Sabato 27 Febbraio 2021 | 23:30

NEWS DALLA SEZIONE

L'appello
Bari, vaccini anti-Covid: «Priorità anche per la Polizia Locale»

Bari, vaccini anti-Covid: «Priorità anche per la Polizia Locale»

 
Nel barese
In trasferta dalla Sicilia a Monopoli per molestare showgirl: divieto di dimora in Puglia per un fan ossessionato

In trasferta dalla Sicilia a Monopoli per molestare showgirl: divieto di dimora in Puglia per un fan ossessionato

 
Sanità
Morti legionella, il Policlinico di Bari chiede il dissequestro dei padiglioni. Dal 3 marzo torna dg Migliore

Morti legionella, il Policlinico di Bari chiede il dissequestro dei padiglioni. Dal 3 marzo torna dg Migliore

 
Il video
«Luoghi del cuore», la Puglia è nella top ten

«Luoghi del cuore», la Puglia è nella top ten

 
Campagna vaccinale
Covid a Bari, altri 2 palazzetti per le vaccinazioni: il PalaCarrassi e il PalaLaforgia

Covid a Bari, altri 2 palazzetti per le vaccinazioni: il PalaCarrassi e il PalaLaforgia

 
La decisione
Parà barese morì dopo lancio, gip rigetta l'archiviazione del caso

Parà barese morì dopo lancio, gip rigetta l'archiviazione del caso

 
Salute
SMA NEONATALE

Puglia, arriva il sì allo screening neonatale obbligatorio per la Sma

 
Il caso
Bari, prete positivo al Covid: sanificata chiesa a Fesca e benedice la comunità su Fb

Bari, prete positivo al Covid: sanificata chiesa a Fesca e benedice la comunità su Fb

 
Mons. Satriano
Bari, l'arcivescovo è positivo al Covid ma non è ricoverato

Bari, l'arcivescovo è positivo al Covid ma non è ricoverato

 
Alla Zona indistriale
Bari, allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

Bari, falso allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaTragedia sfiorata
Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: due persone ferite

Auto esce di strada tra Foggia e Manfredonia e si ribalta: 2 persone ferite

 
Leccel'aggressione
Cannole, bambina azzannata alla gola da un cane: ricoverata in codice rosso

Cannole, bambina azzannata alla gola da un cane: ricoverata in codice rosso

 
PotenzaCoronavirus
«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

 
TarantoIl caso
Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

 
BatL'episodio
Trani, a fuoco portone del sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

Trani, a fuoco portone sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

 
Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

 
BrindisiIl ricordo
Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

 

la demuncia

A Molfetta è allarme sociale: «Una baby gang imperversa in zona stazione»

Più cittadini segnalano le bravate di un gruppo di bambini tra 8 e 10 anni

Trani, 32enne difende amico per strada: baby-gang gli rompe il naso

MOLFETTA - Piccoli teppisti in azione. Grave fenomeno sociale a Molfetta nei pressi della stazione. L’allarme di un genitore. L’età di quelle che passano sotto il nome di «baby gang» scende in modo sempre più allarmante. Non più soltanto adolescenti, ma veri e propri bambini, tali soltanto per età anagrafica. È quanto si sta verificando a Molfetta, dove una baby gang composta da diversi elementi di età compresa tra gli 8 e i 10 anni terrorizza chiunque si trovi a passare dalla zona circostante la stazione ferroviaria e il sottopasso che collega il centro con i quartieri di nuova espansione.

È l’allarme sociale lanciato da un genitore, il cui figlio domenica scorsa è stato vittima inconsapevole delle scorribande di altri ragazzini.
Un fenomeno sempre più frequente, soprattutto in quella particolare zona di Molfetta, su cui le forze dell’ordine sono al lavoro dopo la segnalazione della madre del ragazzo aggredito domenica scorsa.

«Erano da poco trascorse le 19 quando ho visto rientrare mio figlio, di diciotto anni, spaventato e allarmato - racconta il genitore - il quale mi ha immediatamente messo a conoscenza del grave episodio che si era appena verificato. Aveva appena accompagnato la sua fidanzatina dall’altra parte di Molfetta, nei pressi del palazzetto “Don Sturzo” e, mentre rientrava a casa, attraversando il sottopasso ferroviario, è stato aggredito da un gruppo di ragazzini, con il più grande che non aveva più di dieci anni».
A preoccupare la madre del ragazzo aggredito è proprio la violenza fisica e verbale con cui dei piccoli teppisti hanno affrontato senza timore una persona molto più grande di loro.

«Mio figlio è stato accerchiato, insultato, aveva la giacca con chiari segni di calci ricevuti - ha proseguito la madre allarmata -, alla fine è riuscito a divincolarsi e a scappare. Era una vera e propria gang, in quanto sono riusciti a chiamare rinforzi. Altri bambini (perché solo così posso definirli) sono accorsi a sostegno di una organizzazione che sembrava ben strutturata».

Dunque piccoli, ben organizzati, che facilmente sfuggono all’attenzione delle loro famiglie, in un periodo di emergenza dove lo «stare a casa» dovrebbe essere un ordine più che un’opzione. «C’è tutta una questione sociale che andrebbe approfondita - ha proseguito la madre del diciottenne aggredito -. I primi da denunciare a mio avviso sono i genitori che, in piena zona arancione, permettono a ragazzini di trovarsi e assembrarsi, al di là della violenza subita. Cosa sarebbe potuto accadere se al posto di mio figlio ci fosse stata una donna, un anziano o un diversamente abile?».
Le forze dell’ordine sono già al lavoro per acquisire i filmati di sorveglianza prossimi al sottopassaggio ferroviario. Tutto questo perché l’episodio descritto non è un caso isolato. In un’altra circostanza la baby gang sarebbe stata già individuata dalla Polizia locale, così come è stata segnalata un’altra banda di teppisti poco più che adolescenti che si aggirano nella stessa zona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie