e le 18, per chiedere con forza che il cane trascinato per chilometri da un’auto sulla vecchia Statale 16 fra Trani e Barletta, lo scorso 19 giugno, sia sottratto alla custodia del proprietario, che abita proprio in quella città.

Organizzatore dell’evento è Enrico Rizzi, presidente del Nucleo operativo italiano tutela animali onlus e promotore del Partito animalista, recentemente in lizza alle Europee. Obiettivo, «fare pressione sulle istituzioni affinché tolgano immediatamente il cane alla famiglia responsabile dell’efferato gesto».

L’idea della trasferta ad Andria è nata «a seguito dell’eccezionale mobilitazione sui social - fa sapere Rizzi -: chiederemo di concretizzare l’azione scendendo in piazza, perché solo così potremo essere ascoltati, come già accaduto in passato». Rizzi ha previsto due partenze di pullman, uno da Roma ed uno da Brindisi, ma invoca partecipazione da parte della gente, anche con mezzi propri. Il fatto che si arrivi direttamente ad Andria è perché, all’esito della denuncia formalmente sporta presso la Procura della Repubblica dal consigliere comunale Raffaella Merra, dal sindaco, Amedeo Bottaro, e dall’assessore all’ambiente, Michele di Gregorio, è risultato che il proprietario del veicolo (di cui era stata mostrata la targa nel video che riprendeva l’episodio) effettivamente è lo stesso del cane: si tratta di un cittadino andriese, che quel giorno era nell’auto con sua moglie.

Al veterinario presso cui condussero subito l’animale ferito dopo che furono fermati dall’autrice del video, che riuscì a superarli e bloccarli, riferirono che avevano legato momentaneamente l’animale al bagagliaio della loro vettura, dimenticandosene poi nel momento in cui erano ripartiti. Una giustificazione che, secondo Rizzi, «non regge poiché, se da una parte si dichiara di amare alla follia quel cane, dall’altra è impossibile che non una, ma addirittura due persone se ne dimentichino al momento di ripartire con la vettura, trascinandoselo dietro di sé».
Tali circostanze, peraltro, dovrà chiarirle l’autorità giudiziaria, nelle cui mani adesso è il fascicolo relativo all’accaduto, e che ascolterà gli interessati, l’autrice del video e raccoglierà elementi per ricostruire le circostanze alla base del deprecabile episodio.

A detta di Rizzi, «è inconcepibile che gli stessi animalisti, a fronte delle giustificazioni rese dal proprietario del cane, si siano divisi tra innocentisti e colpevolisti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie