Sabato 29 Febbraio 2020 | 08:28

NEWS DALLA SEZIONE

l'emergenza
Il Coronavirus ferma il Carnevale di Putignano: niente festa della Pentolaccia

Il Coronavirus ferma il Carnevale di Putignano: niente festa della Pentolaccia

 
a picone
Bari, svaligiano appartamento di una pensionata: 3 ladri colti in flagrante

Bari, svaligiano appartamento di una pensionata: 3 ladri colti in flagrante

 
Do ut des
Mafia a Bari, la sentenza: «clan Parisi imponeva guardiani e case popolati»

Mafia a Bari, la sentenza: «clan Parisi imponeva guardiani e case popolari»

 
Ironia sul web
Il «Virus Corona» diventa una canzone firmata da Rimbamband e Renato Ciardo

Il «Virus Corona» diventa una canzone firmata dalla Rimbamband

 
La recensione
Libertà verticale la nuova via del Mediterraneo

Libertà verticale la nuova via del Mediterraneo

 
La curiosità
Sannicandro, farmacia regala Amuchina ai clienti: «La vostra salute ci sta a cuore»

Sannicandro, farmacia regala Amuchina ai clienti: «La vostra salute ci sta a cuore»

 
La curiosità
Gli studenti di Gravina sfornano il robot appassionato di arte, storia e teatro

Gli studenti di Gravina sfornano il robot appassionato di arte, storia e teatro

 
Le indagini
Bari, disposto incidente probaborio sui resti di Margherita, la 50enne polacca

Bari, disposto incidente probaborio sui resti di Margherita, la 50enne polacca

 
L'iniziativa
Triggiano, la raccolta di alimenti per i poveri viaggia online

Triggiano, la raccolta di alimenti per i poveri viaggia online

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, Monopoli e Potenza: il secondo posto infiamma

Bari, Monopoli e Potenza: il secondo posto infiamma

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggianel foggiano
Manfredonia, rubò fucili e gioielli da casa della ex, ma perse un bracciale durante il furto: preso insieme a un complice

Manfredonia, rubò fucili e gioielli da casa della ex, ma perse un bracciale durante il furto: preso insieme a un complice

 
LecceL'allarme
Coronavirus, chiude a Lecce ristorante cinese: non viene nessuno

Coronavirus, chiude a Lecce ristorante cinese: non viene nessuno

 
TarantoNel Tarantino
Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

Manduria, polizia denuncia un giovane senza patente: guidava un «Ciao» rubato 34 anni fa

 
Batcoronavirus
Trani, il sindaco dispone chiusura scuole per sanificazione

Bat, scuole chiuse per sanificazione

 
Brindisidai carabinieri
S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

S.Pancrazio Sal., arrestato 46enne: aveva 86 dosi di cocaina

 
Materarifiuti
Matera, il grande pasticcio della differenziata

Matera, il grande pasticcio della differenziata

 

i più letti

i dati

Bari, quattro furti al giorno, ma il trend è in calo

Il territorio è al 49esimo posto per quanto riguarda i reati predatori

polizia

Nel bilancio delle imprese del commercio, sono riportati sotto la voce «oneri fissi». Abusivismo, contraffazione, taccheggio ma soprattutto furti e rapine sono fenomeni criminali che continuano a pesare in maniera insopportabile sulla situazione patrimoniale, finanziaria ed economica del mondo del commercio barese in difesa del quale la Questura si muove ogni giorno con una attività di controllo e prevenzione che nell’ultima settimana ha portato a cinque arresti e una denuncia. Nel corso del 2018 a Bari e provincia sono stati consumati complessivamente 1.394 furti all’interno di esercizi commerciali, ovvero 3,8 ogni 24 ore, dato che pone quella barese al 49mo posto nella classifica delle 107 province italiane. Nel 2017 nella graduatoria delle «province più pericolose» stilata sulla scorta dei dati forniti dal dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno, che ogni anno fotografano unicamente i delitti «emersi» in seguito alle segnalazioni delle forze di polizia, i furti denunciati erano stati 1.564 e avevano collocato Bari nella medesima posizione di classifica, 49ma.

In base ai primi dati diffusi dalla Questura e riferiti al 2019, nella sola città di Bari ci sarebbe stata una riduzione generale dei furti (-26 per cento) e delle rapine (-39 per cento). Un andamento oscillante, che ha visto negli ultimi anni, per fortuna, una flessione dovuta anche al lavoro di prevenzione e di contrasto alla cosiddetta «criminalità da strada». Negli ultimi dieci giorni, ad esempio, gli uomini della Sezione Volanti dell’Ufficio di prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura, hanno arrestato con l’accusa di furto o tentato furto aggravato ai danni di attività commerciali, cinque persone e denunciato una sesta. I primi a finire in manette sono stati due cittadini marocchini, di 28 e 25 anni, entrambi senza fissa dimora. I poliziotti li hanno fermati poco dopo aver tentato di scassinare, nel cuore della notte, la porta di ingresso di un negozio di fiori, in via Melo. La notte seguente è stata la volta di due baresi, rispettivamente di 31 e 22 anni, con piccoli precedenti, bloccati in via Crisanzio mentre tentavano di allontanarsi con due borse cariche di bottiglie di vino e di liquori, appena trafugate dalla cantina di un ristorante caffetteria. Valore del «bottino» superiore ai 1000 euro. Il quinto «predone» finito in manette è un cittadino georgiano di 36 anni incensurato, bloccato nel pomeriggio in via Santa Caterina. Pochi minuti prima dallo store MediaWorld aveva portato via uno zaino per pc del valore di 50 euro insieme ad un computer portatile della Apple del valore di 1.750 euro. È stato invece denunciato in stato di libertà un cittadino barese di 39 anni, già noto alle forze dell’ordine, bloccato dopo aver rubato due zaini dall’abitacolo di un furgone lasciato in sosta all’incrocio tra via Nicolai e Piazza Umberto.

Secondo un’indagine della Confcommercio , realizzata con il supporto di GfK Italia (istituto di ricerca su mercato e consumatori) l'aggressione della criminalità sta provocando sui fatturati delle imprese che operano nel mondo del commercio perdite di milioni di euro di fatturato. Un passivo al quale vanno aggiunte le spese per «la difesa», dalla guardiania ai sistemi di allarme. L'indagine, realizzata utilizzando la tecnica dell'invito a compilare un questionario via web ha permesso di stabilire che circa un imprenditore su tre, ha percepito nel corso degli ultimi anni un peggioramento nei livelli di sicurezza rispetto e quasi uno su quattro ha avuto esperienza diretta o indiretta con la criminalità. Il dato si accentua tra i venditori su aree pubbliche, forse i più esposti. La percezione sull'andamento della criminalità fa riferimento in particolare ai reati come estorsione, usura, furto, rapina, contraffazione e abusivismo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie