Venerdì 30 Luglio 2021 | 02:59

NEWS DALLA SEZIONE

Fiamme altissime
Gravina, incendio in campi Murgia barese: da 16 ore canadair in azione

Gravina, incendio in campi Murgia barese: da 16 ore canadair in azione - LE FOTO

 
ingente valore
Bari, mafia a Noicattaro: sequestrato forno e conti correnti

Bari, mafia a Noicattaro: sequestrato forno e conti correnti

 
Covid e inganni
Bari, green pass fasulli: truffatori in azione

Bari, green pass fasulli: truffatori in azione

 
Trasporti
Bari-Roma, due nuove corse col Frecciargento di Trenitalia

Bari-Roma, due nuove corse col Frecciargento di Trenitalia

 
Disposizioni del questore
Bari, sala bingo chiusa 15 giorni dopo una rissa

Bari, sala bingo chiusa 15 giorni dopo una rissa

 
Contrabbando
Bari, in cantina 30 chili di sigarette di contrabbando: preso

Bari, in cantina 30 chili di sigarette di contrabbando: preso

 
Il ricordo
Strage via dell'Arca a Bari, Decaro: «Memoria per difesa della libertà»

Strage via dell'Arca a Bari, Decaro: «Memoria per difesa della libertà»

 
Il caso
Bari, i lavoratori del Policlinico proclamano lo stato di agitazione

Bari, i lavoratori del Policlinico proclamano lo stato di agitazione

 
Trasporti
Da Bari si vola per Porto e Tel Aviv: da ottobre 5 nuovi collegamenti di Ryanair

Da Bari si vola per Porto e Tel Aviv: da ottobre 5 nuovi collegamenti di Ryanair

 
La novità
Ruvo di Puglia, inaugurazione dell’avveniristico nuovo teatro comunale

Ruvo di Puglia, inaugurazione dell’avveniristico nuovo teatro comunale

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraL'allarme
Incendi: fiamme in pineta nel Materano, evacuato campeggio

Incendi: fiamme in pineta nel Materano, evacuato campeggio

 
FoggiaL'Irccs di San Giovanni Rotondo
Firmato a Roma il nuovo Protocollo Regione Puglia - Casa Sollievo

Firmato a Roma il nuovo Protocollo Regione Puglia - Casa Sollievo

 
BrindisiTokyo 2020
Dell'Aquila a Brindisi abbraccia famiglia: «Non vedevo l'ora»

Dell'Aquila a Brindisi abbraccia famiglia: «Non vedevo l'ora»

 
Batviolenza domestica
Picchia moglie e figlio minorenne disabile, 52enne in carcere

Picchia moglie e figlio minorenne disabile, 52enne in carcere

 
TarantoSicurezza
Migranti, «agenti in servizio in hotspot sono eroi»

Migranti, «agenti in servizio in hotspot sono eroi»

 
Potenzal'emergenza
Covid: da domani in Basilicata iter per vaccinare i ragazzi

Covid: da domani in Basilicata iter per vaccinare i ragazzi

 
BariFiamme altissime
Gravina, incendio in campi Murgia barese: da 16 ore canadair in azione

Gravina, incendio in campi Murgia barese: da 16 ore canadair in azione - LE FOTO

 
LecceSerie B
Lecce Calcio, arriva anche il  francese Valentin Gendrey

Lecce Calcio, arriva anche il  francese Valentin Gendrey

 

i più letti

giustizia svenduta

Bari, avvocato Chiariello: «Il milione nascosto negli zainetti? Erano gli onorari del mio lavoro»

La versione del legale sui contanti trovati a casa. E il suo studio chiude

Bari, «Il milione nascosto negli zainetti? Erano gli onorari del mio lavoro»

Bari - La Procura di Bari sta verificando se quel denaro provenga da un qualche reinvestimento di somme illecite. Al vaglio degli inquirenti c'è anche la pista, ancora tutta da verificare, che quei contanti appartenessero addirittura a qualcuno dei suoi assistiti e che fossero lì a titolo di deposito. Quando è stato interrogato sul punto, però, dopo il suo arresto, ha fornito al giudice una sua versione dei fatti diametralmente opposta.

«I miei onorari venivano pagati anche in contanti e quei soldi sono il frutto della mia attività professionale che non potevo versare in banca per le limitazioni all’uso del cash», ha detto in estrema sintesi.

La differenza non è di poco conto. La magistratura è al lavoro per capire qual è la verità. C'è da chiarire il «giallo» dei 1,2 milioni di euro nella disponibilità dell'avvocato barese Giancarlo Chiariello, finito in carcere il 24 aprile scorso insieme con l'ex gip del Tribunale di Bari Giuseppe De Benedictis con l'accusa di corruzione in atti giudiziari. Presunte mazzette in cambio di scarcerazioni facili, ipotizza la Procura di Lecce competente a indagare su magistrati in servizio nel distretto di Bari.

A carico del solo Chiariello e di suo figlio Alberto (anche lui coinvolto nella storia della tangenti), indaga anche Bari dopo il ritrovamento di 1.200.000 euro fascettati e sottovuoto in casa di Chiariello jr. Di qui, solo per padre e figlio l’accusa di reati fiscali, riciclaggio e autoriciclaggio.

Il procuratore facente funzioni di Bari, Roberto Rossi, in concomitanza con gli arresti, aveva delegato la Finanza a eseguire una nuova perquisizione nello studio in pieno centro cittadino, con l'obiettivo questa volta di acquisire la documentazione contabile e mandati professionali. Insieme ai soldi (trovati in tre zainetti, nascosti sotto un divano e in un armadio) i carabinieri avevano già rinvenuto appunti manoscritti: potrebbero essere la contabilità occulta dello studio legale messa a confronto con l’elenco dei clienti dello studio.

I soldi vennero sequestrati. Le verifiche sui redditi dichiarati dall’avvocato Chiariello hanno fatto emergere che le cifre non sono nemmeno lontanamente paragonabili alla quantità di contante ritrovata un sabato mattina di fine aprile. Ma per procedere alla confisca del denaro è necessario provarne la provenienza illecita: dunque, ad esempio, documentare la mancata fatturazione di compensi professionali oppure qualcosa di più grave. In sede di interrogatorio, l'avvocato Chiariello, assistito dagli avvocati Raffaele Quarta e Andrea Sambati, ha sostenuto appunto che si trattasse del frutto di anni di lavoro. Poiché a volte veniva pagato in contanti, non poteva certo effettuare i relativi bonifici in banca. In sintesi, il tema sarebbe quello del «nero».

In poche settimane da quei ricavi ad oggi, è cambiato completamente lo scenario se Chiariello nel frattempo è stato sospeso per 10 mesi in via cautelare dall’Albo degli avvocati (in attesa del procedimento disciplinare) e se, soprattutto, uno degli studi penalistici più affermato non solo a Bari ma nell'intera regione, molto apprezzato anche al livello nazionale ha chiuso i battenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie