Sabato 24 Ottobre 2020 | 09:06

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, polemica tra Ghirelli e De Laurentiis: «Lega Pro chiede responsabilità»

Bari calcio, polemica tra Ghirelli e De Laurentiis: «Lega Pro chiede responsabilità»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariOperazione dei Cc
Conversano, al banco caffè e «spinello»: in manette barista, nascondeva mezzo chilo di marijuana

Conversano, al banco caffè e «spinello»: in manette barista, nascondeva mezzo chilo di marijuana

 
LecceL'omicidio
Lecce, fidanzati uccisi: la verità nel diario del killer in un romanzo dal titolo «Vendetta»

Lecce, fidanzati uccisi: la verità nel diario del killer e in un romanzo dal titolo «Vendetta»

 
HomeL'inchiesta
Tensione Atene-Ankara, la Puglia rischia

Tensione Atene-Ankara, la Puglia rischia

 
FoggiaIl caso
Foggia, picchiò donna che lo invitò a mettere la mascherina: condannato

Foggia, picchiò donna che lo invitò a mettere la mascherina: condannato

 
BatL'evento
DigithOn, Boccia: «Digitale e Stato insieme contro il virus»

DigithOn, Boccia: «Digitale e Stato insieme contro il virus»

 
PotenzaIn Basilicata
Petrolio, Total: «A Tempa Rossa produzione a 45mila barili»

Petrolio, Total: «A Tempa Rossa produzione a 45mila barili»

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, in campagna nascondevano armi, droga e auto rubata: tre in manette

Mesagne, in campagna nascondevano armi, droga e auto rubata: tre in manette

 
MateraControlli dei CC
Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

 

i più letti

trionfo

Basket, Brindisi vince a Roma e riparte

La squadra pugliese batte 87 a 63 in trasferta la Virtus Roma

Basket, Brindisi vince a Roma e riparte

Cronaca di una partita che non c’è mai stata. Sembrava un allenamento infrasettimanale, con tutto il rispetto, per una Roma che non è all’altezza di questo Brindisi. I pugliesi sciorinano un gioco spumeggiante, a tratti strappano applausi in un Palasport troppo grande per i giallorossi.
Ad affrontarsi, insomma, due squadre di diversa levatura. Roma è una neopromossa che dovrà sudare le tradizionali sette camicie per riuscire a salvarsi, Brindisi, invece, sa il fatto suo e rappresenterà, sicuramente, la mina vagante del torneo. Impossibile andare a giudicare, pertanto, ogni mini parziale.

Sin dall’avvio, infatti, i pugliesi hanno premuto sull’acceleratore andando sull’8-0 prima, sulla doppia cifra di vantaggio poi e controllando tranquillamente l risultato appoggiandosi spesso e volentieri sul ventello a proprio favore. Parlare poi di tecnica, in un contesto del genere, sarebbe francamente riduttivo nei confronti di chi, Brindisi, ha fatto il bello e cattivo tempo. Vitucci ha alternato difese ad uomini, provato schemi, offensivi e difensivi. Insomma in alcuni tratti della partita il divario, tra le due squadre, è parso davvero imbarazzante. L’impressione è ovviamente continuata con il passare dei minuti, anzi un po’ tutti credevano che Brindisi stesse giocando come fa il gatto con il topo. La zampata definitiva, però, non è arrivata. I biancoazzurri hanno continuato a giocare con un livello discreto senza accelerare e senza affondare le loro lame arroventate nella burrosa difesa romana.

Per la Virtus, insomma, un esordio negativo davanti ai propri tifosi, per Brindisi, invece, una partita nata bene e finita in crescendo. Emblematico il 49-69 al 30’ o il punteggio che continuava a dilatarsi pur facendo entrare le cosiddette seconde linee.

Banks e Brown per l’8-0 Brindisi in avvio. La reazione di Roma si affida ad Alibegovic ma i pugliesi sembrano giocare a loro piacimento. Thompson schiaccia (5-13), Brown dilaga, il punteggio si dilata (8-25) con un canestro da tre di Gaspardo. I capitolini reagiscono nel finale di tempo con Jefferson che mette quattro punti tutti insieme. Si chiude 14-27. Nel secondo quarto tripla di Campogrande, Roma non riesce a ridurre il divario, Brindisi sul +19 in totale controllo. Si chiude 27-43 una partita che non decolla. Nella ripresa la tripla di Banks regala il 32-58 ad una formazione che, ormai, vuole solo arrivare fino alla fine senza altri scossoni. Roma è ko (34-60), al 30’ il divario è evidente. Negli ultimi 10’ è «garbage time» con Brindisi che affonda il coltello nel burro vincendo letteralmente a spasso.

(Italpress)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie