Giovedì 18 Aprile 2019 | 14:43

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
PotenzaA potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
TarantoLieto Evento
Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Lo spettacolo

Bregovic a Barletta tra note e speranza

«Tre lettere da Sarajevo» scritte dal ciclone Goran con la sua orchestra speciale

Bregovic a Barletta tra note e speranza

«Kalašnjikov». «Three Letters from Sarajevo»». «Bella Ciao». Partendo da questi coinvolgenti pezzi del maestro Goran Bregovic e della sua inimitabile e coinvolgente banda - composta da un sestetto di voci maschili, le immancabili voci bulgare, una band gitana di fiati e un quartetto d’archi - è possibile tracciare il sentiero lungo il quale si è snodata una serata raffinata e memorabile che è entrata nel patrimonio culturale di tutti color che hanno vissuto il suo concerto di sabato sera al teatro comunale Curci di Barletta.

Un alto momento musicale, tenacemente voluto ed organizzato dalla associazione «Giuseppe Curci» diretta dal maestro Francesco Monopoli, in esclusiva regionale che ha avuto il merito di lanciare un faro di tolleranza e condivisione di valori come quello dell’integrazione e della pace in antitesi a quelli delle guerre e dei nazionalisimi.
Del resto proprio «Kalašnjikov» da Bregovic è stata scritta durante il periodo più cruento delle ultime guerre balcaniche e il pezzo del maestro è stata l’antitesi musicale a comportamenti di morte. E che dire di «Tre lettere di Sarajevo» - titolo del nuovo lavoro - vero e proprio manifesto in note al dialogo interreligioso e umano che vede nella «Gerusalemme di Europa» ortodossi, cattolici, ebrei e musulmani.

E il dna di Goran, papà cattolico, mamma ortodossa e moglie musulmana, è la sintesi di tale combinazione. Nativo di Sarajevo ha respirato aria di Parigi e Napoli e scritto le musiche per i più bei film di Emir Kusturica. Lo spettacolo ha parlato al cuore di tutti con sonorità raffinate e assoli vocali e musicali struggenti che hanno offerto ai presenti la possibilità di immergersi negli abissi delle emozioni raggiungibili solo grazie al valore aggiunto culturale ed emozionale che il teatro e la musica offrono. Ma non è tutto. Bregovic, a suo agio e felice di ritornare a Barletta, ha anche più volte brindato con il tradizionale «ziveli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400