Lunedì 08 Marzo 2021 | 10:59

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Profanate le tombe di Ciccio e Tore, i fratellini di Gravina: la denuncia del papà e del sindaco

Profanate le tombe di Ciccio e Tore, i fratellini di Gravina: la denuncia del papà e del sindaco

 
Il gesto
Bari, donazione multiorgano al Policlinico: trapiantati cuore, fegato, reni e pancreas

Bari, donazione multiorgano al Policlinico: trapiantati cuore, fegato, reni e pancreas

 
L’operazione
Bari, fermato 36enne terrorista dell'Isis: partecipò a strage del Bataclan

Bari, fermato 36enne terrorista dell'Isis: partecipò alla strage del Bataclan

 
L'emergenza
Bari, la paura delle varianti Covid 19 non ferma la movida

Bari, la paura delle varianti Covid 19 non ferma la movida

 
Il virus
Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

 
l'ultimo saluto
Bari, addio al prof.Francavilla: uno dei pionieri della ricerca internazionale sul fegato

Bari, addio al prof.Francavilla: uno dei pionieri della ricerca internazionale sul fegato

 
Covid all'estero
Due fratelli molfettesi all'estero: «In Usa i vaccini sono per tutti»

Due fratelli molfettesi all'estero: «In Usa i vaccini sono per tutti»

 
L'intervista
Sanremo 2021, Vernia e le sue radici pugliesi: «Ho nostalgia di Gioia del Colle»

Sanremo 2021, Vernia e le sue radici pugliesi: «Ho nostalgia di Gioia del Colle»

 
Lotta al virus
Covid ad Acquaviva, uscite vietate ai minori di 14 anni non accompagnati: la stretta del sindaco

Covid ad Acquaviva, uscite vietate ai minori di 14 anni non accompagnati: la stretta del sindaco

 
Il parere
Bari, così chi non si vaccina rischia il licenziamento

Bari, così chi non si vaccina rischia il licenziamento

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Profanate le tombe di Ciccio e Tore, i fratellini di Gravina: la denuncia del papà e del sindaco

Profanate le tombe di Ciccio e Tore, i fratellini di Gravina: la denuncia del papà e del sindaco

 
MateraIl ritrovamento
Un'antica cisterna recuperata nel Parco della Murgia materana

Un'antica cisterna recuperata nel Parco della Murgia materana

 
Potenza'artefici del nostro destino'
8 marzo a Potenza, un mega manifesto all'ingresso della città con 24 volti di donne

8 marzo a Potenza, un mega manifesto all'ingresso della città con 24 volti di donne

 
FoggiaIl caso
Notte di fuoco nel Foggiano, in fiamme 2 baracche nel ghetto: incendiati tir e auto

Notte di fuoco nel Foggiano, in fiamme 2 baracche nel ghetto: incendiati tir e auto

 
Lecce8 marzo
«Sul podio c'è spazio per due», gli studenti leccesi celebrano la donna

«Sul podio c'è spazio per due», gli studenti leccesi celebrano la donna

 
Tarantoil siderurgico
Mittal, la Regione si costituisce al Consiglio di Stato

Mittal, la Regione si costituisce al Consiglio di Stato

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 

i più letti

Il caso

Bari, mascherine a 40 euro durante il lockdown: chiesto processo per truffa

Un titolare di una ditta del Barese avrebbe speculato sul costo dei Dpi

Coronavirus a Bari, la denuncia dei medici: «Noi senza mascherine». Dormitori per senza tetto aperti h24

BARI - Per gli eccessivi rincari sul prezzo delle mascherine fatti durante il lockdown di un anno fa, la Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per la titolare di un’azienda di Altamura, la Milo srl, per i reati di manovre speculative sul mercato e truffa aggravata. "In presenza di una grave rarefazione nel mercato nazionale di mascherine e altri presidi individuali di protezione, merci da considerarsi di 'prima necessità' a causa dell’emergenza da Covid-19», l’indagata, ipotizza la Procura, dal 21 febbraio al 4 marzo 2020 avrebbe messo in vendita i Dpi, tramite la piattaforma e-commerce di Amazon, «con ricarichi dei prezzi medi via via crescenti, in tal modo imponendo sul mercato un prezzo medio progressivamente maggiorato e largamente superiore a quello medio di vendita praticato fino al 20 febbraio, applicando ricarichi sul prezzo massimo di vendita sino al 1.534,94% rispetto a quello di acquisto».
In particolare, l’imprenditrice si sarebbe procacciata 11.720 mascherine pagandole tra 1,12 e 2,69 euro ciascuna, per poi rivenderle al prezzo di minimo 9,99 euro, fino a 43,98 euro. Nello stesso periodo la ditta avrebbe venduto, sempre on line, confezioni contenenti 5 mascherine del tipo 'ffp3' ad un prezzo di 199,90 euro, di cui 99,90 per il prodotto e 100 per la spedizione, «inducendo in errore il pubblico acquirente che, anche in virtù della particolare situazione psicologica di paura determinata dalla diffusione sempre più crescente della malattia Covid-19, acquistava complessivamente 16 confezioni focalizzando l'attenzione sul dichiarato costo di 99,99 ossia circa 20 euro cadauna, già di per se sproporzionato, quando in realtà il costo effettivo, tenuto conto anche delle dichiarate spese di spedizione di 100 euro, senza dubbio inverosimili in considerazione del peso della singola confezione, sarebbe stato pari a 40 euro cadauna, da considerarsi altamente sproporzionato e speculativo». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie