Venerdì 01 Luglio 2022 | 04:15

In Puglia e Basilicata

l'incontro

Puglia, Emiliano vede l'ambasciatore della Corea: «Pronti per collaborazioni»

Puglia, Emiliano vede l'ambasciatore della Corea: «Pronti per collaborazioni»

All'incontro per "Korea Week" a Bari, c'era anche il sindaco Decaro: «Cogliamo opportunità»

23 Maggio 2022

Redazione online

BARI - «Puglia e Corea del Sud sono sempre più vicine con la promessa dell’impegno reciproco ad avviare collaborazioni economiche e commerciali». E’ quanto emerso questa mattina al termine dell’incontro tra il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il sindaco di Bari Antonio Decaro, e l’ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia, Seong-ho Lee, nell’ambito della Korea Week, la settimana della cultura coreana, in corso a Bari, per la prima volta, fino al prossimo 26 maggio. «Un’unione prima di tutto culturale - ha detto Emiliano rivolgendosi all’ambasciatore - che rappresenta un’occasione importante per avviare percorsi di collaborazione di natura commerciale ed economica. Siamo molto interessati a conoscere il vostro sistema di formazione universitario e scolastico e a stabilire rapporti economici magari aprendo nuove occasioni di investimento nel vostro Paese. La Puglia è una regione che ha obiettivo di coesione, terra dove l’Unione europea sostiene gli investimenti con una percentuale molto più elevata che in altre aree. Sappiamo quanto la Corea apprezzi il nostro Paese, l’Italia, e noi come Puglia siamo in grado di dare contributi interessanti su temi come l’innovazione tecnologica, sulla ricerca scientifica e sullo sviluppo industriale».

A tal proposito, riferisce la Regione, l’ambasciatore ha annunciato una sua imminente visita allo spazioporto di Grottaglie (Taranto) e all’azienda Sitael. Seong-ho Lee ha inoltre sottolineato che «la Corea e la Puglia, oggi, con la Korea Week, si sono avvicinate ulteriormente, per capirsi più a fondo, proprio attraverso la cultura: come ambasciatore farò del mio meglio affinché la Corea con l’Italia e la Puglia, insieme alla città di Bari, possa stringere rapporti non solo culturali ma anche economici». «Bari - ha detto Decaro - vanta un sistema universitario e della ricerca di alto profilo e un tessuto imprenditoriale sull'automotive, l’ICT e l’aerospazio che è pronto a cogliere nuove opportunità di cooperazione e investimento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725