Mercoledì 19 Giugno 2019 | 09:08

NEWS DALLA SEZIONE

Dal geologo Dellisanti
Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

 
Arrestato aggressore
Barletta, vigilessa aggredita da ambulante: solidarietà del sindaco

Barletta, vigilessa aggredita da ambulante: solidarietà del sindaco

 
L'incidente
Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

Trani, sedicenne precipitato da Villa Comunale: è mistero sulle cause

 
Tragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 
Il ritrovamento
San Ferdinando, Nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

San Ferdinando, nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

 
L'iniziativa
Barletta, vincolo di tutela per l’ex Cartiera e per Palazzo Tresca

Barletta, vincolo di tutela per l’ex Cartiera e per Palazzo Tresca

 
Giustizia truccata
Trani, magistrati arrestati: altre denunce, arresti prorogati

Trani: «Potrebbero inquinare le prove», arresti prorogati per Savasta e Nardi

 
Pallavolo
Canosa, l'eurocampionessa Sansonna è cittadina benemerita

Canosa, l'eurocampionessa Sansonna è cittadina benemerita

 
Nordbarese
Non ci sono soldi sul conto: sindaco Trani rinuncia al Riesame

Non ci sono soldi sul conto: sindaco Trani rinuncia al Riesame

 
Il caso
Trani, Villa Maggi «in sicurezza»: ora è ridotta a cumulo di detriti

Trani, Villa Maggi «in sicurezza»: ora è ridotta a cumulo di detriti

 
Sanità
Trani, prelievi di cornee a cuore fermo: il primo nella Asl Bat

Bisceglie, prelievi di cornee a cuore fermo: il primo nella Asl Bat

 

Il Biancorosso

LA CURIOSITA'
De Laurentiis e Simeri a MykonosTutto sulle vacanze del Bari

De Laurentiis e Simeri a Mykonos. Tutto sulle vacanze del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa storia
Venosa, la vita di Savino: «io elettrosensibile, allergico ai cellulari»

Venosa, la vita di Savino: «Io elettrosensibile, allergico ai cellulari»

 
BariFallimenti truccati
Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: testimone a processo

Bari, giudice denunciò falsi mandati di pagamento: ora è testimone a processo

 
TarantoSport
Volley, nazionale femminile sorde è oro agli Europei: tra loro una tarantina

Volley, nazionale femminile sorde è oro agli Europei: tra loro una tarantina

 
LecceSalento
Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

 
BrindisiMinacce e lesioni
Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

 
MateraNel Materano
Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

 
BatDal geologo Dellisanti
Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

 

i più letti

In Austria

Barlettana vince 9 maratone in 10 giorni

La donna dei record si chiama Angela Gargano e ha vinto la MSC Rogner Marathon 10 Tagen, una competizione in 10 maratone organizzata in Austria

Barlettana vince 9 maratone in 10 giorni

Angela Gargano, ultramaratoneta barlettana, è una forza della natura. Il suo motto è correre oltre la fatica. Forte di questa caratteristica più unica che rara ha vinto la «MSC Rogner Marathon 10 Tagen» tenutasi a Bad Blumau (Austria) nelle scorse settimane.
In questa graziosa cittadina, ricca di sorgenti termali, si sono svolte 10 maratone consecutive in 10 giorni. I concorrenti macinavano 42,195 km al giorno per un totale complessivo di 421,950 km. Veniva stilata una classifica giornaliera, e una generale con la somma totale dei tempi impiegati per ciascuna maratona.
L’ultramaratoneta della Città della Disfida, tesserata per Barletta Sportiva, ha vinto nove volte su 10 risultando prima nella classifica finale femminile.
In 200 hanno gareggiato, ma soltanto 9 uomini e 2 donne sono riusciti a concludere la serie completa. Il percorso consisteva in 10 giri di poco più di 4 km, ondulato, sterrato e immerso nel verde di un parco per la prima metà, asfaltato e cittadino nella seconda metà.
In queste maratone in serie sono dure soprattutto le prime, poi le endorfine inondano il torrente circolatorio, il corpo si adatta e la fatica diventa più sopportabile. Bisogna sapersi ben nutrire, tenendo presente che, per quanto possa essere corretta l’alimentazione, non è in grado di rimpiazzare le calorie bruciate. Sono i depositi a venire in soccorso, che devono essere integri all’inizio delle gare. Si perde peso, si diventa diafani e trasparenti. E’ indispensabile avere un sistema cardio-circolatorio allenato e un apparato locomotore resistente. E spesso non basta, perché una banale e dolorosa lesione ungueale o della pelle dei piedi può mandare tutto all’aria. Soprattutto bisogna avere una grande testa. Stanchezza, dolori muscolari e articolari non esistono, basta non pensarci. Se ci si pensa si è perduti. E Angela corre e corre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie