Domenica 31 Maggio 2020 | 20:00

NEWS DALLA SEZIONE

fase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
Via Manzoni pedonale? Fioccano i dubbi

Bari, via Manzoni pedonale? Fioccano i dubbi

 
L'INIZIATIVA
Mascherine tricolori, sit in sul lungomare

Bari, mascherine tricolori, sit in sul lungomare

 
la protesta
Bari, manifestazione Gilet arancioni: «Basta con le menzogne. La pandemia non esiste»

Bari, manifestazione Gilet arancioni: «Basta con le menzogne. La pandemia non esiste» FOTO

 
Nel barese
Ruvo, auto rubata e data alle fiamme in zona «Matine»

Ruvo, auto rubata e data alle fiamme in zona «Matine»

 
LA SENTENZA
Scatta la terza condanna a carico di «Cassa Prestanza»: dovrà versare 34mila euro a una ex dipendente comunale

Bari, «Cassa Prestanza» dovrà pagare buonuscita a ex dipendente comunale

 
emergenza coronavirus
Fase 2 a Bari, Decaro incontra e ringrazia i volontari: «Siete la nostra forza»

Fase 2 a Bari, Decaro incontra e ringrazia i volontari: «Siete la nostra forza»

 
Il concessionario Audi Magnifica
Bari, «Prestiti e formule per stimolare il mercato dell’auto»

Bari, «Prestiti e formule per stimolare il mercato dell’auto»

 
Emergenza
Snobbati i test a Gravina. In 25 su 40 non si fidano

Bimbo di 2 anni fa test sierologico a Gravina. Gli adulti lo snobbano: in 25 su 40, non si fidano

 
emergenza coronavirus
Bari, solidarietà, sorrisi e tablet ai bambini più svantaggiati

Bari, solidarietà, sorrisi e tablet ai bambini più svantaggiati del Libertà

 
Paesaggio
Il ponte di Gravina, da James Bond ai Luoghi del cuore

Il ponte di Gravina, da James Bond ai Luoghi del cuore del Fai

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

nel Barese

Acquaviva, il mestiere di ciabattino riprende vita con la crisi

L’artigiano Ascatigno: «Sto notando un aumento del lavoro. Molte persone non hanno i soldi per comprare le scarpe e sistemano le vecchie»

Acquaviva, il mestiere di ciabattino riprende vita con la crisi

Leonardo Ascatigno

ACQUAVIVA - Ciabattino, un mestiere che resiste, anzi. Dice Leonardo Ascatigno, provetto calzolaio al lavoro nel suo negozio artigianale di piazza Vittorio Emanuele: «Si lavora, e tanto. Già da prima dell’emergenza coronavirus diversi clienti avevano preso l’abitudine di farsi più volte sostituire i tacchi consumati e ripetere i lavori di risuolatura di scarpe da donna e da uomo. Ora, con la crisi economica legata alla pandemia - spiega - il fenomeno di accentua». Insomma, prima di comprarsi un paio di scarpe nuove ci si pensa bene. Anche perché il portafogli «piange». E allora, meglio sistemare le calzature usate, prolungarne la vita.

«Tra l’altro - ammette l’artigiano acquavivese -, molti clienti preferiscono non comprarsi scarpe di fabbricazione orientale, che durano quello che durano e, poi, non vale la pena riparare».

Oltre alle riparazioni, il calzolaio 47enne disegna e realizza scarpe artigianali su misura e personalizzate, nel solco della tipica tradizione acquavivese. Dalla bottega promana l’odore del cuoio e del mastice, come una rassicurante coperta avvolgente che trasporta il passante nella macchina del tempo.

E il tempo sembra non essersi fermato, nel laboratorio che, pur aggiornato con tecnologie moderne, rimanda a un’epoca nella quale il titolare teneva i chiodi tra i denti per comodità, prima di piantarli con l’inconfondibile ticchettio del martello sulle suole.
Fabbricare le scarpe era un’attività che per generazioni ha richiamato ad Acquaviva, a due passi dalla Cattedrale, tanti clienti da città vicine e comunque da tutto il Meridione.

In uno di quei canzaturifici storici, fin da ragazzo, Leonardo Ascatigno ha imparato a costruire scarpe di qualità, nel curare ogni adempimento, dalla forma alle cuciture alla qualità delle pelli.

Il maestro calzolaio, padre di due figli, racconta che «ogni scarpa rimane un manufatto esclusivo, personalizzato per ogni cliente. Ho scelto questo lavoro - confessa - perché amo l’aria che si respira in questo tipo di laboratorio. È un mestiere che consiglierei ai giovani e che offre la possibilità di vivere tra la gente, di condividere la quotidianità di tanti concittadini».

La sua testimonianza continua: «Da qualche anno a questa parte vedo in aumento i lavori di pelletteria. Si riparano le borse in pelle, si rimodernano le cinture, si fanno rivestimenti in pelle alle sedie e si rimettono a nuovo indumenti in pelle che non tramontano mai».

Insomma, il comandamento del «non si butta» sta riprendendo piede in tempi di Covid-19.
Nella bottega entrano alla spicciolata i clienti che chiedono di modificare e riattare scarpe e sandali che forse qualche anno fa sarebbero finiti diritto nella spazzatura. Il mantra della primavera 2020 è «con pochi euro si torna a camminare bene».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie