Mercoledì 28 Settembre 2022 | 20:23

In Puglia e Basilicata

Verso il voto

Regionali Puglia, Boccia: «Da noi proposte per il futuro, dalla destra solo odio»

Francesco Boccia

Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie arrivando a Bari per un comizio elettorale del Partito democratico

16 Settembre 2020

Redazione online

BARI - «La campagna elettorale della destra è solo un attacco agli avversari; noi parliamo di cose da fare, loro continuano a seminare odio. Il Pd parla sempre di futuro, Emiliano parla della Puglia dei prossimi anni, loro parlano male del presente, seminando odio. Provano anche a raccattare qualche voto in più falsificando la realtà. Qualcuno è arrivato addirittura a dire che i dati sui ricoveri per Covid-19 in Puglia erano stati alterati per alzare il livello d’allerta. Semplicemente vergognoso». Lo ha affermato il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, arrivando a Bari per un comizio elettorale del Partito democratico.
«La verità è sotto gli occhi di tutti. La Puglia - ha aggiunto Boccia - è stata una delle regioni più virtuose d’Italia nella gestione dell’emergenza sanitaria. Mentre loro distruggono qualunque cosa sia stata creata in questi anni, noi con Michele Emiliano parliamo di futuro, di lavoro, di imprese, di turismo, di Europa, quella che loro vogliono sfasciare. Non è un caso che i sindaci che ci sostengono sono i sindaci delle opere e dei fatti come Salvemini a Lecce, Rossi a Brindisi, o Decaro a Bari. Noi siamo quelli che sentono il dovere di parlare e impegnarsi solo sulle cose da fare, loro li lasciamo abbaiare alla luna perché alla fine gli elettori pugliesi sanno come si viveva 20 anni fa con la destra e Fitto e sanno benissimo cosa è diventata la Puglia in questi anni; per questo è necessario assicurare anche i prossimi cinque anni di crescita»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725