Giovedì 29 Ottobre 2020 | 09:37

NEWS DALLA SEZIONE

nel Barese
Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

 
Il caso
Covid 19 a Bitonto, Istituto Fornelli chiuso per 2 giorni dopo contagio

Covid 19 a Bitonto, Istituto Fornelli chiuso per 2 giorni dopo contagio

 
Il video
Protesta contro Dpcm a Bari: lanciati fumogeni su Corso Vittorio Emanuele

Protesta contro Dpcm a Bari: lanciati fumogeni su Corso Vittorio Emanuele

 
Il caso
Covid 19, sesto decesso tra gli ospiti della casa di riposo di Alberobello

Covid 19, sesto decesso tra gli ospiti della casa di riposo di Alberobello

 
La manifestazione
Proteste a Bari contro il Dpcm: in 500 scendono per strada all'urlo di «libertà»

Proteste a Bari contro il Dpcm: in 500 scendono per strada all'urlo di «libertà». Lanciati fumogeni e bombe carta FOTO/VIDEO

 
Sanità
Covid 19, in 8 ore 252 pazienti nei pronto soccorso del Barese

Covid 19, in 8 ore 252 pazienti nei pronto soccorso del Barese

 
Il virus
Emergenza Covid a Bari, il trasporto pubblico chiede le fasce orarie a scuola

Emergenza Covid a Bari, il trasporto pubblico chiede le fasce orarie a scuola

 
Dolci
«Miglior panettone del mondo», argento a cegliese e da Acquaviva arriva il panettone a gusto barese

«Miglior panettone del mondo», argento a cegliese e da Acquaviva arriva il panettone a gusto barese

 
la decisione
Monopoli, ordinanza anti-halloween per evitare assembramenti

Monopoli, ordinanza anti-Halloween per evitare assembramenti

 
Emergenza contagi
Bari, consigliere comunale Melchiorre positivo al Covid: l'annuncio sui social

Bari, consigliere comunale Melchiorre positivo al Covid: l'annuncio sui social

 

Il Biancorosso

Il match
Bari calcio, Marras: «Bella sfida il derby con il Foggia»

Bari calcio, Marras: «Bella sfida il derby con il Foggia»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiCapitaneria
Porto Brindisi, maxisequestro di prodotti ittici surgelati

Porto Brindisi, maxisequestro di prodotti ittici surgelati

 
MateraNel Materano
Bernalda, è ai domiciliari ma spaccia cocaina: in carcere

Bernalda, è ai domiciliari ma spaccia cocaina: in carcere

 
Barinel Barese
Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, Spesal: «Verifica su incidente in Deposito Bramme»

Arcelor Mittal, Spesal: «Verifica su incidente in Deposito Bramme»

 
PotenzaEmergenza contagi
Covid in Basilicata, presto completati gli ospedali da campo

Covid in Basilicata, presto completati gli ospedali da campo

 
Foggiala scomparsa
San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

 
LecceContagi in città
Lecce, 3 positivi al mercato Settelacquare: screening a tappeto ed esposto in Procura

Lecce, 3 positivi al mercato Settelacquare: screening a tappeto ed esposto in Procura

 
BatL'avvertimento
Canosa, esplode bomba in pieno centro: le telecamere riprendono il presunto attentatore

Canosa, esplode bomba in pieno centro: le telecamere riprendono il presunto attentatore

 

i più letti

IL processo

Omicidio Valente a Bisceglie, 30 anni al killer assolto il boss Capriati ritenuto mandante

Trent'anni di reclusione per Paolo De Gennaro mentre il boss della città vecchia è stato assolto per non aver commesso il fatto

Omicidio Valente, drogao movente «passionale»

Trent'anni di reclusione per Paolo De Gennaro e assoluzione per non aver commesso il fatto per Filippo Capriati. E' il dispositivo di sentenza emesso dal gup del tribunale di Bari, Giovanni Anglena, al termine del processo celebrato per rito abbreviato nei confronti del presunto esecutore materiale e del mandante dell'omicidio di Girolamo Valente, ucciso a Bisceglie nell'agosto del 2017.

Il giudice ha accolto le tesi difensive dei legali di Capriati, avvocato Giancarlo Chiariello e Gaetano Sassanelli, mentre per De Gennaro non ha avuto dubi e lo ha dichiarato colpevole.

Secondo la Dda di Bari c’era stato un accordo tra Paolo De Gennaro, ritenuto l’esecutore materiale, e il boss Capriati per realizzare l’omicidio nell’ambito di una guerra tra gruppi criminali per il controllo del traffico di droga nella città del nord barese. Dal capo clan Capriati, cioè, sarebbe arrivato l’ok all’agguato e la rassicurazione di successiva protezione in caso di ritorsioni. Una ricostruzione che la difesa del boss ha contestato.

Tuttavia, già un anno fa il tribunale del Riesame, aveva annullato l'ordinanza emessa a carico di Capriati per assenza di gravi indizi. 

Capriati, tuttavia, resta in carcere perchè condannato a 20 anni di reclusione nell'ambito nel processo sulle infiltrazioni nella gestione dei servizi al Porto di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie