Lunedì 08 Agosto 2022 | 06:09

In Puglia e Basilicata

COMMERCIO VIETATO

Bari, sequestrato deposito di alimenti scaduti per ignari clienti di un ristorante

Bari, sequestrato deposito di alimenti scaduti per ignari clienti di un ristorante

La merce surgelata abusiva sequestrata dalla Guardia Costiera di Bari

La Guardia Costiera infligge 3mila euro di multa al titolare del locale di surgelati irregolare. Sanzionata anche una pescheria di Triggiano per vendita illegale di pesca spada

05 Agosto 2022

Redazione online

La Direzione Marittima della Guardia Costiera di Bari ha individuato e sequestrato nel Comune di Bari un deposito abusivo in cui venivano conservati generi alimentari surgelati in cattivo stato di conservazione, destinati agli ignari avventori del vicino
ristorante. Per il fatto i militari della Guardia Costiera hanno inflitto una sanzione amministrativa di 3000 euro a carico del titolare dell’attività, per l’utilizzo del locale attiguo al ristorante quale deposito di alimenti sprovvisto delle relative autorizzazioni. All’interno del deposito venivano inoltre rinvenuti e sequestrati 70 kg di prodotto ittico vario surgelati in cattivo stato di conservazione e sprovvisto dei requisiti di tracciabilità nonché di qualsivoglia etichettatura riportante le informazioni minime obbligatorie in ogni fase della commercializzazione, ne scaturiva un ulteriore sanzione di 1500 € a carico del titolare.

Nella stessa giornata inoltre, la Guardia Costiera ha provveduto al sequestro, in una pescheria del comune di Triggiano (BA), di un esemplare di pesce spada di soli 7 kg, di gran lunga inferiore ai 140 centimetri, misura minima che ne consente la cattura e la successiva commercializzazione, al fine di tutelare il ripopolamento della specie. In questo caso il titolare ha ricevuto una sanzione amministrativa di 660 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725