Domenica 31 Maggio 2020 | 00:52

NEWS DALLA SEZIONE

l'ordinanza
Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

 
Traffico
Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

 
La decisione
Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

 
Commercio
Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

 
nella bat
Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

 
Le proteste
Trani, «Nuovo padiglione, uno spreco»

Carcere di Trani: «Nuovo padiglione, uno spreco»

 
tragedia sfiorata
Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

 
il disastro del 2016
Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

 
IL PREMIO
Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

 
il grande accusatore
Sistema Trani, chiesto il giudizio per D’Introno

Trani, giustizia svenduta: «D'Introno non è una vittima, deve essere processato»

 
Ambiente
La discarica di Trani verso la bonifica

La discarica di Trani verso la bonifica: ora inquina di meno

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari in campo a luglio per lo sprint e la B è un sogno di mezza estate

Bari in campo a luglio per lo sprint e la B è un sogno di mezza estate

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
Bariemergenza coronavirus
Fase 2 a Bari, Decaro incontra e ringrazia i volontari: «Siete la nostra forza»

Fase 2 a Bari, Decaro incontra e ringrazia i volontari: «Siete la nostra forza»

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 
LecceIndustria
L’automotive riparte dopo tre mesi si punta su tecnologie ibride ed elettriche

L’automotive riparte dopo tre mesi si punta su tecnologie ibride ed elettriche

 
FoggiaLa lite
San Severo, poliziotto aggredito e preso a calci nei genitali da 3 ragazzi

San Severo, poliziotto aggredito e preso a calci nei genitali da 3 ragazzi

 
BariTemporali
Maltempo Puglia

Puglia e Basilicata, maltempo da brividi: prima la shelf cloud e poi la maxi grandinata

 
Batl'ordinanza
Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

 
BrindisiLa decisione
Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

 

i più letti

Lo spettacolo

Bregovic a Barletta tra note e speranza

«Tre lettere da Sarajevo» scritte dal ciclone Goran con la sua orchestra speciale

Bregovic a Barletta tra note e speranza

«Kalašnjikov». «Three Letters from Sarajevo»». «Bella Ciao». Partendo da questi coinvolgenti pezzi del maestro Goran Bregovic e della sua inimitabile e coinvolgente banda - composta da un sestetto di voci maschili, le immancabili voci bulgare, una band gitana di fiati e un quartetto d’archi - è possibile tracciare il sentiero lungo il quale si è snodata una serata raffinata e memorabile che è entrata nel patrimonio culturale di tutti color che hanno vissuto il suo concerto di sabato sera al teatro comunale Curci di Barletta.

Un alto momento musicale, tenacemente voluto ed organizzato dalla associazione «Giuseppe Curci» diretta dal maestro Francesco Monopoli, in esclusiva regionale che ha avuto il merito di lanciare un faro di tolleranza e condivisione di valori come quello dell’integrazione e della pace in antitesi a quelli delle guerre e dei nazionalisimi.
Del resto proprio «Kalašnjikov» da Bregovic è stata scritta durante il periodo più cruento delle ultime guerre balcaniche e il pezzo del maestro è stata l’antitesi musicale a comportamenti di morte. E che dire di «Tre lettere di Sarajevo» - titolo del nuovo lavoro - vero e proprio manifesto in note al dialogo interreligioso e umano che vede nella «Gerusalemme di Europa» ortodossi, cattolici, ebrei e musulmani.

E il dna di Goran, papà cattolico, mamma ortodossa e moglie musulmana, è la sintesi di tale combinazione. Nativo di Sarajevo ha respirato aria di Parigi e Napoli e scritto le musiche per i più bei film di Emir Kusturica. Lo spettacolo ha parlato al cuore di tutti con sonorità raffinate e assoli vocali e musicali struggenti che hanno offerto ai presenti la possibilità di immergersi negli abissi delle emozioni raggiungibili solo grazie al valore aggiunto culturale ed emozionale che il teatro e la musica offrono. Ma non è tutto. Bregovic, a suo agio e felice di ritornare a Barletta, ha anche più volte brindato con il tradizionale «ziveli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie