Mercoledì 25 Novembre 2020 | 12:14

NEWS DALLA SEZIONE

la replica
Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

 
25 Novembre
Violenza contro le donne in Puglia: calano gli omicidi, aumentano le denunce per stupri e maltrattamenti. Oltre 2mila gli accessi ai Cav

Violenza contro le donne in Puglia: calano gli omicidi, più denunce per stupri e maltrattamenti. Oltre 2mila gli accessi ai Cav

 
La polemica
Bari, prof sospeso dopo frasi sessiste replica al Rettore: «Nessun passo indietro, parole fraintese»

Bari, prof sospeso dopo frasi sessiste replica al Rettore: «Nessun passo indietro, parole fraintese»

 
Il nuovo impianto
Bari, si accendono le luci nel parco della Caserma Rossani: il videotour di Decaro

Bari, si accendono le luci nel parco della Caserma Rossani: il videotour di Decaro

 
Covid 19
Bari, sindacati denunciano: operatrice Amiu positiva «ha continuato a lavorare». Il caso finisce in aula

Bari, sindacati denunciano: operatrice Amiu positiva «ha continuato a lavorare». Il caso finisce in aula

 
Il caso
Covid 19, focolaio in una Rssa di Bari: 28 contagi e 6 decessi

Covid 19, focolaio in una Rssa di Bari: 28 contagi e 6 decessi

 
Dopo le elezioni
Puglia, la nuova Giunta di Emiliano

Puglia, ecco la prima riunione della nuova Giunta di Emiliano

 
Il virus
Covid, lo sfogo di un anestesista: il terrore, il silenzio e quegli sguardi che ti chiedono aiuto

Covid, lo sfogo di un anestesista: il terrore, il silenzio e quegli sguardi che ti chiedono aiuto

 
La nomina
Bari, il nuovo arcivescovo mons. Satriano arriva il 25 gennaio

Bari, il nuovo arcivescovo mons. Satriano arriva il 25 gennaio

 
La decisione
Covid 19, all'Università di Bari didattica a distanza fino al 31 gennaio 2021

Covid 19, all'Università di Bari didattica a distanza fino al 31 gennaio 2021

 
Iniziativa Soroptimist
Violenza alle donna, in caserma Cc Bari una «stanza tutta per sé» dedicata alle vittime

Violenza alle donne, in caserma Cc Bari una «stanza tutta per sé» dedicata alle vittime

 

Il Biancorosso

SERIE C
Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batla sentenza
Droga sull'asse Colombia-Barletta-Gargano: oltre 40 di carcere per il clan di trafficanti

Droga sull'asse Colombia-Barletta-Gargano: oltre 40 di carcere per il clan di trafficanti

 
Tarantosiderurgico
Mittal Taranto, ripartenza Acciaeria 1 annunciata per fine gennaio

Mittal Taranto, ripartenza Acciaeria 1 annunciata per fine gennaio

 
Potenzaacquedotto lucano
Potenza, acqua torbida nella diga Camastra e rubinetti a secco

Potenza, acqua torbida nella diga Camastra e rubinetti a secco

 
Lecceminacce e stalking
Salice Salentino, lei lo lascia, lui si vendica e invia a tutti loro video hard

Salice Salentino, lei lo lascia, lui si vendica e invia a tutti loro video hard

 
Barila replica
Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

Frasi sessiste, la verità del Prof: «Io vittima degli studenti e cultore delle donne sospeso ingiustamente»

 
MateraL'indagine
Matera, uccise 84enne dopo lite per spostare rifiuti: arrestato 55enne (aveva reddito cittadinanza)

Matera, uccise 84enne dopo lite per spostare rifiuti: arrestato 55enne (aveva reddito cittadinanza)

 
BrindisiOperazione dei Cc
Cellino San Marco, arrestato stalker 52enne: per gelosia perseguitava la sua ex

Cellino San Marco, arrestato stalker 52enne: per gelosia perseguitava la sua ex

 

Il caso

Bari, la lettera: «Mio figlio prigioniero di barriere informatiche»

L'epopea di un genitore che alla notizia che a breve il pin per accedere all’Inps verrà sostituito dallo spid (Sistema unico di accesso con identità digitale),si è recato in ufficio postale con carta d’identità e codice fiscale..

Tenta di bloccare rapinatoriaccoltellato 50enne: è grave

Alla notizia che a breve il pin per accedere all’Inps verrà sostituito dallo spid (Sistema unico di accesso con identità digitale), mi sono recato in ufficio postale con carta d’identità e codice fiscale. L’impiegata mi ha chiesto un indirizzo di posta elettronica e numero di cellulare. Ho ricevuto dopo qualche ora dei messaggi e l’operazione è andata a buon fine. Il problema si è posto quando bisognava attivare lo spid per il disabile incapace di firma, il quale utilizza il computer per comunicazione facilitata, ma non è capace di interagire con tali strumenti per scrivere una lettera o rispondere al telefono se non con ausilio di un educatore o parente.
Recatomi nello stesso ufficio di poste italiane con i suoi documenti, accanto alla attestazione che certifica che io sia il suo amministratore di sostegno, mi viene detto di rivolgermi a un Caf o a un Patronato. Sia il Caf che il Patronato a cui mi sono rivolto mi hanno rimandato a Poste italiane. Decido di cambiare ufficio postale e qui mi dicono di rivolgermi al Inps. Utilizzo il numero verde dove apprendo che posso rivolgermi tranquillamente agli uffici della posta. Dire «tranquillamente» è un eufemismo giacché mio figlio è autistico e spesso ha reazioni spropositate.
Ritorno all’ufficio e finalmente mi accosto allo sportello per iniziare la pratica spid. La pratica si ferma davanti alla richiesta di un indirizzo di posta elettronica che per mio figlio è cosa inutile. Fornisco la mia, ma mi dicono che andrebbe in contrasto con quella del disabile. Mi lamento con qualche genitore della tribù degli invisibili e scopro che alcuni sono nelle mie stesse condizioni, ovvero persi e ulteriormente stressati da un labirinto di informazioni, mando anche un messaggio all’Agid, Agenzia italiana digitale, dalla quale ricevo notizia che sanno perfettamente di cosa parlo e che stanno lavorando per venirne a capo, ma ecco che qualcuno dell’associazione Tutti insieme compatibilmente, mi invia un messaggio: «Ho risolto! Questa è la via che ho seguito. Sono entrato attraverso la mia identità pubblica identificativa per giungere a una pagina dedicata a membri della famiglia con disabilità…». Esclamo: «Finalmente un raggio di sole!» e mi avventuro sul sentiero indicatomi. Peccato che il sentiero non era adatto al mio caso, in quanto suo figlio è minorenne. Ho persino inviato un messaggio all’Urp (Ufficio relazioni con il pubblico) del Comune di Bari che se ho capito bene, mi ha invitato a rivolgermi alla Camera di commercio. E intanto dopo trenta giorni di rimbalzi sono ancora qui a chiedermi chi ha studiato questo sistema con barriere informatiche?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie