Giovedì 17 Gennaio 2019 | 01:05

NEWS DALLA SEZIONE

Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 
Fermato dalla polizia
Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

Bari, droga e armi in casa: arrestato 22enne al quartiere Libertà

 
Il dibattito
Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

Antico palazzo demolito a Bari, proteste: «Ennesimo scempio»

 
Ha 44 anni
Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

Bari, M5S sceglie la musicista Elisabetta Pani come candidato sindaco

 
Dopo l'arresto di settembre
Bari, chiuse indagini su Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

Bari, chiuse indagini su ex patron Giancaspro, spunta anche l'accusa di estorsione

 
La storia è una bufala
Bari, ristruttura villa e trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Troppo tardi per il cambio»

Bari, trova 150mln di lire del padre. Bankitalia: «Tardi per il cambio», ma è una fake news

 
Gesto senza motivo
Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne: ha agito senza motivo

Cassonetti bruciati a Bari, telecamere incastrano una 36enne della provincia

 

Anno giudiziario

Tribunale ecclesiastico
in Puglia meno cause
di nullità dei matrimoni

Passano da 220 del 2014 a 200 del 2015. La relazione riferisce che sono state concesse dai tribunali civili 6.226 separazioni e 2.853 divorzi

Tribunale ecclesiastico in Puglia meno cause  di nullità dei matrimoni

BARI - Diminuiscono in Puglia i procedimenti per nullità dei matrimoni dinanzi al Tribunale ecclesiastico regionale, passando dai 220 del 2014 ai 200 del 2015. I dati saranno resi noti in occasione della cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario del Tribunale Ecclesiastico regionale pugliese e di appello per l’Albania, in programma domani nell’aula magna dell’Istituto teologico 'E. Nicodemò, preceduta da una concelebrazione eucaristica nella cripta della Cattedrale di Bari.

Le cause decise nel 2015 sono state 230 (rispetto alle 260 del 2014), 198 delle quali con esito affermativo e 32 negativo, e una conseguente diminuzione delle pendenze totali scese dalle 452 del dicembre 2014 alle 405 del dicembre 2015. Rifacendosi ai dati regionali Istat relativi al 2014, la relazione riferisce che in Puglia sono state concesse dai tribunali civili 6.226 separazioni e 2.853 divorzi. «La evidente sproporzione numerica rispetto ai procedimenti pendenti presso il nostro Tribunale ecclesiastico appare impressionante - si legge nella relazione del vicario giudiziale, Pasquale Larocca - Ci auguriamo che la riforma processuale in vigore possa contribuire a fare verità sui tanti matrimoni falliti, registrati nel territorio regionale». Esclusione della indissolubilità e della prole, incapacità ad assumere gli obblighi coniugali e infedeltà sono tra le principali cause di nullità.

Dopo un intervento di monsignor Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto e moderatore del Tribunale ecclesiastico, ci sarà la relazione di don Larocca e infine una prolusione su «La famiglia come promessa, dono e sfida a partire dal recente sinodo dei vescovi» di monsignor Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto e segretario speciale del Sinodo sulla Famiglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400